Contratto affitti brevi: cosa sapere prima di affittare su Airbnb - Guesthero

Contratto affitti brevi: cosa sapere prima di affittare su Airbnb

Contratto affitti brevi: sono molti i proprietari che si chiedono come comportarsi nel campo della tassazione degli affitti brevi. Le regole cambiano di frequente e perdersi nella burocrazia può rappresentare un rischio. In questo articolo diamo uno sguardo agli affitti brevi e soprattutto i contratti che possono essere necessari per metterli in regola.

Cosa intendiamo per affitto breve?

L’affitto breve è una formula d’affitto scelta da molti proprietari, perchè dà la possibilità di convertire il proprio appartamento in una casa vacanze. L’affitto breve, in quanto tale, non può superare la soglia dei 30 giorni ed il proprietario non può offrire servizi aggiuntivi quali colazione, e di conseguenza qualsiasi tipo di pasto. Possono invece essere previsti altri tipi di servizi come il Wifi, la presenza di caffettiere e risorse per la cucina e le pulizie.

L’affitto breve ha preso piede nelle nostre città soprattutto grazie al portale Airbnb, che ha facilitato il contratto affitti brevi e messo in contatto in maniera efficiente i proprietari e gli ospiti. I numeri delle abitazioni messe a disposizione su Airbnb sono sempre in aumento ed anche la domanda di alloggi non smette di crescere. Andiamo a vedere il contratto affitti brevi ed i requisiti per affittare a breve termine. Solo a Milano sono presenti sul portale un totale di 17,659 annunci, una cifra impressionante che fa riflettere.

Contratto affitti brevi: i requisiti

Per quanto riguarda l’affitto breve, il contratto tra il proprietario e l’ospite non è obbligatorio. Scelta comprensibile dal momento che l’obbligo di stipulare un contratto con ogni ospite, che di norma resta pochi giorni, risulterebbe molto complicato. Chiaramente questo non significa che i proprietari siano esenti da obblighi, e che basti aprirsi un account su Airbnb per affittare a breve. La principale variabile da tenere in considerazione è sicuramente la tassazione. Il regime utilizzato, chiamato anche tassa Airbnb, è quello della cedolare secca, andiamo ad approfondire il suo funzionamento.

Leggi anche:  Guida all'affitto breve termine: come affittare casa

Contratto affitti brevi: la tassazione

contratto affitti breviLa cedolare secca è un comodo regime di tassazione con aliquota al 21%. Per quanto riguarda il proprietario che affitta a breve, non è necessaria l’apertura della partita iva perchè non si configura come attività di impresa. Negli ultimi giorni c’è stato molto fermento a livello legislativo, e viene messa in discussione anche questa possibilità. L’idea di legge che si sta discutendo oggi nelle aule riguarda i proprietari che scelgono di affittare a partire da 3 appartamenti. In questo caso l’attività verrebbe considerata come attività d’impresa e di conseguenza sarebbe soggetta ad una tassazione differente. Chiaramente la discussione è ancora aperta, ma è bene stare attenti ai possibili cambiamenti a livello normativo e fiscale.

 

Contratto affitti brevi: registrazione su Alloggiati Web

Un altro obbligo per i proprietari che decidono di affittare a breve è la registrazione sul portale Alloggiati Web della polizia di stato. La registrazione deve avvenire entro le 24 ore dall’arrivo degli ospiti e deve contenere le generalità ed i documenti con foto dei turisti. Lo scopo della registrazione è quello della prevenzione anti-terroristica, è quindi un impegno che deve essere preso molto seriamente. Oltre la registrazione sul portale Alloggiati, è importante non dimenticarsi della tassa di soggiorno, il cui valore varia da città a città e che deve essere pagata giornalmente dall’ospite e versata al comune dal proprietario.

Gestione dell’affitto breve: Guesthero

Se vuoi affittare il tuo appartamento a breve ma non hai la possibilità di occupartene personalmente, affidati a Guesthero. Grazie ai nostri servizi di gestione potrai godere di maggiori guadagni rispetto all’affitto a medio-lungo periodo senza stress. La nostra attività di gestione comprende: shooting fotografico professionale dell’appartamento, creazione dell’annuncio e gestione dei prezzi, gestione fiscale, gestione dei check-in, check-out e pulizie e cambio biancheria. Affidati a Guesthero, l’esperto dell’affitto breve. Contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri servizi.