Donazione immobili: tipi di donazione e impugnazioni

Donazione immobili: tipi di donazione e impugnazioni

La donazione immobili è un atto giuridico nel quale il donante trasferisce il diritto di proprietà al donatario. Si formalizza in un contratto, il quale ha come causa lo spirito di liberalità detto anche animus donandi dell’azione di donazione da parte del donatario.
[n1related i=”0″] La donazione immobili prevede che il donante arricchisca il beneficiario, in questo caso detto donatario, a titolo gratuito e quindi senza ricevere  nulla in cambio.

Tipi di donazione

Donazione immobili rimuneratoria

La donazione remuneratoria ha lo scopo di riconoscere spontaneamente un servizio, un merito o una prestazione già eseguita o che sarà eseguita in futuro dal beneficiario. Quindi il donante esegue di sua spontanea volontà la donazione e non per un obbligo impostogli dal beneficiario o da terze parti.

Donazione modale

Quella modale si distingue da quella rimuneratoria in quanto prevede che una volta ricevuta la donazione il beneficiario dovrà assolvere ad un obbligo (prestazione, servizio ecc…), se quest’ultimo non rispetterà l’accordo il donante potrà ritenere l’atto di donazione nulla.

Donazione indiretta

Tale tipo di donazione prevede che il donatario (es: il padre) anziché trasferire il diritto di proprietà di un immobile, elargisca una determinata somma di denaro per far sì che il beneficiario possa procedere all’acquisto di un altra proprietà.

Donazione con reversibilità

Nella donazione con reversibilità il donante presume che l’immobile possa ritornare a essere di sua proprietà in seguito al decesso del beneficiario.

Leggi anche:  Come contattare Airbnb: numeri e indirizzi

Donazione con usufrutto

In questo caso il donatario mantiene il diritto di percepire i “frutti” derivanti dalla proprietà. L’usufrutto infatti è un diritto reale di godimento che può essere trasferito agli eredi o a terzi, nel caso della donazione però potrà essere trasferito una sola volta. Inoltre tale diritto prevede che sia mantenuta la destinazione economica del bene e che questo sia mantenuto in buone condizioni, pena il decadimento del diritto. Inoltre le eventuali spese dedicate al godimento e alla manutenzione della proprietà per far si che l’usufruttuario possa percepirne i frutti, sono ripartite tra usufruttuario e nudo proprietario, salvo diversi accordi contrattuali.

Donazione in riguardo di matrimonio

Il donatario trasferisce il diritto di proprietà al donante solo se questo adempierà all’atto del matrimonio. La donazione in riguardo di matrimonio produce effetti a partire dal giorno del matrimonio.

Imposte sulla donazione immobili

La donazione ha dei costi come franchigie e aliquote che variano a seconda della parentela esistente tra donante e beneficiario. Inoltre la registrazione dell’atto di donazione ha un costo che in genere si aggira intorno ai 200.

Impugnazioni e revoche della donazione immobili

Lo Stato tutela gli eredi, per questo se una donazione è fatta in maniera impropria e dunque ledendo i diritti degli eredi questa può essere impugnata e quindi i suoi effetti nei confronti del beneficiario saranno inefficaci.

Con l’azione di riduzione il soggetto cui è stato leso il diritto può rivalersi sul beneficiario e ottenere la quota a lui spettante. L’azione di riduzione va richiesta entro 10 anni dalla morte del donante.

 

Se hai altri dubbi e sei interessato alla gestione affitti brevi chiama Guesthero.

Leggi anche:  Affitti brevi, costo servizio extra navetta aeroporto

 

Comments are closed.