Regole della Casa in affitto Airbnb: cosa sapere - Guesthero

Regole della Casa in affitto Airbnb: cosa sapere

Stilare un manuale con le regole della casa è una mossa utile al fine di agevolare i nostri guest. Quali informazioni sarà necessario inserire? La risposta nella nostra guida.

Regole della casa: segreto per il perfetto manuale

Stilare un manuale delle regole della casa è una prassi molto utile. Serve per chi mette in affitto a breve termine il proprio appartamento e conta su un ricambio frequente di ospiti.
[n1related i=”0″] Le persone puntualmente vogliono sapere come funziona l’aria condizionata e quali ristoranti in zona consigliate. Quali sono i mezzi pubblici più comodi vicino all’appartamento, insomma tutte le informazioni di cui potrebbero avere bisogno.

Si sa che chi si occupa dell’accoglienza degli ospiti mettendo in affitto la propria casa non fa un mestiere che può annoiare. Infatti gli ospiti sono sempre diversi con storie interessanti da raccontarci. Le loro richieste per contro, sono sempre molto simili e ci troviamo spesso a ripetere le stesse cose. Sia in fase di prenotazione che durante il check-in e durante il loro soggiorno. Preparare un manuale della casa, con le regole della casa e le domande più frequenti da lasciare a disposizione degli ospiti sarà cosa sicuramente gradita agli ospiti. In più sarà sicuramente un modo per risparmiare tempo, per potersi dedicare meglio agli ospiti.

Come risparmiare tempo con il manuale della casa

Quello che otterrete preparando una lista di risposte alle domande più frequenti, sarà un grande risparmio in termini di tempo. In questo libretto manuale potrete inserire tutte le informazioni che ritenete necessarie riguardo la struttura. Ad esempio la posizione del termostato, la valvola centrale dell’acqua, del gas e il salvavita, il funzionamento dell’aria condizionata etc).

Leggi anche:  Airbnb assicurazione host, le differenze tra le due polizze

Arricchite il manuale con  informazioni sulla città. Quali sono le maggiori attrazioni e gli orari di apertura. I vari metodi per muoversi in città (servizi di car e bike sharing, noleggio auto, mezzi pubblici, stazioni dei taxi). Ultime ma non meno importanti, le informazioni sul quartiere. Dove poter trovare una farmacia, un supermercato e una banca in zona così come dei numeri utili per le emergenze mediche e non.

Non dimenticatevi di includere nel Manuale nomi di ristoranti e/o locali che consigliate, allegando magari il biglietto da visita del locale. Sappiamo quanto i turisti in viaggio in Italia siano curiosi di scoprire il cibo della nostra penisola.  A seconda del tipo di clientela che soggiorna nel vostro appartamento potrete pensare ad un manuale leggermente diverso a seconda del target. I ragazzi più giovani gradiranno consigli sui locali dove poter gustare un drink o dove andare a ballare. I “più attempati” gradiranno consigli su attività più tranquille come equitazione o il cinema. Sicuramente entrambi vorranno consigli su come muoversi all’interno della città e del quartiere.

Come realizzare il manuale

Quello che vi servirà per creare un libretto riepilogativo è semplicemente del tempo libero ed un po’ di creatività. Vi consigliamo di sfruttare il periodo della bassa stagione per stilare la lista con più tranquillità per avere tutto pronto al momento dell’arrivo dei nuovi ospiti. Non ci vorrà molto tempo, serviranno tutte le informazioni riguardo al check-in (numeri di emergenza, orario di check-out). Necessarie poi le informazioni riguardo ai ristoranti da provare, piscine, musei. Potrete decidere di rilegarlo con qualche rilegatura “fancy” oppure molto semplicemente stampando il foglio.

Il vantaggio è quello di un grande risparmio di tempo, di energie e di una riduzione delle emergenze. I clienti avranno modo di percepire un servizio di qualità maggiore rispetto alle altre strutture e le precedenti esperienze. Questo è sicuramente un punto a vostro favore per far tornare gli ospiti nel vostro appartamento.

Leggi anche:  Affitti temporanei Firenze: una breve guida sui siti più famosi

In alternativa, potrete affidarvi ad una società di gestione come Guesthero.  Guesthero si occupa degli affitti a breve termine. Offre un servizio di intermediazione per tutti i proprietari di casa che vogliono guadagnare dall’affitto del proprio appartamento sui portali come Airbnb.

 

Comments are closed.