Gestione check in e check out: cosa sapere - Guesthero

Gestione check in e check out: cosa sapere

Gestione check in e check out negli affitti brevi: accogliere il guest, mostrargli l’immobile ed essere a sua disposizione per tutto il soggiorno. Il servizio di check in e check out è molto importante per gli ospiti e non deve essere sottovalutato dai proprietari.
[n1related i=”0″]

Gestione check in: cos’è e cosa fare

I proprietari di immobili sfitti che voglio guadagnare possono mettere in affitto la loro abitazione. Un’opzione è l’affitto breve. La prima difficoltà per tutti coloro che mettono una casa su Airbnb, booking o simili è come gestire le entrate e le uscite degli ospiti.

Il check in e il check out sono la priorità. Gli ospiti arrivano agli orari più improbabili e con frequenza costante se si lavora bene. Molti si attrezzano con il portinaio, amici, parenti ma la differenza fra fare un lavoro professionale e sicuro e metodi “della nonna” è notevole.

Cosa fare prima del check in

Prima del check in è necessario controllare tutti i dati dell’ospite verificare la data di iscrizioni ed eventuali recensioni. Il giorno dell’arrivo la gestione deve essere impeccabile. Perchè come ci si presenta determina parte di quello che poi l’host dirà di voi, e le recensioni per voi sono tutto, sono la vostra rendita, valorizzano il vostro immobile. Affittare a breve termine se non lo si fa con una certa cura può essere un boomerang.

Come fare in caso di ritardo

L’arrivo degli ospiti è uno dei primi step per ottenere una buona recensione. Può capitare però che gli ospiti siano in ritardo al momento del check in e questo potrebbe comportare dei problemi di organizzazione in arrivo.

  • se il ritardo è stato già annunciato, significa che gli ospiti hanno informato in anticipo l’host che può cosi organizzarsi in maniera diversa e attendere i suoi ospiti nell’orario da loro indicato
  • se invece si tratta di un ritardo improvviso, allora l’host potrà richiedere un risarcimento e pensare ad una soluzione alternativa per il ritiro delle chiavi.
Leggi anche:  Casa vacanze 2018: tasse, leggi e consigli utili

Cosa fare dopo il check out

Il check out poi è un altro momento delicato, l’ospite va coccolato ma bisogna anche essere severi nel controllo dell’appartamento. Conviene fare una checklist di cose importanti che vanno controllate e verificate. Controllare che non sia stato rotto nulla, che siano presenti tutte le cose ecc.

Check-in in altri luoghi

Può capitare che per diversi motivi il check-in non può essere fatto direttamente nell’appartamento, ma in un altro luogo. In questo caso è molto importante che gli ospiti vengano informati tramite la messaggistica dei portali come Airbnb e Booking, su cui si trova l’annuncio in anticipo. Il consiglio è quello di scriverlo anche direttamente nell’annuncio se il proprietario sa già che non potrà essere presente a consegnare le chiavi all’appartamento.

Predisporre lo spazio per gli ospiti

Prima che gli ospiti arrivino all’appartamento, l’host deve occuparsi di sistemare, pulire e rendere l’ambiente accogliente per i nuovi inquilini. In questo modo, se nell’appartamento è già tutto pronto, come ad esempio il letto o il divano letto, i nuovi ospiti si sentiranno subito a loro agio.

Arredamento

Il proprietario deve arredare la sua casa con un proprio stile così da non renderla anonima. L’ordine è una cosa molto importante e che viene notata dagli ospiti nel momento dell’arrivo. Arredare il proprio appartamento con mobili che sanno risparmiare spazio ed organizzarlo è un’ottima soluzione (es. letti a scomparsa).

Pulizia

Molto spesso i problemi più gravi derivano dalla pulizia dell’appartamento in cui prima avevano soggiornato altri ospiti. I nuovi inquilini, una volta entrati, noteranno subito se l’appartamento non è stato pulito bene. Una cattiva pulizia verrà fatta notare al check-out dall’appartamento e il suo peso si sentirà maggiormente nelle valutazioni sui portali online.

Leggi anche:  Ottimizzare lo spazio del tuo appartamento, come fare?

Su Airbnb ad esempio le recensioni hanno un peso molto elevato sulla valutazione sia dell’appartamento sia dello stesso account. Per questo motivo è importante curare tutti gli aspetti.

Affidati ad un esperto del settore

La gestione check in e check out può risultare complicata ai proprietari che lavorano e non hanno tempo ogni giorno di rendersi disponibili per l’arrivo degli ospiti. La scelta più conveniente per continuare l’attività di locazione è quella di affidare il proprio appartamento ad uno specialista del settore. I property manager ad esempio si preoccupano della gestione completa degli appartamenti che gli vengono affidati.

Guesthero

Tutti gli operatori di Guesthero sanno esattamente come muoversi. Naturalmente i problemi possono essere anche legati agli orari e alla lingua del guest. Almeno l’inglese è necessario. Inoltre bisgna anche sapere che gli ospiti arrivano agli orari più improbabili, con ritardi non di poco conto. Per questo la nostra app mobile segue l’ospite e l’operatore in tutto il suo percorso, per fare si che si incontrino quando e dove è necessario senza ritardi. Questa è solo parte della gestione airbnb.

Gusthero poi si preoccupa anche di fornire un’assicurazione aggiuntiva per i danni alla casa e alle persone. Se sei interessato e vuoi una valutazione del tuo immobile, contattataci.

 

 

 

 

Comments are closed.