Valore catastale immobile: cos'è e a cosa serve - Guesthero

Il valore catastale immobile è un dato utile se si compra una casa o si eredita un immobile. Conoscerne la misura è importante per regolare questioni fiscali che si possono presentare quando si entra in possesso di un bene immobile.

Cos’è il valore catastale immobile?

Per valore catastale immobile si intende il valore fiscale di un immobile. Innanzitutto è bene chiarire che il valore catastale immobile è un concetto totalmente differente dal valore di mercato. È importante perché è sulla base del valore catastale immobile che si determina l’importo di alcune imposte. In particolare tale valore viene usato come base imponibile per la determinazione dell’imposta.

A cosa serve il valore catastale immobile

Il valore catastale immobile o valore fiscale immobile è la base di calcolo per diverse imposte:

  • imposta di registro, imposta ipotecaria e imposta catastale (solo con immobile ad uso abitativo più relative pertinenze, come garage)
  • imposta di successione, una tassa che si applica a tutte le eredità, con aliquote e franchigie che si differenziano a seconda del grado di parentela che intercorre fra chi effettua e chi riceve il trasferimento dei beni
  • imposta di donazione dovuta dal soggetto che è beneficiario della donazione stessa in misura differente in base al rapporto di parentela che intercorre con il donatore

Differenza tra rendita catastale e valore catastale immobile 

Un concetto che sembra simile a quello di valore catastale immobile è quello di rendita catastale. Non si tratta di sinonimi ma di due concetti comunque strettamente collegati, poiché la rendita catastale è un coefficiente che serve per calcolare appunto il valore catastale.

Leggi anche:  Assicurazione sugli affitti: cos è e come funziona

Per sapere quanto sia la rendita immobile c’è bisogno della Visura catastale. Si tratta di un documento che riporta vari dati, ma quelli che interessano sono la categoria e la rendita.

La rendita catastale è quindi il reddito correlato agli immobili in grado di produrre dei redditi autonomi (secondo i parametri definiti dall’Agenzia delle Entrate). La rendita catastale viene quindi definita sulla base delle dimensioni dell’immobile (espressa in vani catastali, superficie o volumetria) e sul valore numerico elaborato dall’Agenzia delle Entrate del Territorio che può variare in base alla zona ed alla destinazione d’uso.

Come calcolare il valore catastale immobile?

valore catastale immobileMa qual’è in concreto il calcolo valore catastale immobile?

Si prende una misura catastale specifica, si verifica qual è a categoria catastale, qual è la rendita catastale ed infine si moltiplica questa con un coefficiente specifico. Il coefficiente cambia in base alla base imponibile che si sta determinando.Per esempio se stiamo determinando una base imponibile al fine del calcolo dell’imposta sulla successione e parliamo di una prima casa, allora il coefficiente di moltiplicazione è di 126. Se si tratta invece di seconda casa siamo a 115,5. Diversamente per l’IMU il coefficiente è indistintamente uguale a 168.

Arrivati alla determinazione della base imponibile basterà prendere la tabella di IMU o di imposta di registro o successione e verificare l’ambito in cui ci troviamo (qual è la tipologia del bene immobile per il quale vogliamo determinare l’imposta). Poi basterà utilizzare quell’aliquota precisa e moltiplicare per la base imponibile che abbiamo determinato con il calcolo precedente.

Coefficienti catastali: quali sono

coefficienti catastali stabiliti per legge sono i seguenti:

  • Fabbricati abitativi con agevolazione prima casa: rendita catastale X 115,5
  • Fabbricati appartenenti alle categorie catastali A e C (sono escluse le categorie A/10 e C/1): rendita catastale X 126
  • Fabbricati in categoria catastale B: rendita catastale X 176,4
  • Fabbricati in categoria catastale A/10 (uffici) e gruppo D: rendita catastale X 63
  • Fabbricati in categoria catastale C/1 (negozi ) e gruppo E: rendita catastale X 42,84
  • Terreni agricoli: reddito dominicale X 112,5
Leggi anche:  Casa in affitto breve: quanto si può guadagnare

Guesthero

Per conoscere il valore della propria casa è necessario affidarsi a dei professionisti per una valutazione catastale. Noi di Guesthero siamo dei professionisti in Property Management, che oltre a valutare con estrema attenzione e precisione il tuo immobile provvediamo a gestirlo in ogni aspetto. Lasciandoci in gestione il tuo immobile non dovrai occuparti di nulla, penseremo a tutto noi: dalla burocrazia, al Customer Care, alla pubblicazione online degli annunci sui portali). Dovrai solo metterti comodo e beneficiare delle rendite che la nostra gestione genererà sul tuo immobile.