Come valutare il proprio immobile - Guesthero

Come valutare il proprio immobile: questo è uno dei quesiti principali che chiunque voglia vendere o affittare la propria casa si pone. L’obiettivo della valutazione è proprio quello di capire il valore monetario che il proprio appartamento può avere. Nel caso di vendita, cercare di capire quale sia il prezzo adatto per portare avanti la transazione. Nel caso di locazione, invece, si tratta di capire quale sia il giusto valore della rendita periodica che lo stesso immobile dovrebbe fruttare ai proprietari. Tuttavia, sia nella prima che nella seconda ipotesi, numerosi sono i fattori che influenzano la valutazione.

Cosa considerare per valutare un immobile

Quindi come valutare il proprio immobile? Bisogna spiegare che il prezzo altro non è che il risultato di diverse variabili, ciascuna con un proprio peso. Pertanto, lo scopo è individuare quelle caratteristiche dell’immobile da tener presenti nella valutazione e i la loro relativa importanza.

Metri quadrati

Primo fattore fondamentale nella valutazione di un immobile è rappresentato dalla dimensione. Bisogna sapere quanti sono i metri calpestabili, ovvero concretamente usufruibili da parte del potenziale acquirente o inquilino di turno nel caso di locazione. Il risultato del valore finale dei metri quadrati della casa è ottenuto con una semplice moltiplicazione tra i metri quadratati calpestabili e il valore del singolo metro quadrato.

Zona

Di fondamentale importanza è la zona o quartiere dove si trova l’appartamento. Infatti, quello che non tutti sanno è che la valutazione dell’immobile può variare anche di tre volte a seconda della zona di riferimento. Infatti, tendenzialmente ciascuna zona si divide in tre parti che identificano tre diverse fasce di prezzo. Si passa dalla fascia dove il valore dell’appartamento è il più basso, fino alla fascia più alta a cui corrisponderanno gli immobili con prezzi più alti per metro quadrato.

Mezzi di collegamento

Ulteriore aspetto che determina il valore dell’immobile è quanto questo sia ben collegato con il resto della città, in particolare modo con le zone di principale importanza come il centro. Se si tratta, per esempio, di una metropoli come quella di Milano, la presenza di una stazione della metro vicino all’appartamento farà subito apprezzare l’immobile. Ma la metro non è il solo mezzo da considera, infatti anche lo snodo di tram e filobus ha una rilevanza non indifferente.

Piano

Altro elemento che valorizza un immobile è il piano a cui si trova la casa. Tendenzialmente i primi piani sono quelli che danno meno valore, proprio poiché i rumori della città sono più amplificati e quindi l’inquinamento acustico è tendenzialmente più elevato. Quindi sono i piani più alti quelli che valorizzano l’immobile.

Condizioni generali dell’immobile

Infine, tra gli elementi determinanti nella valutazione dell’immobile va considerata l’anzianità dello stesso e la generale condizione in cui si trova. É inutile dire che più è nuovo l’appartamento e migliori sono le condizioni, più sarà alto il suo valore. Tuttavia, se l’appartamento è tenuto in buono stato, indipendentemente dall’età che ha, il valore aumenta di molto, grazie a piccoli e continui interventi di manutenzione.

Valutazione immobile da parte di esperti

Valutare un immobile, nonostante questa breve e semplice guida, non è semplice se non si è del settore. Pertanto, se anche tu sei un proprietario alla ricerca di una valutazione per dare in locazione il tuo appartamento rivolgiti a Guesthero. Siamo esperti property manager che si occupano della gestione del tuo appartamento, sin dai primi step. Partendo dalla valutazione dell’immobile, per poi procedere con la creazione dell’annuncio supportato da uno shooting fotografico professionale. Ci occupiamo anche dei check-in e check-out per offrire ai nostri proprietari una gestione senza stress. Guesthero offre un servizio completo con il massimo dei guadagni. Contattaci per avere maggiori informazioni riguardo la gestione di affitti brevi e a medio termine.