Gestione patrimonio immobiliare Milano

Gestione patrimonio immobiliare Milano

Gestione patrimonio immobiliare Milano , come fare a gestire al meglio il proprio patrimonio immobiliare guadagnandone il più possibile.

Gestione patrimonio immobiliare è un tema molto delicato in Italia perché l’immobile rappresenta una delle maggiori porzioni della ricchezza di grandissima parte delle famiglie italiane. Tra le varie opzioni per la gestione patrimonio immobiliare, ce ne sono alcune più tradizionali e altre più innovative, ma non meno redditizie. Anzi, la gestione Airbnb o con altre piattaforme web del proprio immobile al fine di farlo divenire una solida fonte di reddito rappresenta una delle soluzioni che più può garantirvi una certa fonte di reddito stabile, prevedibili e, se tutto viene portato avanti al meglio, che può rendervi più facile mettere da parte una somma per l’avvenire.
[n1related i=”0″] Abbiamo , dunque, raccolto alcune delle nozioni più rilevanti riguardo la gestione patrimonio immobiliare, particolarmente a Milano. Ecco una serie di consigli fondamentali che potrebbero darvi una serie di nozioni utili sull’argomento e rendere il vostro immobile veramente una fonte di reddito su cui contare.

Gestione patrimonio immobiliare che pregi e difetti ha?

La gestione del patrimonio immobiliare, sia che avvenga tramite la soluzione della gestione Airbnb, sia che avvenga in modo tradizionale , come tramite agenzia immobiliare classica, presenta sia pregi che difetti da non sottovalutare.

Tra i pregi che possiamo enumerare riguardo alla gestione del patrimonio immobiliare, in generale, possiamo annoverare il fatto di rendere fruttuoso, e quindi fonte di reddito, un patrimonio. Il patrimonio, come insegna scienza economica, consiste in quella grandezza economica che segnala la quantità di ricchezza accumulata nel tempo tramite i redditi. Il patrimonio è, quindi, una grandezza che deriva da un risultato o da una serie di risultati, da ciò che si è riusciti ad accumulare, togliendo spese e quant’altro. Invece, il reddito è una grandezza flusso, indicare l’ammontare del denaro che in un lasso di tempo entra nella vostra disponibilità. Ad esempio, uno stipendio che arriva mensilmente è un reddito , mentre il patrimonio sono i soldi che risparmiate ogni mese dallo stipendio e che investite in case o azioni o obbligazioni ecc…

Leggi anche:  Vendita casa tra privati: come vendere l'abitazione

La casa , come ogni immobile, rappresenta un esempio di patrimonio, non di reddito. La casa, di per sé, non vi permette di poter contare mensilmente su un flusso di denaro. E’ la locazione dell’immobile che vi permette di ricevere denaro mensilmente o annualmente o in un’altra unità di tempo. Infatti, il reddito si calcola in base all’unità di tempo.

La gestione patrimonio immobiliare vi permette di rendere fruttuoso l’immobile che, di per sé, non farebbe reddito. Quindi, se siete stati così bravi da mettere soldi da parte e comprare qualcosa di consistente come un immobile, metterlo in affitto vi permetterà di non dover per forza vendere casa per trarre una somma dall’immobile.

La gestione dell’immobile vi permette, inoltre, di ricevere denaro per pagare le tasse poste sull’immobile e che vanno pagate, sia che l’immobile sia occupato da qualcuno , sia che venga lasciato vuoto dal proprietario di casa.

L’immobile, inoltre, può essere usato in modo particolare

La gestione del patrimonio immobiliare, però, ha delle difficoltà. Bisogna, innanzitutto, sapere quali sono le legislazioni in materia e cosa dobbiamo fare noi per poter essere apposto con la legge. Quali tasse bisogna pagare? Quali autorizzazioni richiedere se si affitta casa? Quali controlli bisogna fare ? Quali dotazioni non possono mancare in casa in base alle prescrizioni di legge?

E ancora, se si volesse mettere in affitto l’immobile , bisognerebbe provvedere alle necessità del guest e manutenere la casa costantemente , in modo che sia sempre disponibile per l’ospite.

Gestione patrimonio immobiliare, quali opportunità bollono in pentola?

Per quanto riguarda le opportunità che potete cogliere nell’ambito della gestione patrimonio immobiliare , la gestione Airbnb, ossia del proprio patrimonio immobiliare, mettendolo in affitto con la formula degli affitti brevi su questa e altre piattaforme, rappresenta una delle alternative più importanti e che potrebbe migliorare notevolmente le vostre entrate . La formula degli affitti brevi, ossia l’affitto di una casa per pochi giorni, in ambito turistico per meno di 30 giorni, vi permetterà , infatti, di ricevere un guadagno maggiore dal vostro immobile di quello che avreste nel caso in cui decideste di affittare la casa con il normale contratto di locazione .

Leggi anche:  Whatsapp for customer service: come si usa app

Questa soluzione permette, in media, un aumento quasi del doppio del guadagno annuale che potreste ricavare da un affitto tradizionale. Infatti, un affitto tradizionale vi permette un ritorno che si aggira intorno al 3/4% annuo rispetto all’investimento iniziale , mentre l’affitto con la formula degli affitti brevi vi permette un ritorno quasi del doppio.

La gestione Airbnb è , quindi, una soluzione da non sottovalutare, ma che prevedere alcuni pro e contro.

Pro e contro della gestione patrimonio immobiliare tramite la gestione Airbnb

Mettendosi d’accordo con possibili clienti usando un sito specializzato in affitti turistici, come Airbnb, si può guadagnare un bel gruzzolo dal proprio appartamento, ma un affitto di questo tipo prevede condizioni e obblighi diversi rispetto a quelli che potreste sopportare nel caso di un affitto tradizionale, quello 4+4 anni.

Infatti, l’affitto di breve periodo vi obbligherà a stare dietro ai vostri inquilini, dovendo garantire a ogni inquilino che entri in casa la pulizia di tutti gli oggetti e le superfici che egli dovrà usare. Quindi, lenzuola, cuscini, coperte , pavimenti, doccia , cucina ecc… sono tutte cose che dovrete impegnarvi a pulire. Inoltre, dovrete pensare a gestire emergenze e ritardi dell’inquilino, necessità impellenti e richieste di ogni tipo. Oltre a questo, dovete anche considerare la possibilità che i vostri inquilini devono essere accolti e va gestito anche il momento di scambio di informazioni con loro ( la cosiddetta customer care, la quale può influire in misura importante riguardo la valutazione che gli inquilini, infine, decideranno di mettervi su Airbnb ).

Come fare ad evitare tutto questo e a guadagnare tanto ugualmente?

Per poter usufruire dei frutti della gestione Airbnb senza i problemi ad essa collegati, potete scegliere di affidarvi a società specializzate nel settore, che sapranno mettere a vostra disposizione e a disposizione degli inquilini le skills e il tempo necessari per una corretta accoglienza dell’ospite e l’offerta di una positiva esperienza turistica nel vostro appartamento.

Se siete interessati a questa opportunità e siete in cerca di esperti che sappiano seguirvi e aiutarvi, vi consigliamo di contattare noi di Guesthero .

Comments are closed.