Come pagano i guest negli affitti brevi - Guesthero

Come pagano i guest negli affitti brevi

Come pagano i guest gli alloggi in locazione con gli affitti brevi.

I portali specializzati nel trattare affitti brevi, nella maggior parte dei casi offrono ai guest diverse forme di pagamento tracciabili e perciò sicure.[n1related i=”0″]

La formula degli affitti brevi si sta diffondendo sempre più in Italia grazie ai vantaggi che genera sia per i proprietari di casa che per gli ospiti. Se da una parte infatti permette ai proprietari di casa di generare un’entrata sicura, garantisce anche agli ospiti un risparmio rispetto alle tariffe proposte dagli hotel. Avere la certezza di un’entrata con gli affitti brevi è fondamentale per chi mette a disposizione un alloggio, allo stesso tempo però è necessaria tranquillità in merito ai metodi di pagamento. Il timore di incorrere in truffe e di non essere pagati dopo un soggiorno genera spesso ansia per chi investe speranze sulla buona riuscita dell’annuncio.

Un metodo per rendere nullo il rischio  di una mancata entrata è affidarsi ai portali specializzati in affitti brevi. I profili host sono gestiti da Guesthero e tramite questo sistema i guest provvedono a saldare il conto del soggiorno con metodi sicuri e tracciabili. Nel nostro Paese, sono molti i sistemi di pagamento accettati dalle compagnia web che trattano questo tipo di servizio. Oltre alle carte di credito e pre -pagate MasterCard, Visa, Amex, Jbc e Discover, sono accettati anche pagamenti con PayPal e PostPay, non sono invece accettati pagamenti tramite carte di debito.

Per garantire la buon riuscita dell’operazione è necessario, prima di effettuare il pagamento, prestare sempre attenzione al corretto inserimento dati. Una volta inoltrata la prenotazione ed ottenuta la conferma dal proprietario di casa, la compagnia web trattiene la somma dovuta. Inine trascorse 24 ore dal check in del guest, l’host riceverà l’importo della transazione direttamente dalla compagnia web a cui è stato affidato l’incarico in massima sicurezza. 

 

 

Comments are closed.