Tassa soggiorno Milano e crescita turismo città - Guesthero

Tassa soggiorno Milano e crescita turismo città

Per tassa soggiorno Milano si intende nient’altro che un’imposta di soggiorno, che riguarda i turisti in viaggio su Milano. Questi pagano un’imposta che viene calcolata sull’intera base del soggiorno, va da minimo di 2 euro ad un massimo di 5 euro in base alla struttura che conta fino ad un massimo di quattordici notti. E la cifra viene poi usata e devoluta dal comune di Milano ad iniziative a scopo turistico o culturale all’interno della metropoli lombarda.

Procedure di pagamento

La tassa soggiorno Milano deve venire dichiarata e versata di solito all’interno del trimestre in corso, per quanto riguarda tutti i gestori di strutture turistiche o alberghiere. E anche per quanto riguarda agenzie o terzi all’interno del business della gestione affitti brevi Milano, che si occupano di gestire affitti brevi, in quanto, come detto, la tassa soggiorno Milano comprende proprio questa sezione di business affittuario.

Anche infatti sulle grandi piattaforme turistiche, come Airbnb o Booking, è obbligatorio il pagamento della tassa di soggiorno da parte dei clienti, o degli operatori in gestione della procedura di affitto.

Esenti pagamento tassa soggiorno

Dal pagamento della tassa di soggiorno sono però esenti diverse categorie di persone, di cui:

  • Studenti universitari che risiedono presso residente con un età uguale o minore ai 26 anni
  • Minori di 18 anni in visita presso la città
  • Visitatori di soggetti degenti che sono in cura presso strutture sanitarie all’interno della città, munite ovviamente di propria certificazione
  • Personale appartenente alle forze dell’ordine che per ragioni di servizio lavorativo risiede in maniera temporanea presso Milano
  • Disabili accompagnati
  • Volontari appartenenti a protezione civile o volontariato che per ragioni legati ad eventi a particolari si ritrovano a risiedere su Milano.
Leggi anche:  Arredare casa spendendo poco: consigli per affitti brevi

 

E’ prevista una sanzione che può arrivare fino ai 500 € per tutti coloro che non rispettano le normative legate al pagamento dell’imposta.

Crescita introiti tassa soggiorno Milano 2020

L’introiti provenienti dalla tassa soggiorno Milano è rappresentativo anche della crescita della città in fatto di turismo: è stato stimato infatti, tramite un bilancio preventivo, che le entrate sul comune saranno tra i 50 e i 55 milioni di euro per quanto riguarda quest’anno. In rapida ascesa rispetto a cifre datate anche soli tre anni fa (siamo infatti ad un aumento stimato del 30% rispetto al 2017).

La crescita turistica di Milano

Grazie infatti agli indubbi meriti conferiti all’Expo del 2015 con il primo grande, imponente flusso turistico che si riversò nel corso di quell’anno. Milano è sempre più in ascesa come meta turistica ambita da Italiani ma anche stranieri. Senza dimenticare poi l’accordo di gestione tasse soggiorno stipulato tra il comune di Milano ed Airbnb, grazie al quale la famosa piattaforma di affitti brevi versa direttamente al comune l’ammontare delle imposte di soggiorno. In questo modo è stato possibile quindi vincere il grande rischio evasione.

Sono tra l’altro nell’aria ulteriori accordi in merito anche con altre famose piattaforme che operano nel settore.

Già nel 2019 infatti, con i suoi 45 milioni, Milano si stanziava al secondo posto tra le città a maggior flusso turistico d’Italia, dietro alla sola capitale Romana. Ma come si può evincere le previsioni sono in continua ascesa e non accennano a smettere nemmeno nel prossimo futuro.

 

Guesthero

L’articolo è stato interessante? Continua a seguirci sul nostro blog per altre informazioni in merito, o contattaci, se sei interessato al nostro speciale pacchetto di gestione affitti brevi su Milano, Roma, Venezia, Torino, Firenze.

Leggi anche:  Cedolare secca affitti brevi: cosa è e come calcolarla

Per te compresa la nostra speciale gestione completa, che comprende creazione dell’annuncio (tramite l’uso di uno shooting professionale per la qualità visiva delle foto). Gestione dell’annuncio, delle prenotazioni e del pricing in maniera dinamica, facendo in modo che il prezzo sia sempre appetibile e competitivo all’interno del mercato.

Compreso inoltre tutto quello che riguarda la gestione fisica, che si compone di check in, check out, pulizie e cambio biancheria. Nel momento in cui l’ospite effettua l’uscita dal vostro appartamento, è subito pronto all’utilizzo.

Ci serviamo di team di esperti su tutti i settori per valorizzare in maniera costante il tuo immobile secondo logiche di mercato, per far sì che il tuo guadagno sia sempre al primo posto.

Non esitare, compila subito il nostro form online per una richiesta di informazioni o telefonaci per avere ulteriori informazioni su tutto quello che hai bisogno!