Come farsi rimborsare affitti brevi - Guesthero free web hit counter

Come farsi rimborsare affitti brevi

Quante volte ci sono capitati imprevisti per i quali abbiamo dovuto sfortunatamente disdire una prenotazione? L’inconveniente è purtroppo sempre in agguato dietro l’angolo, può capitare che quindi a volte sia necessario chiedere il rimborso dell’affitto breve di una casa vacanze. Vieni a scoprire con noi come farsi rimborsare affitti brevi.
[n1related i=”0″]

Condizioni di rimborso

Una complicazione improvvisa può impedirvi di effettuare il viaggio che avevate già prenotato pagando un anticipo per l’affitto breve di un appartamento. Oppure, dopo aver soggiornato in una casa vacanze siete rimasti insoddisfatti dei servizi ricevuti e volete chiedere un rimborso. Generalmente, se si tratta di annullare una prenotazione, è previsto un rimborso dell’anticipo qualora la cancellazione avvenga entro tot giorni prima della data di arrivo indicata. Per quanto riguarda la richiesta di un rimborso dopo il soggiorno, invece, per molti appartamenti è possibile nel caso in cui si sia verificata una errata rappresentazione della struttura o del luogo indicati dall’annuncio.

Tutto è comunque legato ai termini e alle condizioni del contratto di affitto, che è bene leggere in ogni punto prima di apporre la propria firma. Spesso rivolgendosi al servizio clienti del sito nel quale si è trovato l’annuncio, è possibile richiedere un modulo di rimborso oppure ricevere informazioni su come procedere.

rimborsare affitti

Caso: Airbnb

Si consideri Airbnb: affinché sia possibile richiedere un rimborso conformemente ai termini prestabiliti dalla piattaforma, è necessario che sussistano queste tipologie di situazioni:

  • l’host non è in grado di fornire un adeguato accesso alla struttura prenotata
  • l’annuncio non descrive in modo corretto l’alloggio (ad esempio il numero di camere, la posizione ed i servizi indicati mancano)
  • l’alloggio complessivamente non è pulito né sicuro oppure include un animale che non era stato indicato precedentemente al momento della prenotazione
Leggi anche:  Affitti brevi illegali: come combatterli

Airbnb sarà in grado di provvedere ad un rimborso oppure potrà risolvere il tuo problema ricercando e proponendo un’altra sistemazione simile in termini di posizione, prezzo e servizi per i pernottamenti inutilizzati o rimanenti.

Richiedi un rimborso

Per poter procedere con un rimborso, è opportuno contattare il servizio clienti della piattaforma di prenotazione online quanto prima possibile. Inoltre, è buona cosa giustificare la richiesta con fotografie oppure documentazioni certificate volte a dimostrare la veridicità dei vostri problemi.  Ci sono, tuttavia, siti come booking.com che per certe strutture prevedono la cancellazione gratuita entro un certo di numero di giorni andando così ad offrire una maggiore flessibilità e di, conseguenza, maggiore facilità di prenotazione.

Tornando al caso Airbnb, affinché tu possa portare a termine la richiesta di un rimborso è necessario che tu:

  • risponda in modo immediato alle richieste di collaborazione ed informazione
  • non sia la causa diretta o indiretta del problema del viaggio
  • abbia fatto tutto in tuo potere per  per porre rimedio alle circostanze con l’host, prima di inviare una richiesta, scambiando ad esempio messaggi con l’host sul sito per avvisarlo del problema
  • abbia letto attentamente le condizioni di rimborso ospiti

Guesthero resta a tua totale disposizione per eventuali intoppi con la tua prenotazione. Non esitare a contattarci, noi ti offriremo qualsiasi tipo di consulenza per qualunque quesito tu abbia.

 

Comments are closed.