Vendita casa tra privati: come vendere l'abitazione free web hit counter

Vendita casa tra privati: come vendere l’abitazione

Un argomento sempre discusso riguarda la Vendita casa tra privati: al fine di vendere casa è utile seguire una serie di consigli che potranno migliorare le chances di vendita dell’immobile. Inoltre potranno migliorare l’immobile stesso, al fine di renderlo quanto più attraente possibile e piacevole per chi lo visiti.
[n1related i=”0″]

Vendita casa tra privati

Vendita casa, un argomento molto importante e che riscuote sempre molto interesse. Non importa che siate venditori in cerca di denaro o clienti. Oppure semplicemente persone che immaginano un futuro nido confortevole dove trascorrere la vita con la famiglia. Quello della casa rimane sempre un argomento al centro degli interessi degli italiani. Per questo abbiamo scritto una guida che potrà condurvi attraverso il processo di vendita dell’immobile. Per fare in modo che possiate guadagnare quanto prima una congrua cifra.

Vendita casa: cosa non fare

Quando decidete la vendita casa, ricordatevi di stare attenti a non mettere a disposizione di visite per potenziali acquirenti un immobile che non sia pronto. Con un giusto arredamento, un’adeguata scelta dei colori e delle tinte. Una sistemazione degli oggetti all’interno approssimativa e che non valorizza gli spazi. Piuttosto, fate in modo che il vostro immobile passi prima per le mani di un home stager. Ossia di un professionista dell’arredamento, una figura che si occuperà di sistemare la vostra abitazione migliorandola tramite interventi diversi dalla ristrutturazione. Come cambio degli arredi, sistemazione dei soprammobili, tinteggiature alla moda.

Home staging

L’homestager è in questo caso una figura di primo piano che vi permetterà di farvi strada nel mondo delle offerte immobiliari, stando al passo delle mode e delle tendenze del momento.

Bisogna, infatti, tenere a mente che sono i primi giorni in cui mettete in vendita una casa quelli salienti. Infatti, nei primi 5 o 10 giorni avrete la maggior visibilità possibile e registrerete il maggior interesse da parte dei potenziali compratori. Per questo, fare in modo che la casa sia pronta fin da subito è cruciale. Un intervento da parte dell’homestager in un momento successivo, magari a distanza di mesi, sortirà verosimilmente un effetto inferiore a quello che altrimenti potreste ottenere.

Leggi anche:  BIT 2017: guida alla fiera degli operatori turistici

Cosa fare per vendere casa?

vendita casa

Anche se avete assunto un professionista nel settore dell’home staging, potreste essere comunque coinvolti nel lavoro inerente l’abbellimento dell’immobile. Potreste, infatti, essere incaricati di curare la casa nei dettagli e trovarne i difetti, i posticini umidi e ammuffiti, le lampadine rotte o i mobili da riparare. Per questo, ogni compito che vi verrà dato voi dovreste eseguirlo. Se ciò dovesse sembrarsi cosa dura da farsi, considerate anche che chi viene a visitare la casa sarà influenzato notevolmente da come essa gli si presenterà.

Per questo, abbiate cura di curare i particolari, i dettagli. Infatti, una persona che spenderà anche centinaia di migliaia di euro, avrà un particolare grado di attenzione a tutto ciò che potrebbe diminuire il valore dell’immobile stesso. Quindi, le serrature che non funzionano adeguatamente, quell’infisso che non si apre adeguatamente, la tinteggiatura di un tetto che deve essere rifatta, pomelli logori o consunti possono essere segnali d’allarme che dovrebbero spingervi ad agire e a migliorare la vostra abitazione, prima che sia visitata da qualche possibile compratore per la vendita casa.

Conoscere i possibili acquirenti

Ogni immobile ha le proprie particolarità e funzionalità, che lo rendono più o meno adatto a un certo tipo di clientela. Per questo, i possibili acquirenti interessati a una vendita casa dovrebbero essere conosciuti in modo che i nostri sforzi di marketing si concentrino su di essi. Generalmente, ci sono alcune regole chiave che dovreste tenere a mente quando proponete il vostro immobile a una delle possibili categorie nelle quali la popolazione può essere suddivisa.

