Contratti affitti brevi: come funzionano e normative free web hit counter

Contratti affitti brevi: come funzionano e normative

I contratti affitti brevi sono normative che regolano i contratti di locazione stipulati con la formula degli affitti a breve termine. Gli affitti brevi sono una tipologia di locazione legiferato tramite contratti temporanei che vanno rinnovati sistematicamente per essere validi.

Questa modalità di contratti negli ultimi anni vengono usati con maggior frequenza soprattutto quando si dà in locazione le seconde case.  Il boom della diffusione di questo tipo di accordo è da motivare nella flessibilità a cui le parti sono soggette in materia di obblighi, doveri e condizioni di pagamento.

Affittare alloggi per periodi brevi è diventata ormai un’esigenza piuttosto comune. In rete è possibile trovare portali specializzati nelle trattative degli affitti on line, per molti dei quali la gestione degli host è affidata a Guesthero. Grazie a queste piattaforme, è più facile ottimizzare la propria ricerca.

Nel caso si voglia dare in locazione o prendere in affitto un alloggio a breve termine, la legge prevede che per i contratti d’affitto che non superino i 30 giorni, non è prevista la registrazione agli organi preposti. Registrazione che invece deve essere effettuata quando l’affittuario sia un extracomunitario, come previsto dalle vigenti leggi.

Normative e funzionamento

Gli affitti brevi a scopo turistico fanno riferimento al Decreto Legislativo 50/17, il quale somministra una definizione dei contratti brevi per case vacanze. La legge in questione applica una quota di tassa obbligatoria da pagare pari al 21% “sull’ammontare dei canoni e dei corrispettivi all’atto dell’accredito”. Nel caso in cui il proprietario decida di affidare la gestione del proprio immobile a un intermediario esperto di affitti brevi, può lasciare l’incarico di versare la cedolare allo stesso (a nome sempre del proprietario).

Leggi anche:  Affitti brevi Roma: quartieri migliori

Il contratto stipulato per iniziare un’attività di casa vacanza deve necessariamente contenere una serie di informazioni obbligatorie perchè sia in regola, quali: la descrizione e l’indirizzo dell’immobile, i dati anagrafici degli individui ed eventuali elementi accessori come servizi di pulizia.

Guesthero

Affittare per periodi corti è conveniente! Significa trasformare il proprio immobile sfitto in una rilevante fonte di guadagno! Se si vogliono fare paragoni, oltre a permettere un guadagno nettamente maggiore rispetto ad un tipico contratto 4+4 (quasi del 40% in più), permette di evitare una serie di pratiche burocratiche lunghe e complesse che con queste nuove tipologie di affitto non sono richieste. Infatti, per quanto riguarda le parti tecniche legislative da compiere nei contratti brevi, ci sono agenzie esperte come Guesthero che vi aiuteranno ad essere in regola e guadagnare dalla vostra casa!

Guesthero è una delle agenzie conto terzi che gestisce gli immobili con la formula breve periodo e opera nei portali online quali Airbnb e Booking.com. Aiuta il proprietario a gestire online e offline (check-in e check-out, pulizia, cambio biancheria, etc) la sua casa per offrire un servizio completo al cliente. In vetrina una vasta gamma di offerte atte a rispondere alle esigenze degli ospiti che viaggiano per turismo o per lavoro.

Per qualsiasi altra informazione riguardo il mondo dei contratti affitti brevi, contattate noi di Guesthero.

One Comment

  1. carla-Reply
    6 marzo 2019 at 11:03

    Grazieee finalmente un articolo utile e comprensibile sulle normative!!!

Leave A Comment