Regolamento affitti: normativa host e guest - Guesthero free web hit counter

Regolamento affitti: normativa host e guest

Il mercato degli affitti brevi è in continua crescita. Affittare casa regole: è importante conoscere il regolamento affitti affinché si possa operare al meglio. Sia gli inquilini, sia i proprietari hanno degli obblighi e doveri da rispettare. Per affitto breve si intende un periodo di soggiorno che va da 2 a 30 giorni. Questa tipologia di affitto differisce da quella di lungo periodo per le sue procedure. Si tratta comunque di pratiche più facili e veloci.
[n1related i=”0″]

Cos’è regolamento affitti

Per regolamento affitti si intende quell’insieme di pratiche e azioni necessarie affinché si tratti di un affitto regolare. Sia nel caso di affitto breve periodo, sia nel caso di lungo occorre seguire una determinata procedura.

In particolare in Italia bisogna far riferimento alla normativa regionale, in quanto il turismo è oggetto di regolamentazione della singola regione. Nel caso specifico di Milano, la legge in questione è la n°27 del 1 ottobre 2015.

Gli affitti brevi non richiedono la stipulazione di un contratto. Questo significa che non è necessario depositare all’Agenzia delle entrate il documento. Il risparmio di costo ( e di tempo) è notevole.

Normativa per essere in regola

Per rispettare il regolamento affitti bisogna eseguire diverse operazioni. Attraverso queste si può diventare effettivamente host.

  1. Dichiarare l’attivazione dell’attività economica, in particolare di una casa vacanza. Generalmente questa operazione va svolta presso gli uffici comunali della città di riferimento.
  2. Registrarsi presso i diversi uffici quali “fare impresa” o “impresa in un giorno”. Inoltre occorre recarsi presso l’ufficio imposte di soggiorno, alloggiati web della questura e agli uffici di statistica ISTAT. Solo in questo modo, infatti, è possibile produrre la documentazione corretta. Tutto questo può essere fatto online.
Leggi anche:  Affitto appartamento Milano brevi periodi: gestione affitti

Una volta che si adempie a questo è possibile procede con l’affitto della propria casa. Ovviamente nel corso dell’attività è necessario comunicare con i rispettivi uffici e fornire loro la documentazione esatta.

Gli host devono inoltre devono rispettare determinati requisiti minimi.

  • I proprietari devono stipulare nei confronti dei propri guest una polizza di responsabilità civile.
  • I proprietari devono possedere una dichiarazione di conformità a regola per gli impianti gas ed elettrici.

I proventi derivanti da questa attività economica devono essere dichiarati dal proprietario di casa. Su questi gli host possono decidere di pagare l’Irpef e le sue addizionali o la cedolare secca. La cedolare è stata introdotta dal 1 giugno 2017 ed è pari al 21%.

Vuoi mettere in affitto la tua casa ma hai poco tempo a disposizione per occuparti di regolamenti e problematiche di varia natura? Affidati ai professionisti del breve termine. Guesthero gestirà la tua casa durante tutto il processo: dalle prenotazione degli ospiti, al customer care, check-in e check-out.

Guadagna con il tuo immobile, fino a più del 50% rispetto ad un affitto tradizionale. Contattaci!

Comments are closed.