Guida compilazione 730 2018: ecco le regole | Guesthero

Guida compilazione 730 2018: ecco regole per compilazione | Guesthero

Guida compilazione 730 – Una delle principali novità del modello 730 2018 riguarda il recepimento della disciplina degli affitti brevi. Dal 1° Giugno 2017 per le locazioni e sublocazioni inferiori a 30 giorni è infatti prevista la cedolare secca.
[n1related i=”0″]

Dichiarazione dei redditi

Dichiarazione dei redditi è il documento contabile con cui i cittadini contribuenti italiani dichiarano al Fisco i loro redditi recepiti nel corso dell’anno precedente a quello della dichiarazione tenendo conto delle spese detraibili e deducibili. L’imposta Irpef con le varie aliquote si calcola sulla base imponibile calcolata con i redditi percepiti.

Tassa casa: come tassare canoni da affitti brevi

Dal 1° Giugno devono essere inseriti nella dichiarazione dei redditi i canoni percepiti da locazioni brevi. Con locazioni brevi si intende affitti di immobili ad uso abitativo inferiori ai 30 giorni, per questa tipologia di reddito si può beneficiare del regime agevolato della cedolare secca. La cedolare secca prevede due aliquote a seconda del tipo di canone scelto:

  • mercato libero: il proprietario decide liberamente il canone dell’affitto. In questo caso l’aliquota sarà del 21%
  • canone concordato: il proprietario si attiene ai limiti minimi e massimi di affitto imposti a livello locale da accordi presi tra sindacati dei proprietari e quelli degli inquilini. In questo caso l’aliquota è del 10%

Possono usufruire della cedolare secca sia  persone fisiche al di fuori di attività di impresa sia di intermediari immobiliari, ossia soggetti che mettono in contatto domanda e offerta.

Leggi anche:  Aree affitto meglio collegate mezzi Milano

Guida compilazione 730

Ecco guida compilazione 730, in particolare la compilazione dei quadri B e D.

  • quadro B – Redditi dei fabbricati per affitti brevi
  • quadro D – Redditi diversi se si tratta di sublocazione o concessione in godimento

Locazione breve senza intermediario con cedolare secca: Guida compilazione 730

Se il contribuente ha stipulato uno o più contratti di locazione breve senza l’intervento di intermediari nel pagamento e incasso, il canone percepito va dichiarato nel quadro B. Nel caso l’immobile non sia stato affittato per un determinato periodo di tempo va specificato in un rigo a parte.

Supponiamo che il contribuente abbia locato per 25 giorni per un totale di €2.500  e la rendita catastale dell’immobile è di €1.000. Il quadro B va compilato ricordandosi di barrare la colonna cedolare secca per comunicare che ci si avvale di questa forma di tassazione. La cedolare viene applicata sul maggiore tra il valore della rendita catastale maggiorata del 5% e il canone di locazione, in questo esempio il canone è maggiore perciò il 21% viene applicato su €2.500.

Il quadro B si compila così:

Guida compilazione 730

Sublocazione breve con intermediario e opzione per la cedolare secca

Nel caso in cui sia intervenuto un intermediario nell’incasso o nei pagamenti, l’intermediario agisce come sostituto di imposta, applica la ritenuta del 21% e rilascia la Certificazione Unica. Il proprietario di casa la deve allegare alla dichiarazione dei redditi per dimostrare che è stata applicata la ritenuta. Ecco guida compilazione 730 in particolare per il quadro B rigo F8  nel quale va indicata la ritenuta.

– durata sublocazione: 25 giorni
– intervento di un intermediario: sì
– canone percepito: 2.500 euro
– opzione per la cedolare secca del 21%: sì
L’intermediario ha effettuato la ritenuta del 21% e rilasciato la CU che risulta così compilata:
guida compilazione 730

Affitti brevi: intermediari immobiliari

Sei un proprietario di casa’ Vuoi affittare il tuo appartamento ma non puoi occuparti personalmente della gestione affitti brevi?

Leggi anche:  Appartamenti affitti brevi Navigli: monolocale Milano

Per risolvere ogni problema esistono intermediari immobiliari, società specializzate nella gestione affitti brevi il cui scopo è gestire in toto l’appartamento per i propri clienti sollevandoli da ogni stress e preoccupazione.

Guesthero

Guesthero è un property manager specializzato nella gestione affitti brevi e gestione Airbnb. Il nostro obiettivo è quello di gestire in toto gli appartamenti dei nostri clienti massimizzando il tasso di occupazione della loro casa vacanze e aumentando i profitti grazie alla nostra price strategy che garantisce il miglior prezzo ogni giorno. I nostri servizi includono:

  • creazione dell’annuncio online su principali OTA come Airbnb e Booking
  • ottimizzazione del profilo
  • gestione delle prenotazioni
  • selezione dell’ospite
  • check-in e check-out
  • fornitura biancheria bagno e camera e pulizia
  • manutenzione e infine comodi pacchetti assicurativi per garantirvi la massima comodità e sicurezza

Contattaci per una consulenza.

Comments are closed.