Guida: 5 modi per risparmiare sull'affitto breve - Guesthero free web hit counter

Guida: 5 modi per risparmiare sull’affitto breve

Risparmiare sull’affitto: desideri mettere a reddito un appartamento di tua proprietà e vorresti conoscere le agevolazioni messe a disposizione per te e il tuo ospite? scopri i 5 modi per risparmiare sull’affitto breve con Guesthero!

Risparmio per Proprietari e Ospiti

Esiste la possibilità di risparmiare sull’affitto sia per i proprietari che per gli ospiti; nel primo caso, infatti, il proprietario della casa che viene data in locazione può usufruire del regime sostitutivo della cedolare secca che permette di ridurre l’importo tassato sul reddito generato dall’attività di affitto breve.

Nel secondo caso, l’ospite che prende l’appartamento in affitto può contare su agevolazioni fiscali sull’affitto, che consistono in detrazioni in ambito di dichiarazione dei redditi di una quota del canone previsto dal contratto. In questo ambito, regole particolare sono previste per gli studenti fuori sede.
[n1related i=”0″]

Guida: i 5 modi per risparmiare sull’affitto

Sono quindi in vigore delle agevolazioni fiscali che consentono di risparmiare sull’affitto e che si rivolgono sia a inquilino che proprietario. Vediamo come funziona la tassazione dei redditi da locazioni e quali sono le detrazioni Irpef previste. Di seguito, i 5 modi per risparmiare sull’affitto per proprietari e inquilini:

Cedolare secca per i proprietari

Ad oggi, l’unica agevolazione fiscale prevista per i proprietari che danno casa in affitto è la cedolare secca al 21 o al 10%.

La cedolare secca che si applica alle locazioni brevi è un regime opzionale di tassazione che si applica sul canone di locazione e affitto. Si tratta di una tassazione sostitutiva e, nel caso in cui i contribuenti rientrino in determinate condizioni, possono scegliere se applicare la cedolare secca al contratto di locazione in alternativa al regime ordinario, sostituendo in questo modo il pagamento della cedolare secca alle ordinarie aliquote Irpef, delle addizionali e dell’imposta di bollo e di registro dovute sul contratto di affitto.

Leggi anche:  Quale è la differenza b&b casa vacanza

Come abbiamo detto, la cedolare secca prevede due aliquote; una del 21% se il canone è libero, ovvero se è fissato liberamente dal proprietario oppure del 10% se il canone è concordato e rispetta i massimi e minimi fissati dai sindacati.

Mentre per beneficiare della flat tax al 10% è necessario il rispetto di specifici requisiti (stipula di un contratto di affitto a canone concordato 3+2 in determinati comuni), la cedolare secca al 21% è un’opzione libera che non prevede specifiche regole.

Detrazioni fiscali per risparmiare fino a 991 euro

Per ogni tipologia di spesa per l’affitto sono previste detrazioni di importo differente, in base al reddito complessivo totalizzato dal contribuente che ha stipulato il contratto d’affitto (inquilino). Uno dei modi per risparmiare sull’affitto è richiedere le detrazioni fiscali, grazie alle quali è possibile recuperare una somma che può arrivare fino a 991 euro.

L’importo della detrazione è differenze per i giovani tra i 20-30 anni, per i lavoratori fuori-sede che hanno trasferito la propria residenza o per chi ha semplicemente preso in affitto l’abitazione principale.

Contributo comunale

Se la spesa per l’affitto è troppo alta rispetto a quello che è il proprio reddito è possibile richiedere  il contributo comunale di integrazione al canone di locazione.

In questo caso, le regole specifiche sono stabilite con bando da ciascun Comune e nella maggior parte dei casi è necessario possedere un ISEE di valore non superiore a 28.000 euro.

Accesso a Fondo Morosità Incolpevole

Questa agevolazione si rivolge agli inquilini che hanno perso il lavoro a seguito di licenziamenti, accordi aziendali o sindacali che hanno comportato la riduzione dell’orario di lavoro o altri casi come il mancato rinnovo di contratti a tempo determinato o cessazione di attività libero-professionali.

Leggi anche:  Whatsapp for customer service: come si usa app

Ne hanno l’accesso, inoltre, anche i contribuenti che a causa di gravi malattie, infortuni o decesso di un componente della famiglia hanno dovuto affrontare spese non previste e si trovano in un momento di difficoltà economica.

Studenti universitari fuori sede

Per i fuori sede studiare è un investimento economico non di poco conto soprattutto per chi decide di frequentare un’università nelle città più care , tra cui Roma o Milano. Gli studenti universitari fuori sede possono usufruire di un’agevolazione fiscale apposita, ovvero la detrazione del 19% dell’affitto pagato entro il limite di 2.633 euro annui.

Affida il tuo appartamento a Guesthero!

Sei il proprietario di un appartamento sfitto che desideri mettere a reddito tramite la formula dell’affitto a breve? vorresti conoscere le agevolazioni fiscali disponibili per te e i tuoi ospiti? affidati alla consulenza di Guesthero!

Rivolgiti a un team specializzato nella gestione degli affitti a breve termine e scopri i vantaggi di guadagnare comodamente dal divano di casa! Tra i servizi che vengono offerti ci sono due pacchetti: uno standard e uno di gestione all-inclusive.

Pacchetto standard

I servizi di questo pacchetto sono quelli che comprendono la gestione degli affitti online:

  • creazione dell’annuncio su Airbnb e Booking
  • gestione prenotazioni e pagamenti
  • messaggistica con l’ospite
  • gestione recensioni

Pacchetto all-inclusive

Gestione completa, garantita a tutti gli appartamenti che si trovano a Milano. Oltre ai servizi del pacchetto standard, ci sono :

  • shooting fotografico dell’appartamento
  • servizio di pulizia professionale e cambio biancheria
  • accoglienza ospite: check-in e check-out
  • gestione amministrativa (registrazione ospiti in questura tramite Portale Alloggiati )
  • gestione eventuali emergenze degli ospiti
  • pacchetto assicurativo

Valutazione dell’immobile

Per maggiori informazioni contatta Guesthero e richiedi una consulenza professionale su come arredare casa Milano per gli affitti temporanei.

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.