Comprare casa per affittarla a studenti: consigli - Guesthero

Comprare casa per affittarla a studenti: consigli

Quando si decide di investire parte dei propri guadagni, sicuramente scegliere di affittare un appartamento è una delle soluzioni più gettonate. Soprattutto se ci si trova in una grande città italiana come Milano, Roma o Firenze, la domanda di appartamenti è sempre molto elevata. Andiamo ora a vedere in particolare il caso di affitti a studenti.

Affitti transitori a studenti

Possedere un appartamento da affittare in una grande città può essere molto vantaggioso, soprattutto se si decide di affittarlo a studenti. Andiamo a vedere perché. Innanzitutto la richiesta di appartamenti da parte di studenti è sempre alta. In ogni città universitaria, come possono essere Roma o Milano, il numero di studenti fuori sede è in continua crescita, e tutti questi hanno ovviamente bisogno di un’abitazione. Il vero vantaggio, tuttavia, risiede nella forma contrattuale che può essere applicata. In particolare, per gli affitti a studenti, è prevista una particolare forma di contratto transitorio, il contratto di locazione transitorio per studenti. Questo ha una durata diversa rispetto ai tradizionali contratti di affitto transitorio. Mentre questi ultimi variano da un minimo di un mese fino ad un massimo di 18, quelli per studenti hanno una durata compresa tra 6 e 36 mesi. Questo poiché è prevedibile che uno studente abbia bisogno di una sistemazione anche per periodi superiori ad un anno e mezzo. Per il resto, sono fatte salve tutte le altre caratteristiche dei contratti transitori (cedolare secca, conclusione del contratto e così via).

Comprare casa per affittarla a studenti: vantaggi

Se andiamo ad analizzare i vantaggi di questo genere di soluzione per un proprietario, ovviamente i principali derivano dalla forma contrattuale. Nonostante la durata del contratto sia superiore rispetto ai contratti transitori classici, i vantaggi derivanti dalla durata inferiore rispetto ai tradizionali 4+4 rimangono. Quindi, il proprietario potrà godere di una discreta flessibilità nella gestione dell’immobile, e potrà “aggiustare” i prezzi secondo l’andamento di mercato più frequentemente. Per quanto riguarda il caso specifico degli studenti, inoltre, questi si presentano come inquilini con basso rischio di morosità. Quasi sempre, infatti, sono ancora sostenuti economicamente dai genitori, e questo di fatto annulla ogni tipo di possibile ritardo o mancanza nei pagamenti mensili.

Leggi anche:  Camere in affitto Milano

Comprare casa per affittarla a studenti: svantaggi

Anche se gli elementi favorevoli sono diversi, esistono anche dei rischi nell’affittare a studenti. Il principale è anch’esso collegato alla durata del contratto. Avere un ricambio più alto di inquilini, anche se presenta degli elementi positivi in termini di flessibilità di gestione, richiede anche un elevato impegno da parte del proprietario. Decidere di affittare un appartamento, infatti, richiede una serie di passaggi necessari per assicurarsi un tasso di occupazione elevato. Tra questi: la creazione di un annuncio efficace, la sua pubblicazione sui principali portali online, ed infine il processo di selezione degli inquilini. Tutti questi passaggi richiedono grandi capacità e risorse (soprattutto in termini di tempo) al proprietario.

Guesthero

Se stai pensando di acquistare una casa da affittare a studenti, abbiamo visto che esistono dei passaggi necessari da compiere. Se non hai il tempo necessario da dedicare all’immobile, questo potrebbe fruttarti meno del dovuto. I property manager come Guesthero ti aiutano proprio in questo. Ti basterà affidarci il tuo immobile e ci occuperemo di tutto noi: da uno shoot fotografico professionale per un annuncio accattivante, fino alle contrattazioni con gli inquilini. Non lasciare che il tuo immobile ti renda meno di quanto potrebbe. Contattaci subito per una consulenza o per saperne di più sugli affitti transitori a studenti!