Come aprire un air bnb a Milano - Blog Guesthero free web hit counter

Come aprire un air bnb a Milano?

Perchè aprire un air bnb

Aprire un air bnb a Milano può essere avvincente quanto complicato. Il mercato dei privati che si affacciano a questo tipo di attività è in costante aumento. Le motivazione che portano i proprietari di case a Milano ad intraprendere questo percorso sono molteplici: arrotondare rispetto allo stipendio, passione per il turimo, cercare un’attività imprenditoriale, far rendere le proprie seconde case mentre non le si utilizzano….

Sicuramente non è più una cosa semplice, bisogna fare bene i conti con costi, burocrazia, gestione del Cliente e…. concorrenza.
[n1related i=”0″]

Costi

Partiamo dai costi, argomento sicuramente di spiccato interesse in questo periodo.

Il mercato degli Affitti di Case Vacanza a breve termine è stato recentemente riorganizzato in termini legislativi poichè molti albergatori si sono lamentati delle crescenti attività e della notevole conocrrenza creatasi da questo nuovo mondo.

Quindi quanto costa aprire un air bnb a Milano?

Sicuramente la provvigione al portale airbnb che è pari al 3% e viene calcolata partendo dal subtotale della transazione (a lordo di imposte e tasse). Il costo  di airbnb viene automaticamente detratto dal portale prima di bonificare il compenso all’Host.

E’ stata recentemente regolamentata la tassazione dei guadagni derivati dall’affitto a breve termine; non è più necessario sottoporre questo reddito alla tassazione della propria dichiarazione dei redditi, ma sarà applicata la “cedolare secca” pari al 21%.

Ultimamente air bnb trattiene direttamente la cedolare secca dagli importi bonificiati agli Host, facendo quindi da sostituto d’imposta.

Burocrazia

Il tasto dolente degli affitti a breve termine è sicuramente la burocrazia che ultimamente diventa complicata un po’.

Leggi anche:  Concerto Eminem affitta il tuo appartamento a Milano

Ora l’host si trova a dover adempiere ad una serie di procedure prima di poter entrare nel vivo della propria attività. Tra firma digitale, pec, comunicazione di inizio attività in Comune, obbligo di fornire estintore e cassetta di pronto soccorso, fornire manuali di ogni elettrodomestico in italiano e in inglese, pagamento dell’imposta di soggiorno e comunicazione entro 24 ore in Questura.

Gestione Cliente

Finalmente possiamo parlare di cose piacevoli!!

Se la motivazione che ti spinge ad affittare è il piacere di consocere nuove persone, questo è sicuramente uno dei plus che puoi fornire e prendere ai e dai tuoi ospiti. Accoglierli in modo caloroso, chiacchierare con loro sulle motivazioni che li hanno portati qui a Milano, scambiare esperienze ed opinioni.. ritengo che questa sia una delle cose più piacevoli dell’affitto.

Milano è sicuramente una meta di molti stranieri che possono raccontare le meraviglie del pezzo di mondo da cui provengono.

Ma la gestione del Cliente non è solo questo. Gli ospiti si aspettano di trovare una casa funzionante, funzionale e pulita. Ben organizzata e comoda. Quindi è cencessario sapere organizzare al meglio il check in e check out, le pulizie della casa e ricontrollare le dotazioni interne.

Concorrenza

… ebbene si, anche nell’affitto su air bnb ormai la concorrenza è diventata altissima sopratutto nei periodi caldi in prossimità di eventi o festività.

Il vantaggio dei proprietari milanesi è sicuramente l’elevato afflusso di turisti in ogni stagione dell’anno, questo lascia spazio per tutti i propritari di proporre il proprio immobile al prezzo che desidera.

Non trascurabile sicuramente è lo studio della zona e del prezzo relativo ai vari periodi dell’anno… Insomma diventa un vero e proprio micro lavoro imprenditoriale.

Leggi anche:  Locazione breve uso turistico

Se  gestisci da solo il tuo air bnb, affidati a Guesthero – societa’ di gestione airbnb e affitti brevi. Facciamo tutto noi: i servizi online e offline.

Comments are closed.