Home sharing Milano free web hit counter

Il fenomeno dell’home sharing è sempre più in voga negli ultimi anni, perché consente ai proprietari di una casa sfitta o per coloro che hanno una stanza inutilizzata nel loro appartamento di affittarla a breve, traendone dei guadagni aggiuntivi. Rientri in uno dei casi prima indicati? Scopri con Guesthero, esperto negli affitti brevi, le piattaforme OTA, online travel agency migliori su cui pubblicare l’annuncio di affitto e le zone migliori di milano per gli affitti brevi.

Home sharing Milano: cosa è

Sono infatti i cinquanta-settantenni che, vivendo in appartamenti mediamente più grandi rispetto alle coppie o alle famiglie più giovani o non avendo più i figli in casa, decidono di affittare una stanza o una seconda casa sfitta trasformandola in una casa vacanze. Questa attività consentirà loro di avere dei guadagni aggiuntivi, entrando in un business degli affitti brevi redditizio oltre che in continua espansione, che darà loro grandi soddisfazioni.

Molti di coloro che scelgono di avviare l’attività di home sharing Milano non rinunciano alla possibilità di gestire direttamente il loro appartamento, svolgendo il check in, accogliendo gli ospiti, comunicando con loro in modo accurato e continuativo durante tutto il soggiorno, svolgendo il check out e non dimenticandosi mai delle pulizie. In tutto questo bisogna anche menzionare l’attività svolta sui portali OTA, Online Travel Agency, come Airbnb, Homeaway e booking oppure pubblicata su google Travel, dedicato alla ricerca degli hotel e case vacanza migliori in base ai filtri di ricerca.

Molti altri invece si affidano a degli intermediari come Guesthero, Property manager che si occupa di gestire l’appartamento affittato al posto del proprietario, svolgendo tutte le procedure burocratiche oltre che la customer care.

Leggi anche:  annunci airbnb: come ottenere maggiore visibilità?

Home Sharing : l’annuncio

Una volta deciso che si vuole operare nel business degli affitti brevi, si deve pubblicare il proprio annuncio preparandolo nel modo più accurato possibile. Importante è che le informazioni siano veritiere, comprensivo di tutte le caratteristiche, i servizi e le amenities dell’appartamento come WIFI, piscina, aria condizionata.

Una volta preparato, si deve scegliere la piattaforma sul quale pubblicizzarlo, tra cui Airbnb e Booking sono quelle più in voga, seguite da Homeaway, dove ogni anno gli Host pubblicano oltre centinaia di migliaia di annunci delle loro case vacanza.

Home Sharing Milano: zone

Milano è una città meravigliosa, ricca di attrazioni, eventi unici, Fiere, concerti e raduni. è anche famosa per la movida milanese.

Quali sono allora le zone migliori per l’Home sharing? senza dubbio vi sono alcune aree di milano che risultano più ambite come il centro della città, che pullula di locali e negozi di moda soprattutto nella via Torino oppure in corso Vittorio Emanuele, o le celebri Via della Spiga e Montenapoleone.

Ma ancora altre zone sembrano essere in voga tra i turisti come la suggestiva vista sull’Arco della pace, alle luci del tramonto, con i suoi caratteristici tavolini illuminati da romantiche candele. Zona sempione attrae per il suo fascino ricercato i giovani da tutto il mondo. A pochi passi dal parco Sempione, anch’esso popolato da locali cool e da discoteche rinomate, la zona, seppur chic e fashion è comunque adatta ad ogni tipo di budget e per ogni esigenza.

Guesthero

Se vuoi diventare un Host coi fiocchi ma hai poco tempo da dedicare all’attività di home sharing, affidati ai migliori in campo.  Con Guesthero non dovrai davvero preoccuparti di nulla, perchè ci occuperemo del check in, check out, della customer care, oltre che dell’ottimizzazione dell’annuncio. Forniremo ai tuoi ospiti in kit benvenuto compreso nel nostro pacchetto completo, così da far sentire l’ospite davvero a suo agio.

Leggi anche:  Affitti brevi Roma, stadio Olimpico: rendimento

 

 

Leave A Comment