Contratto di locazione turistica: cosa sapere - Guesthero

Contratto di locazione turistica: cosa sapere

Contratto di locazione turistica: da un punto di vista formale, l’art.1, comma 4 della Legge n.431/1998 ha introdotto l’obbligo di usare la forma scritta senza alcuna specifica esclusione.Anche il contratto di locazione turistica, pertanto, deve essere redatto in forma scritta pena di nullità e deve contenere tutti i dati relativi dell’immobile ed i contraenti.
[n1related i=”0″]

Contratto di locazione turistica: normativa e leggi

L’importanza della forma scritta del contratto di locazione turistica non deve essere sottovalutata dal proprietario. In caso di sinistro (danni dell’immobile causati dall’inquilino, furti, incendi, ecc) la mancanza del contratto rischia di lasciare il locatore sprovvisto di qualsiasi tutela nei confronti del conduttore. Espone il proprietario al rischio di vedersi comminare pesanti sanzioni fiscali. Non sono poi da escludere i casi in cui l’inquilino continui ad occupare l’immobile oltre la scadenza del contratto. Questo rende quantomeno difficile accertare la data del termine.

E’ opportuno che il contratto sia redatto a seconda della diversa tipologia di permanenza potendo essere relativo a:

  • locazione turistica lunga (“contratto case vacanze“): in questo caso nel contratto devono essere presenti clausole sulle modalità di pagamento del canone, sulla sua rivalutazione in corso di contratto e sul deposito cauzionale;
  • breve (“contratti brevi vacanze“), cioè dalla durata non superiore ai 30 gg: il contratto dovrà contenere clausole specifiche relative al recesso, all’entità delle spese accessorie e all’utilizzo degli eventuali spazi accessori;
  • brevissima (“contratto weekend“): il contratto dovrà contenere una pattuizione forfettaria dei consumi utenze (luce, acqua, gas, ecc…).

Affitti brevi

In Italia, come nel mondo, sta prendendo sempre più piede l’utilizzo dell’affitto breve. Sono nate nuove e numerose realtà per la gestione di affitti brevi. Una di queste è Guesthero. Un servizio innovativo per la gestione degli affitti brevi su diverse piattaforme tra cui Airbnb. Si basa su una commissione sull’affitto del proprietario dell’immobile. Egli potrà demandarne integralmente la gestione in tutti i suoi aspetti ai professionisti di Guesthero. Tramite tale servizio l’host potrà migliorare il suo ranking e incrementare le proprie possibilità di guadagno giornaliero. Senza occuparsi personalmente di qualsiasi aspetto inerente all’affitto breve. Dall’accoglienza dell’ospite fino alle pulizie di fine soggiorno.

Comments are closed.