Facility manager: competenze e mansioni - Guesthero

La traduzione di facility manager è gestione delle strutture. È una figura lavorativa che si occupa della gestione degli edifici e di tutti quei servizi forniti dall’azienda di cui fa parte (elettricità, gas, impianti idraulici, illuminazione, pulizia, ristorazione, portineria, controllo).

Egli è coordinatore di uffici, negozi o stabilimenti. Gestisce molteplici utilities che vanno dalle manutenzioni e la sicurezza alle telecomunicazioni, fino ai servizi di pulizia o mensa.

Facility manager – competenze

Le competenze sono molteplici e inerenti a diversi ambiti.  Il manager è in grado di stabilire una previsione di spesa e la ripartizione dei costi. In più, definisce i piani di manutenzione del cliente, delle sue strutture e degli impianti.

Oltre a ciò, non deve mancare l’inclinazione al dialogo ed al confronto con il cliente.

Facility manager – mansioni

I servizi di cui si occupa sono legati a due settori:

  • le infrastrutture fisiche,
  • i servizi che migliorano le condizioni del luogo di lavoro

Svolge le seguenti attività: progettare, aumentare l’efficacia dell’azienda e adattare l’azienda facilmente al mercato.

Il facility manager è incaricato di definire le tempistiche e le modalità della manutenzione delle strutture, coordinando il personale e rispettando il budget di cui dispone. Il ruolo centrale è però l’attività organizzativa, gestionale e di controllo. Essa deve soddisfare i requisiti di efficienza richiesti dall’ambiente di lavoro.

Il ruolo chiave

Il ruolo chiave è analizzare i risultati di gestione, ovvero la valutazione degli eventuali scostamenti tra il preventivo e quanto è stato effettivamente speso. Inoltre, analizza la qualità dei servizi offerti e riconosce eventuali criticità e sprechi.

Leggi anche:  Property Management e Facility Management: cosa cambia

L’obiettivo finale è quello di efficientare al massimo l’erogazione dei servizi e risparmiare sui costi. L’obiettivo può essere raggiunto rivedento e cambiando i termini di alcuni contratti di fornitura oppure cercando nuove soluzioni tecnologiche. Esse saranno  in grado di ottimizzare la spesa e non lederà la qualità del servizio offerto.

Facility manager – percorso formativo

Non esiste un percorso formativo specifico per diventare facility manager. Tuttavia, se si ritiene opportuno intraprendere questa carriera deve possedere una forte formazione tecnica. Il percorso universitario che consigliamo è una laurea in Ingegneria Gestionale o Edile oppure in Economia.

In altri casi, la carta vicente durante la fase di selezione è la specifica competenza nella gestione di stabili a uso abitativo, di stabilimenti produttivi o di retail.

Guesthero

Sei un proprietario di casa e stai valutando di mettere in affitto il tuo immobile? Rivolgiti a Guesthero!

Guesthero è l’esperto di gestione degli affitti brevi e a medio termine. In qualità di property manager rappresentiamo una garanzia di sicurezza per i proprietari di case.

Grazie alla professionalità del nostro servizio, ti accompagneremo passo per passo nella gestione del tuo immobile, Così da far fruttare al meglio la tua proprietà. Dallo svolgimento delle pratiche burocratiche al caricamento di annunci efficaci sulle principali piattaforme, dall’accoglienza degli ospiti al servizio di pulizie. Non dovrai preoccuparti più di nulla, solo goderti la rendita del tuo immobile.

Non esitare a contattarci!