Host Airbnb non risponde
Host Airbnb non risponde : molte persone lamentano che il proprio host Airbnb non risponde. Quali problemi si possono avere con la gestione Airbnb dal lato host.

Host Airbnb non risponde, è troppo invadente, non pulisce abbastanza bene e abbastanza  a  fondo, è manchevole rispetto alle promesse fatte sull’annuncio Airbnb? Questi e molti altri sono i difetti riguardo gli host che molti guests hanno potuto riscontare nel corso della propria esperienza su Airbnb. E’ pur vero che come ci sono molti host Airbnb che presentano gravi mancanze, ci sono anche moltissimi altri che sono , invece, ligi ai propri doveri. Però tutti possono avere dei punti di debolezza da scoprire, capire e risolvere. E’, quindi, necessario, al fine di una buona gestione Airbnb essere consapevoli di quali difetti evitare mentre si eroga questo servizio e quali punti di debolezza rappresentano delle possibilità per voi host di superare altri vostri concorrenti , fornendo un’accoglienza migliore .

Host Airbnb che non risponde alle email o alle telefonate

Avete programmato tutto di un viaggio, di piacere o di lavoro, avete trovato e prenotato l’aereo adatto, avete già capito come muovervi in città e quali mezzi utilizzare per giungere dall’aeroporto alla città stessa, avete già adempiuto a tutte le necessità burocratiche che un viaggio può mettervi d’avanti come, ad esempio, l’acquisizione di un passaporto o rinnovare un passaporto scaduto o un altro documento d’identità. Avete anche prenotato, magari con mesi e mesi d’anticipo, ma l’host si rifiuta di risponde. Per quanto lo cerchiate risulta irreperibile. Cosa fate? Come vi muovete in questo caso? Magari avete un’informazione da chiedere o dovete cambiare qualcosa della vostra tabella di marcia o dovete, piuttosto, indicare delle esigenze particolari( prodotti ai quali si è allergici , ad esempio). Il proprietario, però , non risponde. Provate a contattarlo in vari modi ma non dà segni di vita.
[n1related i=”0″] Questa è una delle eventualità più snervanti per un guest, che potrebbe cominciare a temere di essere stato vittima di una truffa o che il proprietario si sia dimenticato della prenotazione o che non sia interessato, comunque, a darvi un servizio adeguato , obbligandovi ad accettare le cose come sono, senza essere disposto a fare cambiamenti. Per questo, il buon host Airbnb dovrebbe considerare, per dare il meglio durante la propria gestione Airbnb, di fornire , oltre che un buon servizio generale durante il soggiorno e preparare tutto quanto, un buon servizio clienti.  Bisogna gestire il rapporto con i clienti e mantenere, quanto più possibile, un clima sereno e solidale nei confronti del proprio guest, il quale, spesso non avendo mai avuto a che fare con voi, potrebbe avere delle paure e dei timori legati al fatto di doversi relazionare con quello che è, comunque, uno sconosciuto, del quale si occuperà casa per alcuni giorni e al quale ci si affida per soggiornare.

Leggi anche:  Gestione Airbnb Roma: società di affitti brevi
Host Airbnb ha cancellato la prenotazione

Un altro grande timore, anche peggiore, di quello rappresentato dall’host che non risponde, è quello che l’host cancelli la prenotazione senza alcun preavviso, peggio ancora se lo fa poco prima che arriviate in città. Per questo, un altro aspetto molto particolare e delicato del rapporto con i propri guest durante la gestione Airbnb è , appunto, come dicevamo sopra, la comunicazione. Saper rispondere alle domande del guest e rassicurarlo sul fatto che tutto stia andando secondo i piani e che l’organizzazione del vostro soggiorno stia procedendo correttamente, si può rivelare un punto di forza del vostro servizio, che potrebbe permettervi di ricevere delle stelline di valutazione in più rispetto a chi non offre nessuna rassicurazione. La cancellazione della prenotazione comporta, infatti, dei grandi disagi per l’utente, il quale potrebbe trovare grosse difficoltà nel cercare un alloggio, soprattutto se si tratta di un periodo d’alta stagione. Anche cancellare una prenotazione per chi viaggia per lavoro può creargli un gran grattacapo.

Un buon host deve , quindi, essere organizzato in tutto e per tutto, deve anche organizzare i propri impegni, la propria agenda e fare un check continuo del proprio immobile, in modo da poter rispondere celermente a eventuali problematiche  che potrebbero, invece, affacciarsi all’ultimo minuto e portarvi a cancellare la prenotazione del vostro guest non potendovi rimediare altrimenti. Anche un piano B potrebbe rivelarsi utile, ma chi possiede due case, di cui una da mantenere sfitta nel caso in cui la casa affittata presenti problemi dell’ultimo minuto?

Host Airbnb superficiali vs invadenti

E’ vero, uno dei problemi maggiori che l’host può dare è l’incuria della casa prenotata con un affitto breve. L’ospite si aspetta di vivere e di usufruire di un ambiente sano, salubre e con , almeno , il minimo indispensabile per poter vivere decorosamente , senza che gli manchino quei beni essenziali. Quindi, lenzuola, coperte, pentole, padelle, bicchieri, piatti, tovaglie, asciugamani , federe, cuscini ecc… sono tutti oggetti la cui assenza può impattare molto pesantemente sulla valutazione che riceverete dal guest e , quindi, sulla reputazione che vi farete nel corso del tempo. Per questo, dovreste pure fare un controllo di ciò che manca in casa  e che, invece, non dovrebbe mai mancare e provvedervi velocemente.

Leggi anche:  Donazione immobile: costi notarili e obblighi da adempiere

D’altro canto, esistono pure degli host così invadenti, curiosi, assillanti, timorosi, da risultare pesanti e difficili da sostenere per un guest che , pur potendo aver bisogno occasionalmente dell’aiuto dell’host, generalmente vorrebbe che gli fosse concessa la privacy adeguata per potersi rilassare  e godere dei momenti di distensione che rappresentano , spesso, il cuore della vacanza. Un host che, invece, non abbia questa sensibilità, potrebbe infastidire, seppure involontariamente , il guest. Quindi, per quanto chiedere all’ospite, magari con discrezione tramite un messaggio, che cosa ne pensi della casa e se abbia bisogno di qualcosa, farsi prendere dal panico e cercare di rispondere ad esso con un continuo controllo di quel che fa l’ospite o pensare che il guest sia un proprio amico con cui intrattenere discussioni, potrebbe rivelarsi contro producente e potrebbe indurre molte persone a valutare negativamente l’esperienza con voi, che magari intendevate solamente essere gentili nei confronti di chi soggiorna in casa vostra.

Per questi motivi e molti altri che potrebbero palesarsi e ledere l’immagine del vostro appartamento e far diminuire, quindi, anche le vostre entrate, potrebbe essere una soluzione che fa al caso vostro di contattare degli esperti dell’accoglienza e della gestione Airbnb come noi di Guesthero

Comments are closed.