Milano green: la città investe sulla sostenibilità e diventa green

Milano green: la città investe sulla sostenibilità e diventa green

Milano green – la città investe sulla sostenibilità e cerca di creare nuove zone verdi da mettere a disposizione dei cittadini.

Milano Green City

Le 7 aree da bonifica

A riprova del grande investimento che il comune sta facendo per ampliare le aree verdi cittadine, parliamo delle Circle Line, un grande parco urbano che nasce dal desiderio di recuperare 7 stazioni ferroviarie in disuso. Gli scali ferroviari sono: Farini, Greco-Breda, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo.
[n1related i=”0″]

Farini e Porta Romana

Nello scalo Farini verrà realizzato un parco da 300 mila metri quadri mentre a Porta Romana uno da 90 mila metri. Un polmone verde nel centro della città per accogliere famiglie con bambini e anziani. dove saranno organizzate attività culturali e connesse all’agricoltura. In entrambi gli scali saranno costruiti alloggi sociali e a canone ordinario.

San Cristoforo e Porta Genova

A San Cristoforo verrà realizzata un’oasi naturalistica di 140 mila metri quadri, mentre nella stazione di Porta Genova nascerà un’area dedicata alla moda e design e saranno costruiti anche qui alloggi a canone sociale e altri a canone ordinario.

Lambrate e Greco

Anche qui saranno costruite residenze universitarie per studenti e saranno organizzate attività connesse al mondo studentesco.

Le 5 idee di recupero

milano green

Cinque tra gli studi di architetti più famosi al mondo sono stati incaricati di pensare alla riqualificazione di queste aree per una milano green. Da qui sono nati cinque progetti.

Leggi anche:  Cosa vedere a Milano zona Porta Romana

Progetto Mecanoo

Questo team vuole realizzare una città circolare. Ha immaginato questi sette scali come hub multimodali collegati da mezzi di trasporto pubblico, una rete capillare di piste ciclabili e percorsi verdi.

Un fiume verde per Milano

Questa idea mira a realizzare un sistema continuo di parchi e boschi, con pubblico accesso, che unisca tutti e sette gli scali. All’interno sono previste piste ciclabili e passeggiate in mezzo al verde. Dopodichè verranno costruiti edifici da adibire a biblioteche, residenze, ambulatori e asili.

Progetto Miralles Tagliabue EMIT

Secondo questo progetto, l’elemento di unione tra tutti gli scali è l’acqua. In più ogni scalo avrà un suo elemento specifico: Farini sarà lo scalo dell’acqua, Porta Genova della creatività, San Cristoforo dell’agricoltura, Greco-Breda della luce ecc.

Progetto Zucchi

Per una Milano green il team Zucchi ha pensato a una distesa di parchi e giardini.

Progetto Mad Architects

L’idea di base è che ogni scalo rappresenta una micro città in cui possono incontrarsi le persone e stimolare relazioni multiculturali. Verranno realizzate anche soluzioni per favorire una mobilità sostenibile.

Affittare un appartamento

Grazie a questa rivalutazione della città molti proprietari di immobili nelle zone interessate avranno un’ottima opportunità. Salirà il valore delle loro case e potranno aumentare il proprio canone di affitto aumentando di conseguenza i loro profitti. Con la formula affitti brevi avranno un ulteriore vantaggio. Potranno infatti aumentare il guadagno del 50% rispetto a un affitto tradizionale visto il grande afflusso di turisti che arriveranno a Milano.

Rivolgiti a un intermediario

Se ti sei convinto ad affittare il tuo appartamento ma non hai il tempo di occupartene in prima persona rivolgiti a Guesthero, società specializzata in gestione affitti brevi. Per il tuo appartamento milanese offriamo questi servizi:

  • creazione dell’annuncio online su portali come Airbnb
  • ottimizzazione del profilo
  • gestione delle prenotazioni
  • selezione dell’ospite
  • check-in e check-out
  • fornitura biancheria bagno e camera e pulizia
  • manutenzione e infine comodi pacchetti assicurativi per garantirvi la massima comodità e sicurezza.
Leggi anche:  Mostra Lego estate 2018: agosto insieme ai mattoncini colorati

Contattaci per una consulenza personalizzata.

 

Comments are closed.