Monolocali affitto Milano , guida a come orientarsi - Guesthero

Monolocali affitto Milano , guida a come orientarsi

Monolocali affitto Milano , cosa sapere per orientarsi nella ricerca di un affitto a Milano di un monolocale. Sia che dobbiate trasferirvi a Milano per motivi di studio, ad esempio per seguire i corsi di una delle tante università milanesi e vogliate stare soli in casa, sia che dobbiate venire a vivere a Milano per lavoro, un monolocale in affitto può fare al caso vostro.

Per trovare monolocali affitto Milano , si possono trovare vari consigli e linee guida da seguire. E’ vero che la ricerca di monolocali affitto Milano possa essere un processo molto dispendioso in termini di energia e di tempo impiegati. Dalle varie offerte in termini di prezzo da vagliare, al contatto con i vari proprietari degli immobili candidati a vostra futura residenza, alla ricerca di informazioni sulla zona dove si trova l’immobile, a ogni momento nel processo di selezione e valutazione, corrisponde una perdita in termini economici e di tempo.

Questa è una guida con alcuni consigli che a noi sembrano essenziali per potervi orientare. 

Il bagno

Innanzitutto, se volete conservare la privacy della vostra casa, dovrete selezionare i vari appartamenti in base alla presenza o meno di un bagno personale, completo di wc, bidet, una vasca o una doccia e lavabo . Sarebbe anche ideale la presenza di una finestra nel bagno, così da farne uscire i vapori, cosa che non tutti i monolocali hanno, ad esempio quelli in residence. 

Se la vostra abitazione si riducesse a una stanza da letto, senza nient’altro, con un bagno e cucina in comune, almeno accertatevi del numero dei possibili fruitori e che le pulizie in quegli ambienti siano regolari e fatte in profondità. Infatti, la condivisione di ambienti come questi ha risvolto non di poco conto per quanto riguardo l’aspetto igenico-sanitario. Un bagno poco pulito può essere la culla perfetta per malattie di vario tipo e un luogo ideale per contrarre funghi, ad esempio nelle vasche e nelle docce. Se dovesse capitarvi in una situazione del genere, accertatevi di avere con voi delle ciabatte per poter fare la doccia in piedi senza toccare col piede la superficie della doccia.
[n1related i=”0″]

Leggi anche:  Migliori siti casa vacanze: dove affittare appartamento?
Visitare il monolocale

Per la vostra ricerca di monolocali affitto milano , le foto che trovate su internet dell’appartamento che volete affittare sono un punto di inizio per scremare alcuni appartamenti e selezionare quelli che a vostro avviso potrebbero avere, in linea di massima, quello di cui avete bisogno. Certamente, se vi serve solo una casa per un affitto breve , come una vacanza di qualche giorno, le foto possono anche bastare per la vostra scelta. Se invece il vostro soggiorno sarà duraturo, è bene che siate informati del luogo dove state per prendere dimora.

Dopo questa prima selezione fatta tramite le foto, chiedete al proprietario un appuntamento per vedere la casa dal vivo e verificare se le foto ritraggono le cose per come sono in realtà o non sono tanto veritiere.

Valutate eventuali spese condominiali

Per quanto riguarda le spese che saranno al carico dell’inquilino dell’appartamento e quindi a vostro carico, dovete anche considerare questo esborso. Infatti un appartamento dove tutto sarà a vostro carico a un prezzo un po’ più alto potrebbe essere in realtà più conveniente di uno che sia con un prezzo più economico, ma con molte spese a vostro carico.

Considerate le distanze da percorrere

Un altro fattore che impatterà sul vostro calcolo mensile saranno i soldi che esborserete per spostarvi. I mezzi di trasporto più diffusi, ad esempio a Milano, sono quelli pubblici. I mezzi funzionano molto bene, arrivando praticamente ovunque nella città. Metro, tram, bus e filobus potranno portarvi ovunque. Ma c’è da considerare il costo. Per uno studente under 26, è possibile avere l’abbonamento mensile che costa 22 euro. Invece, un abbonamento dei mezzi normale costa intorno ai 35 euro.

Oltre ai pratici mezzi di trasporto pubblico, potrete usare anche il car sharing . Il car sharing consiste nella possibilità per coloro che sono iscritti a certi servizi, come Car2go o il servizio Enjoy della Eni, di trovare con il vostro smartphone un auto in zona, facilmente riconoscibile visto che quelle che fanno parte di una certa azienda sono uguali, e affittarla a tempo. Quindi, verrà caricato un costo sul vostro conto corrente che dipenderà dal tempo di utilizzo del mezzo.

Leggi anche:  La caparra va restituita a fine contratto
Considerate la presenza di finestre e balconi

Quando prenderete in affitto un monolocale, state attenti che ci sia una finestra ampia e che faccia entrare luce o, anche meglio, un balcone. Infatti, esistono pure monolocali con lucernario, che fa entrare poca luce, non si aprono completamente e rendono difficile il ricambio d’aria.

Cercate in anticipo

La ricercare del monolocale, in particolare, per uno studente, deve avvenire con debito anticipo rispetto al momento in cui vi trasferirete. Cercare con mesi di anticipo, anche prima dell’estate per trasferirvi in autunno, vi permetterà di trattare meglio sul prezzo e di decidere con calma, dandovi il vantaggio di poter optare per una casa più confacente ai vostri bisogni.

Prezzi medi a Milano

I prezzi medi degli affitti a Milano si aggirano intorno ai 14/15 euro al mese per ogni metro quadro. Quindi dovete sapere per la vostra ricerca di monolocali affitto milano che sia intorno ai 40 metri, in media, potrebbe costarvi anche 600 euro al mese. In media, il prezzo varia in base alla zona. Infatti, ad Abbiategrasso il prezzo medio si aggira intorno ai 500 euro, ma è una zona meno ambita. Invece, un appartamento monolocale vicino Palestro e Policlino ha un prezzo al metro quadro che supera i 20 euro al mese.

Se avete bisogno di informazioni su monolocali affitto Milano e volete orientarvi al meglio nel mondo degli affitti a Milano o volete qualcuno vi aiuti con la gestione affitti brevi, non esitate a contattare noi di Guesthero.

 

Comments are closed.