Portale alloggiati: cos'è e come funziona - Guesthero

Portale alloggiati: cos’è e come funziona

Il portale alloggiati permette ai proprietari di strutture ricettive di registrare gli ospiti alla questura. Scopri le procedure e cosa dice la legge.

Cos’è portale alloggiati

I proprietari delle strutture alberghiere e ricettive devono obbligatoriamente comunicare al portale alloggiati le informazioni riguardanti gli ospiti. Questa comunicazione deve avvenire entro 24 ore dal loro arrivo.
[n1related i=”0″] La legge estende questo obbligo a tutti i gestori di strutture che offrano un alloggio: roulotte, tenda, case vacanze stagionali, affittacamere. Solo le persone in grado di offrire un documento di identità valido possono essere accolte in una di queste strutture.

Nel caso in cui questa comunicazione non avvenga, gli esercenti sono soggetti a sanzioni. In caso di guasti e problemi tecnici, è comunque compito del locatore avvisare.

Il portale alloggiati web ha reso molto più rapido e comodo comunicare. Gli esercenti potranno farlo direttamente dalla loro struttura, in maniera gratuita. D’altra parte il controllo per le forze di polizia sarà più semplice.

Come iscriversi

Come si ci iscrive al portale alloggiati? E’ facile. Bisogna rivolgersi alla Questura territorialmente competente. Sul portale sarà possibile in poche e semplici mosse individuare a chi rivolgersi e che documenti sono necessari.

Una volta compilato il modulo apposito, bisognerà procedere con l’invio all’Ufficio alloggiati di riferimento. Altri documenti da allegare sono il documento d’identità, la licenza e la dichiarazione di inizio attività.

In seguito la questura provvederà all’invio di user id e password per accedere al proprio account. In questo modo sarà possibile fare la comunicazione al portale alloggiati. Questo sarà il metodo esclusivo per comunicare giornalmente.

L’iscrizione al portale non va rinnovata, il certificato digitale invece richiede un rinnovo ogni due anni.

Leggi anche:  Aprire una casa vacanze: turismo innovativo

Come si compila scheda alloggiati

Sul portale si troverà la scheda alloggiati. Una volta entrati sul vostro account, potrete accedervi. Sulla scheda bisognerà inserire i dati dell’ospite. Generalità prese dal documento di riconoscimento, più le date di arrivo, partenza e giorni di permanenza.

Il sistema, una volta conclusa la compilazione, fornisce una ricevuta da conservare per dimostrare l’avvenuta comunicazione.

Anche chi si occupa di affitti brevi dovrà naturalmente registrarsi e mandare la comunicazione. Per affitti superiori ai trenta giorni non sarà invece necessario. In questo caso bisognerà registrare il contratto presso l’Agenzia delle Entrate.

Cosa fare quando cessa l’attività

A cessata attività, bisognerà comunicare con il Comune di riferimento. Sarà poi obbligatorio restituire alla Questura l’originale dell’autorizzazione per l’invio telematico. Infine dichiarare la data di cessazione.

Le credenziali sul portale verranno disabilitate e nessun’altro potrà più riutilizzarle.

Guesthero è una società che si occupa della gestione degli affitti brevi, servizio completo economico ed efficiente.

Comments are closed.