Coronavirus affitti brevi: Airbnb e Booking - Guesthero

Coronavirus affitti brevi: Airbnb e Booking

Coronavirus affitti brevi: Airbnb e Booking

Col dilagare del nuovo coronavirus di questi ultimi giorni, sono molti i dubbi che assalgono i proprietari di case in Italia: conviene continuare ad affittare? Che fare in caso di ospiti provenienti da zone infette? Si tratta sicuramente di un evento che non resterà senza ripercussioni economiche per nessuno, ma soprattutto in questi momenti è importante avere una chiara linea di azione. Ecco alcune informazioni che possono essere d’aiuto in questa delicata situazione. Il tutto senza dimenticare che, mettendo in affitto una casa su Airbnb, questa rimane comunque in sicurezza grazie alle pulizie che vengono svolte dopo la partenza di ogni ospite.

 

coronavirus

 

Cancellazioni per emergenze

Quando si cancella una prenotazione su Airbnb, di solito, ci sono delle conseguenze: se lo fa un guest, entro un certo periodo non succede niente (periodo stabilito in anticipo dall’host), dopodiché i soldi già pagati non verranno restituiti. Diverso è se si cancella da host: se non ci sono delle motivazioni le conseguenze sono: blocco delle date, rimborso completo, e multa di 50 euro da sottrarre alla prenotazione seguente.

Ci sono però dei casi in cui la cancellazione è gratuita e priva di conseguenze per entrambe le parti: decesso, malattie gravi, disagi dei trasporti, danni all’immobile, obblighi imposti dal governo. Tutti vanno ovviamente provati con l’allego di documenti ufficiali. Tra queste eccezioni, oggi, risultano anche tutte le questioni legate al corona virus.

Leggi anche:  Affitti brevi: monolocale Milano Porta Venezia

 

Turismo da e per la Cina

Già dall’inizio di febbraio Airbnb e Booking si sono attivati per tutelarsi dai turisti che provengono dalla Cina e per tutelare quelli diretti in Cina. Il portale ha infatti sospeso tutti i check-in degli appartamenti a Pechino fino a marzo, rispondendo al regolamento locale: si è infatti stabilita la possibilità di svolgere cancellazioni gratuite per proteggere sia i turisti che eviteranno di recarsi in Cina, sia gli host che non rischieranno di dover ricevere guest infetti. Infatti sono gratuite anche le cancellazioni di turisti cinesi diretti in tutto il resto del mondo.

 

Emergenza coronavirus in Italia

Negli ultimi giorni l’Italia è diventato il terzo paese al mondo per contagi di coronavirus, dopo la Cina e la Corea del Sud. Tra gli innumerevoli problemi che questa crisi potrebbe portare, c’è anche la questione degli affitti brevi: le cancellazioni sono state numerosissime, e tutte giustificate dalla clausola di Airbnb e Booking di cancellazione per questioni di salute. Questo è evidentemente un danno per l’economia, soprattutto del Nord Italia. Premesso che la precauzione è sacrosanta e che chiunque ne ha la possibilità dovrebbe evitare di muoversi il più possibile, tuttavia, c’è comunque chi ha bisogno di viaggiare e non può permettersi di non farlo. Che cosa fare in quei casi?

 

Affitti brevi o hotel?

Se c’è l’urgenza di recarsi in uno dei luoghi dove il rischio di contrarre il coronavirus è più elevato, non bisogna farsi prendere dal panico. Le case su Airbnb e Booking sono sempre pulite con attenzione prima di ogni cambio di guest, e i rischi di contagio sono minori rispetto a un hotel, dove gira molta più gente e dove le pulizie sono spesso gestite da interi team che passano da tutte le stanze, entrando in contatto con decine di ambienti.

Leggi anche:  Affitti brevi a Bordighera

 

Guesthero

In momenti difficili come questo, gestire la propria casa può essere un peso e un’ulteriore preoccupazione. Per non rinunciare del tutto a questo mercato, però, potete scegliere di affidare la vostra attività ad aziende che si occupano di affitto per conto di terzi: come ad esempio Guesthero.

Siamo specializzati nella gestione di Airbnb, Booking.com e  tutte le principali piattaforme di affitti brevi. Pubblichiamo gli annunci, offriamo shooting fotografici e ci assicuriamo che i profili siano sempre il più accattivanti e competitivi possibile, oltre ad ottimizzare i prezzi in base al periodo e agli eventi presenti nella zona di riferimento.

La nostra offerta si divide in gestione online, che comprende tutto quello che si può fare a livello di piattaforme sulla rete, e gestione completa, che in aggiunta offre anche le funzioni di check in e check out, pulizie e cambio biancheria.