Questura alloggiati: registrazione ospiti in questura free web hit counter

Questura alloggiati: registrazione ospiti in questura

Questura alloggiati: sei il proprietario di un appartamento sfitto o inutilizzato e desideri metterlo a reddito con la formula dell’affitto breve? uno degli adempimenti burocratici che è fondamentale conoscere se si vuole intraprendere questo tipo di attività è la comunicazione degli estremi degli ospiti in questura. Scopri come adempiere a questo obbligo con Guesthero.
[n1related i=”0″]

Questura alloggiati

Ai sensi dell’art. 109 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, i proprietari o gestori di case e di appartamenti per vacanze e gli affittacamere sono tenuti a comunicare in questura, entro le 24 ore successive all’arrivo, le generalità delle persone alloggiate. Si tratta quindi di un adempimento amministrativo obbligatorio anche per chi esercita l’attività di affitto a breve termine. Analizziamo quindi le specificità di questo obbligo burocratico, necessario per regolarizzare la gestione di affitti brevi.

Portale alloggiati

Da qualche anno è stata attivata una procedura telematica disponibile su un portale che viene gestito dalla polizia di stato e che ha sostituito quelle che in passato erano le cosiddette “schedine alloggiati”.

Per poter accedere al servizio bisogna richiedere le credenziali di accesso (utente e password) alla questura territoriale di competenza. La richiesta può generalmente essere fatta anche da remoto via PEC, mentre il ritiro deve essere effettuato di persona.

Per utilizzare il servizio  nel migliore dei modi potrebbe essere utile consultare i manuali disponibili nel menù dello stesso portale. Occorre infatti prima scaricare un certificato digitale da importare nel browser internet in uso sul proprio computer. La consultazione dei manuali consente un utilizzo agevole del servizio ma, se non si è pratici di dispositivi informatici, è consigliabile affidarsi alla consulenza di società di gestione affitti brevi come Guesthero.

Leggi anche:  Contratto di locazione ad uso transitorio: guida

Agenzie di gestione affitti breve

Le società di gestione affitti breve come Guesthero sono specializzate nella gestione di case vacanza o appartamenti in affitto breve per conto del proprietario.  Queste società si occupano con professionalità di tutte le fasi di gestione affitti brevi, dell’acquisizione, arrivo, permanenza e partenza dell’ospite.

Servizi di gestione

Tra i servizi generalmente offerti dalle società di gestione affitti breve troviamo quindi, ad esempio, la consegna delle chiavi, le pulizie, la gestione degli annunci, dei reclami e molto altro, servizi che quindi tolgono ai proprietari le incombenze di gestione di questo tipo di attività. Il proprietario, dunque, non deve preoccuparsi di nulla e vedrà i suoi guadagni incrementare di giorno in giorno grazie a una gestione che copre tutte le fasi di affitto breve.

Consulenza amministrativa-burocratica

E’ inoltre possibile rivolgersi alle agenzie di gestione affitti breve per ottenere una consulenza riguardo gli obblighi burocratici e fiscali necessari all’esercizio dell’attività. Oltre alla comunicazione degli estremi degli ospiti in questura (questura alloggiati) sono previsti infatti ulteriori adempimenti che è importante conoscere;

Pagamento imposta locale di soggiorno

Quanto, come e dove si paga l’imposta di soggiorno? in Italia, la risposta a questa domanda non è univoca perché il tema è di competenza degli enti locali (provincie o comuni). Poiché in questo ambito non viene seguito uno stesso indirizzo, la soluzione è  informarsi presso l’amministrazione competente per il territorio. È inoltre opportuno rimanere aggiornati sulla tematica, perché regolamenti e norme sono spesso soggetti a modifica.

Rilascio quietanza di pagamento

Nel caso in cui il proprietario dell’appartamento in affitto breve non ricorra ad intermediari e riceva il corrispettivo per la locazione di breve periodo direttamente dall’ospite, se quest’ultimo lo richiede, è obbligato a rilasciare quietanza ai sensi dell’articolo 1199 del Codice Civile. Questo deve avvenire in tutti i casi, sia che il pagamento avvenga in contanti, sia che avvenga tramite assegno o bonifico.

Leggi anche:  Creare annunci efficaci su siti simili a Airbnb: come fare

Regime fiscale della cedolare secca

La cedolare secca è un regime fiscale sostitutivo che consiste in un’aliquota del 21%  del canone di locazione. Si tratta di un’ imposta che sostituisce sotto un’unica aliquota l’IRPEF e le addizionali locali, nonché le imposte di bollo e registro.

Gli intermediari (tipo Airbnb, Booking, ecc…) che incassano o comunque intervengono nel pagamento devono trattenere una ritenuta pari al 21% del canone e versarla direttamente al fisco in sostituzione del locatore.
Pertanto se il proprietario avrà optato per la cedolare, non ci sarà più nient’altro da pagare a titolo di imposta.

Affitta il tuo appartamento con Guesthero!

Siamo una società specializzata nella gestione degli affitti a breve termine che, con il suo expertise nel settore, riesce ad offrire un rendimento a suoi clienti mediamente più alto del 50% rispetto agli affitti tradizionali.

Tra i nostri servizi, un pacchetto di gestione standard e uno all-inclusive;

Gestione affitti brevi online

Il pacchetto di gestione standard si riferisce alla gestione online dell’appartamento in affitto breve e comprende i seguenti servizi:

  • Creazione annunci su Airbnb e Booking
  • Gestione prenotazioni e pagamenti
  • Messaggistica con l’ospite
  • Gestione recensioni

Gestione affitti brevi completa

Oltre ai servizi del pacchetto standard, nel pacchetto all-inclusive sono compresi:

Valutazione dell’immobile

Per cominciare ad affittare casa con la formula degli affitti brevi è opportuno fare una valutazione dell’immobile da un esperto, il quale verificherà la funzionalità della casa e fornirà una consulenza. Contattaci per una valutazione del tuo immobile e inizia a guadagnare!

Comments are closed.