Truffe case vacanze: guida e consigli su come difenderti free web hit counter

Truffe case vacanze: guida e consigli su come difenderti

Truffe case vacanze – come riconoscere una truffa e difendersi

Cos’è una truffa e come riconoscerla

truffe case vacanze

Il 46% degli Italiani si affida a siti Internet per cercare una casa vacanze da affittare per l’estate, ma questa è sempre una scelta sicura? Purtroppo no. Visto il grande numero di siti disponibili online è molto facile imbattersi in truffe case vacanze sugli affitti, ecco alcuni consigli su come individuarle:

  • prezzo: cercando le case vacanze online diffida sempre di offerte a prezzo stracciato. Questo è uno dei primi segnali d’allarme, difficilmente case bellissime e attrezzate possono essere affittate a un prezzo fuori mercato.
  • foto: presta attenzione alle foto che corredano l’annuncio. Foto troppo belle e accattivanti raramente sono veritiere. Un modo per verificarne l’autenticità cercale con Google attraverso la ricerca per immagini.
  • pagamento: verificare la forma di pagamento richiesta dal proprietario. Evitare pagamenti con ricariche Postepay ma utilizzare dei metodi di pagamento sicuri come Paypal.
  • inserzionista: verifica l’attendibilità dell’inserzionista cercano di ottenere più informazioni utili possibile come nome, cognome e numero di telefono. Controlla le email che ricevi, i truffatori sono soliti usare mail predefinite e a volte sgrammaticate.

Ecco un esempi di truffa

Andrea vuole trascorrere un weekend a Milano, cercando su Internet appartamenti in affitto trova questo annuncio accattivante: splendido bilocale in zona Brera, a pochi passi dal Duomo a soli €50 a notte. Attirato dal prezzo contenuto e dalle bellissime foto dell’appartamento decide di contattare l’inserzionista.
[n1related i=”0″] Primo segnale d’allarme è il prezzo! Brera è una zona centrale di Milano, uno dei quartieri più affascinanti e più richiesti. Trovare, quindi, un appartamento così conveniente è quasi impossibile.

Leggi anche:  Contratto locazione case vacanze: tutte le info utili

Guardando tra i dati dell’inserzionista non risultano i suoi dati personali e nemmeno il numero di telefono. Appena Andrea effettua la prenotazione riceve una mail predefinita in cui si richiede un versamento di una caparra tramite una carta ricaricabile.

Secondo segnale d’allarme: l’ospite non ha la possibilità di contattare l’inserzionista e con questo metodo di pagamento non può eventualmente richiedere un rimborso.

Andrea, avendo riconosciuto la truffa non ha prenotato l’appartamento.

Consigli su come prenotare in modo sicuro

truffe case vacanze

Come vedi le truffe case vacanze sono all’ordine del giorno perciò è importante sapersi difendere. Qui ti diamo alcuni consigli utili su come evitare di imbattersi in una truffa.

  • affidati a portali garantiti di affitti online come Airbnb e Booking
  • verifica l’identità dell’host
  • fai attenzione alle mail e messaggi che ricevi dal host
  • prima di prenotare un appartamento verifica i prezzi medi di affitto di quella zona
  • verifica il metodo di pagamento
  • richiedi tutte le informazioni sulla casa

Airbnb e Booking sono tra i principali e più affidabili siti di affitti a breve. Guestherosocietà specializzata nella gestione degli affitti brevi, offre diversi servizi tra cui la creazione e ottimizzazione di annunci su entrambi questi portali. Pertanto garantiamo l’affidabilità dell’inserzionista e dei pagamenti.

Sei proprietario di un immobile?

Hai un appartamento sfitto e desideri renderlo profittevole?

Rivolgiti a Guesthero, compila il form qui per una consulenza e una valutazione sulla tua casa. Ci occupiamo noi di ogni attività relativa all’affitto, scopri quali sono i nostri servizi.

Comments are closed.