Cosa è il Modello RLI: istruzioni e consigli per gli affitti brevi

Cosa è il Modello RLI: istruzioni per gli affitti brevi

Modello RLI agenzia entrate editabile: Hai un contratto di locazione da registrare? Scopri come funziona  il modello RLI editabile con Guesthero. Vediamo di seguito qual è la sua utilità per gli affitti brevi e le modalità di compilazione del nuovo modulo entrato in vigore l’1 giugno 2017.

Affitti brevi e Modello rli: cosa sono?

L’affitto per breve periodo di una casa, un appartamento o di una stanza non è soggetto all’obbligo di registrazione del contratto di locazione all’agenzia delle entrate solo se il periodo di locazione non supera la durata di 30 giorni. Anche se non c’è obbligo di registrare il contratto, la locazione turistica prevede comunque degli obblighi fiscali e adempimenti da svolgere.

Affitti brevi: tassazione

Dal 1 Giugno 2017 è stata introdotta una disciplina fiscale ad hoc per consentire l’esercizio dell’opzione della cedolare secca per “i contratti, stipulati da persone fisiche, per locazione, sublocazione, e concessione in godimento a titolo oneroso a terzi, che hanno ad oggetto immobili ad uso abitativo, per contratti di durata complessiva non superiore a 30 giorni”.

Affitti brevi: cedolare secca

La Cedolare Secca affitti brevi è un regime fiscale sostitutivo opzionale che prevede un’aliquota del 21%. Si tratta di un regime sostitutivo perché, se applicata, la cedolare secca sostituisce il pagamento dell’addizionale Irpef, dell’imposta di registro e di bollo.

Come pagare cedolare secca

Come funziona la cedolare secca? La cosiddetta tassa Airbnb prevede il rispetto di una serie di obblighi. Essi valgono anche per gli intermediari immobiliari, cioè coloro che intervengono tra proprietario e ospite, mettendoli in contatto per la stipula del contratto, anche attraverso portali telematici come Airbnb e Booking , questi ultimi sono tenuti a:

  • Comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai contratto di locazione stipulati;
  • Versare la ritenuta del 21% sul totale e certificare l’avvenuto versamento.
Leggi anche:  Affitti brevi 2019: dove acquistare casa per affittarla

Modello RLI: cos’è?

Il modello RLI agenzia entrate editabile serve per richiedere  la registrazione di contratti di locazione, adempimenti successivi come cessioni, proroghe risoluzioni e cedolare secca. Il modello è pubblicato sul sito dell’Agenzia delle entrate in formato pdf ed è compilabile, una volta scaricato e stampato.

Questo modello si rivela essenziale per la gestione affitti brevi, non solo su Milano, ma anche in tutte lo zone d’Italia per chi mira all’attività di host per il business degli affitti brevi.

Come compilare Modello RLI editabile

Il nuovo modello RLI contiene diversi dettagli rispetto al precedente. Per facilitare la sua introduzione, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le istruzioni per la compilazione del modello RLI 2017. Di seguito alcuni casi in cui il modello potrà essere utilizzato.

  • registrazione dei contratti di locazione a tempo indeterminato;
  • comunicazione dei dati catastali dell’immobile o più immobili;
  • contestuale registrazione dei contratti di affitto dei terreni e degli annessi titoli Pac;
  • denunce relative ai contratti di locazione e affitto immobili non registrati, ai contratti di locazione con canone superiore a quello registrato o ai comodati fittizi;
  • registrazione dei contratti di locazione con canoni differenti per le diverse annualità;
  • ravvedimento operoso;
  • comunicazione della risoluzione o proroga tardiva dell’opzione di cedolare secca;
  • registrazione dei contratti di locazione con pertinenze concesse con atto separato rispetto all’immobile principale.

Esempio: registrazione contratto

In caso di utilizzo per la registrazione del contratto, il modello RLI deve essere compilato in tutte le sue parti. Sul frontespizio di ciascun foglio del modello deve essere indicato il codice fiscale del soggetto che presenta la richiesta.

Il modello è diviso in quadri:

  • A – “Dati generali”. In questo quadro sono contenuti i dati necessari alla registrazione del contratto e degli adempimenti successivi;
  • B – “Soggetti”, con i dati del locatore e del conduttore;
  • C – “Dati degli immobili”, comprendente i dati degli immobili principali e delle relative pertinenze;
  • D – “Locazione ad uso abitativo e opzione/revoca cedolare secca”, contenente le informazioni riguardanti il regime della cedolare secca;
  • E – “Locazione con canoni differenti per una o più annualità”. Spazio riservato ai diversi canoni di locazione stabiliti per le successive annualità.
Leggi anche:  Casa vacanze: normativa fiscale

Guesthero

Sicuramente la tassazione non è una tematica semplice per chi si affaccia per la prima volta al mercato degli affitti brevi. Per una consulenza e una maggiore comprensione delle modalità di compilazione del modello RLI editabile potrebbe essere utile rivolgersi a società di gestione affitti brevi come Guesthero.

Accedi al nostro speciale pacchetto che comprende, gestione online con creazione annunci, gestione pricing, pulizie e cambio biancheria. Non dovrai occuparti di nulla, faremo tutto noi!

Non attendere oltre!