Cosa vedere a Venezia? Guida turistica | Guesthero free web hit counter

Cosa vedere a Venezia? Consigli turistici

Cosa vedere a Venezia? Innamorai della città

Venezia: città d’arte conosciuta in tutto il mondo

Il visitatore che arriva per la prima volta a Venezia è pieno di aspettative, la maggior parte delle quali si rivelano essere ben fondate. Tutte le fotografie che avete visto del Palazzo Ducale, della Basilica di San Marco, dei palazzi lungo il Canal Grande – riflettono la straordinaria maestosità della città. Di seguito consigli su cosa vedere Venezia.
[n1related i=”0″] vedere venezia

Cosa vedere a Venezia?

Non appena inizierai ad esplorare Venezia, ti accorgerai di un paesaggio urbano così pieno di cose da fare o da ammirare che non potrai camminare per un minuto di fila senza imbatterti in qualcosa che vale la pena di una sosta. E anche se è vero che la città può essere insopportabilmente affollata, le cose non sono così male oltre il campo magnetico di San Marco e in bassa stagione (da novembre a Natale; Pasqua e Carnevale esclusi). Venezia inoltre, dispone di alcuni posti in cui vale la pena mangiare senza spendere una fortuna e con un po’ di pianificazione, è possibile trovare anche splendidi appartamenti in affitto ad un prezzo abbordabile.

Tra i luoghi fondamentali da vedere Venezia vi sono di sicuro la Basilica di San Marco – il Mausoleo del Santo patrono della città –  il Palazzo Ducale – la casa del doge e tutti i consigli direttivi; questi sono i monumenti che attirano le folle di turisti più grandi. Certamente queste sono le strutture più drammatiche della città: il primo interamente rivestito di mosaico  vero e proprio emblema delle origini bizantine di Venezia, il secondo forse il più bello di tutti gli edifici gotici secolari.  Due delle tre istituzioni tipicamente veneziane conosciute come le scuole conservano alcuni degli esempi eccezionali dell’arte rinascimentale italiana – la Scuola di San Rocco, con la sua serie di immagini di Tintoretto e la Scuola di San Giorgio degli Schiavoni, decorata con una splendida sequenza di Carpaccio.

Leggi anche:  Affitti brevi Venezia: quanto costa un appartamento

vedere venezia

Musei e gallerie a Venezia

Anche se molti dei tesori della città rimangono negli edifici per i quali sono stati creati, un numero notevole di opere sono state rimosse dai musei. Quello da non perdere è la Galleria dell’Accademia, un assembly dei capolavori della pittura veneziana; altre importanti collezioni si trovano al Museo d’arte del Settecento a Ca’ Rezzonico, Museo Correr (il Museo Civico di Venezia) e la città vetrina per l’arte contemporanea: Punta della Dogana.

Il patrimonio culturale di Venezia è fonte di fascino infinito, ma ci si dovrebbe concedere del tempo per vagare e vedere Venezia le zone un po’ più anonime della città, le quali rappresentano delle vere e proprie rivelazioni dell’essenza del luogo. E’ altrettanto indispensabile per una piena comprensione della vita e dello sviluppo di Venezia fare le spedizioni per le isole esterne della laguna.

Il turismo è ben lungi dall’essere l’unico filo dell’economia del Veneto, infatti è molto rilevante la regione circostante di cui Venezia è capitale. La ricca terra intorno al Po supporta alcune delle aziende agricole più produttive d’Italia e i vigneti. A Marghera, appena sopra la laguna di Venezia, il Veneto ha il più grande complesso industriale del paese, anche se è ora in declino. Padova e Verona sono le principali attrazioni turistiche dopo Venezia, grazie ai loro capolavori di Giotto, Donatello e Mantegna.

Se invece hai la fortuna di abitare in questa meravigliosa città e vuoi trarre il massimo guadagno dall’affitto del tuo appartamento senza alcuno sforzo chiama noi di Guesthero.

Comments are closed.