Vendita casa per persone di una certa età

Gli anziani in pensione rimasti soli potrebbero cercare una casa che sia molto spaziosa, confortevole e già pronta all’uso. Per questo, dovreste proporre una casa a questa fascia di popolazione se essa è stata mantenuta in buone condizioni.

Vendita casa per chi è al primo acquisto

Coloro che acquistano il primo immobile potrebbero essere in cerca di qualcosa di fashion, alla moda, trendy, in linea con i gusti del momento o comunque un’abitazione che venga percepita come nuova.

Vendita casa per le famiglie

Le famiglie, invece, potrebbero essere particolarmente interessate alla vendita casa per trovare un’abitazione riservata, con un giardino o un cortile dove i figli potranno giocare tranquillamente e con tutti i servizi che sono essenziali per una casa che debba accogliere dei bambini. Quindi, gli acquirenti staranno attenti al numero delle stanze, ai letti, alla sicurezza dello stabile e degli elementi all’interno.

Curare gli esterni

Una persona che passi davanti a una casa senza averla mai visitata prima internamente sarà indotta a farsi un’opinione a riguardo in base al “bigliettino di visita” della casa stessa, ossia come essa si presenta a chi la guardi dall’esterno. Per questo, è necessario, sempre al fine della vendita casa , di prestare le dovute cure al giardino, all’ingresso e a quant’altro influenzerà il primo contatto con il cliente . Da ciò deriva la necessità di tenere a bada le erbacce davanti al viale, come anche le altre piante che, per quanto siano un elemento modificabile facilmente, concorrono a produrre e ingenerare una certa impressione dell’immobile nei visitatori dello stesso.

Leggi anche:  Zona Colosseo: appartamenti in affitto breve

Stare attenti ai pavimenti

Bisogna altresì avere cura delle pavimentazioni degli immobili. Infatti, una casa si presenta anche per la qualità dei pavimenti, per il loro decoro, per come loro danno lustro all’abitazione. Spesso, però, sono trascurati dai proprietari o si dà per scontato che saranno i futuri proprietari ad occuparsene. Tutt’al più si troverà un accordo con loro tenendo conto di un pavimento non molto gradevole o consunto. Però questa sarebbe una mossa negativa, dato che darebbe potere contrattuale agli acquirenti, che potrebbero dettare condizioni. Inoltre, spesso un acquirente non avrà soldi o voglia di aspettare che i pavimenti siano rifatti prima di entrare in una casa. Per questo, prendersi cura dei pavimenti e rifarli potrebbe essere una mossa oculata.

Pulire gli infissi di casa per comunicare pulizia

Un particolare della casa che può essere trascurato, ma non dovrebbe esserlo, sono gli infissi. In particolare, le finestre, che spesso rappresentano un punto ostico della casa da detergere per via della difficoltà che potrebbe riscontrare una casalinga. Per questo, sarebbe utile che il venditore dia una pulita generale anche a queste strutture nella casa. Sono direttamente coinvolte nel rendere una casa luminosa. Infatti sono loro che, se deterse adeguatamente, sono trasparenti e quindi fanno entrare la luce dall’esterno.

Rivolgiti a un intermediario

Se la vendita richiede più tempo del previsto nell’attesa si può mettere a redditto l’appartamento con la formula degli affitti brevi.

Con affitti brevi si intendono affitti dalla durata massima di 30 giorni. Tra i numerosi vantaggi c’è quello fiscale grazie al regime agevolato della cedolare secca. Ci sono diversi step da seguire nell’affitto se non puoi occupartene tu personalmente rivolgiti a un intermediario. Guesthero è una società specializzata in affitti brevi, offriamo una serie di servizi per il tuo appartamento a Milano, e una gestione online che prevede, fra l’altro, la creazione di annunci su Airbnb per affitti temporanei fuori Milano.

Contattaci per una consulenza personalizzata.

Comments are closed.