Arredare stanze per studenti: come mettere casa in affitto - Guesthero

Arredare stanze per studenti: come mettere casa in affitto

Mettere casa in affitto è una delle cose più convenienti negli ultimi tempi. La domanda di stanze in affitto da parte di studenti universitari è aumentata di molto. Proprietari di più stabili hanno deciso di affittare le proprie case per incrementare i guadagni e ottimizzare le spese, dato che la tassazione sugli immobili è incrementata di parecchio in Italia. Un contratto di locazione di durata da 1 a 36 mesi (affitto a studenti universitari) è da preferire se l’immobile si trova nei dintorni di università e/o parti centrali della città. Però essendoci molteplici offerte di stanze in affitto è necessario seguire dei piccoli passaggi per essere notati.

Come arredare stanze per studenti

Mettere casa in affitto non è certamente una delle cose più semplici, ma basta tenere a mente dei piccoli suggerimenti per distinguersi! Partendo da un punto di vista psicologico, lo studente fuori sede è costantemente alla ricerca di un posto che possa essere per lui simile alla propria abitazione. Possa, quindi, innescare in lui dei ricordi per farlo sentire “a casa”. Per arredare una stanza è consigliabile che l’arredamento dell’intera casa sia coerente, ciò significa non confondere stili totalmente diversi tra loro. Inoltre, i mobili dovrebbero essere non troppo porosi poiché assorbirebbero molta polvere e lo studente universitario non ha tempo per occuparsi giornalmente delle faccende domestiche.

Arredare cucina e bagno: anche l’occhio vuole la sua parte

Un’altra cosa da non sottovalutare quando si decide di mettere casa in affitto è la cucina, ambiente di scambio interpersonale tra coinquilini; in cucina, infatti, si pranza e si cena assieme e un buon divano letto sarebbe l’ideale per delle serate in compagnia o anche solo per ospitare altre persone. Parlando di cucina, l’attenzione di uno studente viene attirata dagli elettrodomestici della casa. Se una casa è composta da forno o frigo malfunzionanti, lo studente non sarà intenzionato nell’affitto della casa perché sa che potrebbero esserci delle spese aggiuntive. Stessa cosa vale per il bagno, il quale deve essere pulito e funzionale. Ovviamente nel caso in cui dovessero essere messe a disposizione delle stoviglie o degli asciugamani per gli studenti, Richiesta della caparra quando si mette casa in affittoquesti ultimi saranno più propensi nel prendere la casa in affitto.

Leggi anche:  Stanza singola Milano: come affittare stanze singole

Consigli per mettere casa in affitto

Le stanze singole sono privilegiate dagli studenti. Ciò significa che se si è in possesso di una camera doppia questa deve essere spaziosa e senza mobili inutili che possano essere d’intralcio. Entrambe le stanze, però, devono essere dotate di finestre e di luce perché una casa buia è molto difficile da affittare. Una volta seguiti i precedenti passaggi è necessario conoscere e far conoscere tra loro gli inquilini, in quanto vivranno insieme in quella che chiameranno “casa”, creando una nuova famiglia. Dopo la firma del contratto si ha il diritto chiedere una caparra allo studente per coprire gli eventuali danni apportati alla casa/stanza.

Guesthero

GuestHero si occupa della gestione di appartamenti a medio e breve termine. Se possiedi un appartamento a Milano o in altre città italiane, affidalo a Guesthero. Grazie alla nostra gestione il vostro appartamento sarà sempre al massimo della sua redditività. Assicuriamo il massimo guadagno dall’affitto del tuo stabile con una massima professionalità. Richiedi maggiori informazioni, noi provvederemo ad affittare casa in sicurezza. A volte per essere diversi dagli altri basta solo un click!