Come funziona l'affitto di casa vacanze a Roma

Come funziona l’affitto casa vacanze a Roma

Roma offre una vasta gamma di alloggi con la soluzione affitti brevi. Sia che si viaggi per lavoro o per turismo, la scelta del luogo dove pernottare è fondamentale per la buona riuscita del soggiorno. Anche a Roma le richieste di casa vacanze con la formula degli affitti brevi sta aumentando notevolmente. L’affitto infatti, alternativo all’albergo, è una soluzione sempre più gradita da parte dei viaggiatori.

Questo tipo di locazione piace sia ai proprietari (host), che agli ospiti (guest). Sono infatti sempre più numerosi coloro che decidono di prendere in affitto un appartamento in cui soggiornare.

Roma offre notevoli opportunità di affittare qualsiasi tipo di alloggio, con prezzi differenti a seconda delle esigenze. E’ possibile trovare l’attico o il loft superaccessoriato, il monolocale ultramoderno, il bilocale in completo stile antico, un’intera villa con piscina, ma anche una semplice stanza all’interno di un appartamento. Scegliere l’alloggio giusto e prenotare è molto semplice: basta collegarsi a internet e accedere a uno dei tanti portali specializzati in affitti a brevi termine, e cercare la struttura che rispecchia le vostre esigenze.

Alcune regole consigliate

Affitto casa vacanze a Roma

Sia l’host che decide di affittare con un contratto breve la propria casa che il guest che sceglie l’alloggio devono stare attenti a una serie di accorgimenti al fine di massimizzare relativamente i propri ricavi o soddisfazione.

Dal punto di vista dell’host è importante innanzitutto valutare bene l’impegno necessario quando si affitta una casa a Roma. Le accortezze a cui prestare attenzione sono infatti numerose, dal condizionatore alle pentole al wifi e biancheria, tutto deve essere presente, in ordine e soprattutto ben funzionante. E, nonostante quello che si possa pensare, non è facile stare dietro a tutto. Secondo aspetto fondamentale è la promozione online degli annunci della propria casa, imprescindibili per farsi conoscere. Altri aspetti sono la trasparenza e sincerità nei confronti dei clienti, per non dimenticare la chiara necessità di tenere monitorate le tasse da pagare e i documenti necessari per creare un contratto di questo tipo. Infine, essendo Roma una città altamente turistica, è importante conoscere la lingua inglese, almeno per riuscire a comunicare le informazioni basilari ai clienti.

Leggi anche:  Differenza tra bed and breakfast e affittacamere

Passiamo adesso alla prassi che è bene seguire se ci si trova nella condizione di guest nella città di Roma. Prima di tutto, è bene stare molto attenti alla veridicità dell’annuncio. Essendo infatti una città turistica e conosciuta in tutto il mondo, molta gente se ne approfitta e inserisce annunci per case inesistenti o con caratteristiche che non rispecchiano la realtà dei fatti. Per questo, bisogna quindi sempre controllare le recensioni, la zona in cui si trova la casa e contattare l’host per maggiori informazioni.

Affittare casa con Guesthero

Per tutti i proprietari di casa, Guesthero offre un innovativo servizio di gestione affitti brevi per appartamenti e case vacanze.

Per ricevere una consulenza su un immobile da affittare a breve contattate Guesthero: assicurazione per gli ospiti ed alloggi sicuri! Non dovrete più avere paura di prenotare case vacanze online e di trovarvi amare sorprese! Le case gestite da Guesthero offrono infatti sicurezza agli ospiti, un appoggio utile durante il soggiorno.

2 Comments

  1. Giancarlo-Reply
    18 Febbraio 2019 at 17:54

    Sono uno studente di Roma che presto andrà in erasmus all’esterno e la mia intenzione era quella di affittare la mia casa sfruttando la formula degli affitti brevi. Questo articolo è molto utile ma vi contatterò per ulteriori informazioni.
    Grandi!

  2. Redazione Guesthero-Reply
    18 Febbraio 2019 at 17:58

    Giancarlo, saremo molti felici di aiutarti.
    Grazie per il tuo supporto, è molto prezioso per noi!

Leave A Comment