Guida all'affitto breve termine: come affittare casa - Guesthero free web hit counter

Guida all’affitto breve termine: come affittare casa

L’affitto breve termine è una tipologia di affitto che si sta diffondendo molto velocemente e sono sempre di più i proprietari che vogliono investire in questa attività. Portali come Airbnb e Booking sono complici di questo grande successo. Vi sono delle piccole accortezze che devono essere seguite per riuscire a guadagnare in questo settore.

Cosa sono gli affitti a breve termine

Con affitto breve termine si intende una tipologia di affitto alternativa a quella tradizionale che prevede un soggiorno da un minimo di 2 ad un massimo di 29 notti. A differenza degli affitti tradizionali, l’affitto breve ha meno vincoli per i proprietari che non diventeranno affittuari, ma direttori della casa.

Tipologie di contratto

Gli affitti brevi appartamento prevedono due tipologie di contratti che possono essere stipulati dal proprietario:

  • affitto breve turistico: il soggiorno non deve superare i 30 giorni
  • affitto transitorio: per soggiorni con durata superiore ai 30 giorni ma senza superare i 18 mesi

Quali sono i vantaggi?

Scegliere di affittare per brevi periodi consentirà all’host di beneficiare di diversi vantaggi:

  • flessibilità: l’host ha possibilità di accedere al suo appartamento quando lo desidera con il giusto preavviso
  • nessun rischio di morosità: i pagamenti sono anticipati
  • soggiorno limitato: in caso di inquilino poco gradito
  • agevolazioni fiscali: applicazione della cedolare secca al 21%

Attualmente possiamo notare che sono sempre di più i turisti che prenotano per brevi periodi, soprattutto per i weekend. Per motivi lavorativi o altro le persone preferiscono viaggiare durante il fine settimana per visitare città come Firenze, Venezia, Verona ecc.

Leggi anche:  Affitti brevi 2019: dove acquistare casa per affittarla

Cosa occorre fare per affittare a breve

L’attività di locazione richiede che il proprietario si occupi di alcune attività di natura fiscale ed amministrativa. Adempiere a queste procedure burocratica è una pratica necessaria per poter svolgere legalmente e in maniera corretta l’attività.

Comunicazione alloggiati

Ogni volta che gli ospiti arrivano nell’appartamento in affitto, il proprietario dovrà richiedere i loro documenti di identità per poterli registrare sul portale alloggiati web. La segnalazione su portale dovrà essere fatta entro 24 ore dall’arrivo degli ospiti. In passato la registrazione veniva fatta sulle schedine alloggiati, ma dal 2015 per facilitare e velocizzare la registrazione è stato creato questo portale gestito dalla Polizia di Stato.

affitto breve termine

Pagamento della tassa di soggiorno

La tassa di soggiorno è un’imposta comunale che viene fatta pagare a tutti gli ospiti che soggiornano in una struttura alberghiera, bed and breakfast, appartamento o casa vacanza. Il costo della tassa di soggiorno varia in base al comune in cui si soggiorna. Il costo viene poi moltiplicato per il numero di notti che verranno trascorse nella struttura. Se la prenotazione viene effettuata tramite Airbnb, nel prezzo del soggiorno sarà inclusa anche la tassa di soggiorno. Airbnb ha infatti stipulato degli accordi  con alcuni comuni italiani per far pagare agli ospiti direttamente l’imposta.

Organizzare l’accoglienza

E’ importante che l’host per il suo appartamento in affitto breve termine organizzi l’accoglienza per l’arrivo degli ospiti. Il proprietario per organizzare la consegna chiavi potrà scegliere se incontrare gli ospiti:

  • direttamente nell’appartamento per definire anche quelle che sono le regole della casa
  • in un luogo precedentemente concordato, se ad esempio il proprietario per motivi lavorativi non potrà essere presente all’appartamento
Leggi anche:  Affitti brevi: quanto si paga una prenotazione

Un metodo molto che sta avendo molto successo è il self check-in che prevede ad esempio l’installazione vicino alla porta di ingresso di una piccola casettina in cui vengono inserite le chiavi. L’ospite potrà ottenere le chiavi tramite il codice che verrà lasciato dal proprietario nel momento dell’arrivo.

Comincia a guadagnare con gli affitti brevi

Non perdere l’opportunità di guadagnare con gli affitti brevi! Se non hai tempo per gestire il tuo appartamento in affitto breve termine affidati ad uno specialista del settore. I property manager o manager di case, sapranno come aiutarti e si occuperanno di garantire guadagni maggiori grazie alla loro azione di promozione.

Guesthero

Guesthero è una società che si occupa della gestione affitti brevi. Il suo obiettivo è quello di massimizzare i profitti dei clienti grazie all’ottimizzazione e alla promozione degli annunci che permetterà di incrementare il numero di prenotazioni. Tra i servizi forniti gestione completa e gestione online. Separatamente vengono offerti anche:

Se sei interessato agli affitti brevi, contattaci per avere una valutazione del tuo immobile.

 

Comments are closed.