Contratto affitto transitorio Milano - Guesthero

Contratto affitto transitorio Milano. Il capoluogo lombardo è protagonista della trasformazione delle modalità di affitto, con nuove formule quali affitti a breve termine e quelli a medio termine. Ma cosa vuol dire breve termine o medio termine? Quali sono le principali e sostanziali differenze? Infatti quello che i proprietari di immobili spesso si domandano è quale sia la formula giusta per loro, per le loro esigenze e il tipo di immobile che hanno. Analizzeremo, quindi, le due tipologie di contratti e perché Milano in prima linea sia interessata.

Locazione transitoria e locazione turistica

La locazione transitoria e quella turistica sono due tipologie di locazione molto gettonate ma che allo stesso tempo mostrano importanti differenze e ciascuna ha le sue peculiarità. Con locazione turistica si intende quella a breve improntata, appunto, alla finalità di accogliere turisti per un periodo non superiore ai trenta giorni. Sono i tipici affitti che avvengono con piattaforme come Airbnb e Booking, che ad oggi sono dei player nel settore con una visibilità non indifferente. D’altra parte la locazione transitoria, invece, riguarda periodi superiori ai trenta giorni fino ad un massimo di 18 mesi. La locazione transitoria è infatti chiamata a medio termine proprio per la sua natura che è una vera e propria via di mezzo tra i contratti a lungo e breve periodo.  Sono tante le variabili che influenzano la decisione per un tipo di contratto piuttosto che un altro.

Milano: affitti a medio termine

affitti milanoUna domanda che sorge spontanea è perché Milano sia protagonista di questo fenomeno. La risposta è abbastanza semplice. Infatti, la formula del contratto di affitto transitorio a Milano è dovuta alla semplice realtà che questa è una città ormai affollata di studenti, turisti da tutto il mondo e lavoratori. Questo contratto difatti risponde proprio alle esigenze di studenti e lavoratori per lo più; tuttavia soddisfa anche la richiesta di persone che hanno bisogno di soggiornare nella città per periodi superiori ad un mese. Milano, con le numero aziende ed università, è un bacino di raccolta incredibile e la domanda di locazioni temporanee è sempre più alta. Quello che oggi molti ricercano è una sistemazione che duri qualche mese senza necessariamente vincolarsi per lunghi periodi.

Leggi anche:  Affitti studenti Milano: zona e prezzi

Affitti transitori per studenti e lavoratori

Quindi, gli affitti transitori, rispondono proprio alle esigenze di quei lavoratori che sono costretti a spostarsi nel capoluogo lombardo, per diversi motivi come percorsi formativi e progetti che possono prolungarsi per mesi. Altra categoria che richiede di più questi tipi di affitto sono gli studenti  che per master o stage devono trascorrere anche periodi di sei mesi a Milano. Spesso nella ricerca hanno difficoltà a trovare degli immobili che offrano questa opzione, essendo tendenzialmente tutti destinati o al breve o al tradizionale 4+4.  Tuttavia, essendo queste delle richieste abbastanza nuove, sono ancora pochi coloro che offrono questi tipi di contratto, creando cosi uno spazio di mercato con una potenzialità incredibile. É la solita legge di mercato dove la domanda è maggiore dell’offerta e quindi la possibilità di trarre profitti è molto alta!

Gestione affitti transitori Milano

Capire se sia più giusto affittare a medio o a breve non è semplice, ma bisogna essere degli esperti del mercato immobiliare. Sono numerose le variabili in gioco che influenzano una decisione piuttosto che un’altra, come la città, la zona, la metratura, il numero di stanze, il periodo dell’anno e se in calendario ci sono particolari eventi o fiere. Pertanto, trattandosi di una gestione poco semplice è bene affidarsi ad esperti del mestiere. Affidati a Guesthero, azienda a cui affidi l’immobile e che meglio lo gestirà per garantire il massimo dei profitti e il maggior tasso di occupazione della tua casa. Contattaci per avere maggiori informazioni riguardo la gestione del tuo immobile.