Locazione ad uso foresteria: vantaggi e limiti - Guesthero

Locazione ad uso foresteria: vantaggi e limiti

locazione ad uso foresteriaAffittare casa ad aziende non è sempre la prima alternativa a venire in mente, ma il contratto ad uso foresteria potrebbe rivelarsi interessante. Vediamo ora quindi quali sono i principali aspetti da considerare in termini di vantaggi e rischi.

Locazione ad uso foresteria: vantaggi

Questo tipo di contratto è destinato unicamente a società di capitali e non è possibile stipularlo con imprenditori individuali. Ne consegue che la parte con cui andrete a interagire sarà sempre un soggetto giuridico. Per questo potrebbe risultare piu’ affidabile in quanto risulterà piu’ semplice raccogliere informazioni inerenti la solvibilità.

Innanzitutto è bene ricordare che si tratta di un contratto atipico, quindi le parti possono liberamente accordarsi per quanto riguarda aspetti come canone e durata del contratto, o deposito cauzionale. Ciò risulta particolarmente conveniente in quanto questo tipo di contratto è facilmente adattabile alle esigenze delle controparti.
La possibilità di adattare il contratto alle necessità ci permetterà non solo di creare un contratto ad hoc, ma anche di sviluppare buoni rapporti fra locatore e locatario. Infatti, riuscire a redigere un contratto che tenga in considerazione le esigenze di tutti migliorerà sicuramente i rapporti interpersonali.

Il secondo vantaggio è indubbiamente a livello fiscale. Infatti il locatore ottiene una deduzione sul reddito imponibile ai fini IRPEF per un ammontare pari al 5%.

Inoltre i vantaggi fiscali sono sostanziosi anche per le aziende, indi per cui tale tipo di contratto è preferibile anche per le società di capitali. Da ciò ne deriva un ulteriore vantaggio, ovvero che anche la controparte sarà molto interessata affinchè l’affare vada a buon fine.

Leggi anche:  Affittare appartamento ad aziende: locazione ad uso foresteria

Per quanto riguarda l’applicabilità  della cedolare secca a questo tipo di contratto, la questione rimane ancora controversa. Da un lato l’Agenzia delle Entrate ha escluso la possibilità che tale regime agevolato sia applicato in questo caso. (ciò è dovuto ad una lettura letterale degli articoli in materia).  Dall’altro lato i giudici tributari si sono espressi diversamente (art. 3 D.lgs 14/03/2011, n. 23)
Dunque, sembra ci sia ancora molta incertezza sul fatto che tale cedolare secca possa essere applicata anche alle locazioni ad uso foresteria.

Limiti

E’ tuttavia importante ricordare che tali contratti sono ad uso abitativo quindi non possono riguardare immobili che non contemplano questo fine. Capannoni, depositi attrezzi o garage non possono in nessun modo essere oggetto di una locazione ad uso foresteria.
(Attenzione a valutare un cambio di destinazione d’uso. Non dimentichiamoci quando , nel settembre 2014, la Cassazione ha condannato un uomo che aveva cambiato la destinazione d’uso del suo immobile: aveva infatti cercato di trasformalo da albergo a foresteria.)

Guesthero

Nel caso tu stia valutando di affittare casa ad aziende e concludere così una locazione ad uso foresteria, sappi che sono tuttavia molti gli aspetti da tenere in considerazione. Per questo risulta sempre importante affidarsi a professionisti del settore, in modo tale che sappiano consigliarti al meglio in base alle tue necessità.

Contatta Guesthero, azienda Proptech leader nel settore degli affitti a breve e medio termine. I nostri esperti ti aiuteranno nella gestione del tuo immobile, in modo tale da non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di affitto.