Come affittare casa per brevi periodi: regole e consigli free web hit counter

Come affittare casa per brevi periodi: regole e consigli

Per chi intende affittare casa per ottenere nuovi guadagni, l’opzione dell’affitto breve è sicuramente un’opzione da prendere in considerazione grazie ai rendimenti che promette questo tipo di attività, soprattutto dopo l’avvento di portali online quali Airbnb e Booking che fanno incontrare in maniera veloce ed efficace proprietari ed ospiti che desiderano affittare casa a breve termine. Ma come affittare casa per brevi periodi? per chi intenda iniziare questo tipo di attività è utile conoscere le regole che la contraddistinguono. Affidati ai consigli di Guesthero!

La formula dell’affitto breve

La formula dell’affitto breve prevede l’affitto di una appartamento, di una casa vacanze, o anche semplicemente di una stanza per brevi periodi di tempo e consente al proprietario di rimanere in possesso dell’immobile. Vediamo come funzionano i cosiddetti affitti brevi.

Locazione turistica

Con la locazione turistica il proprietario mette a reddito l’immobile per brevi periodi, rimanendone di fatto in possesso e senza l’obbligo di dover registrare alcun contratto se la locazione ha una durata minore di 30 giorni. Il proprietario, inoltre, può modificare il prezzo di locazione applicato a seconda dei periodi di alta e bassa stagione oppure in concomitanza di eventi di richiamo turistico.

Servizi aggiuntivi

Per chi si chieda come affittare casa per brevi periodi è importante sapere che per questo tipo di attività non sono previsti servizi aggiuntivi, questo tipo di attività si distingue quindi dai Bed and Breakfast. E’ inoltre necessario far sapere agli ospiti che l’appartamento è sprovvisto di servizi aggiuntivi quali ad esempio il servizio di cambio biancheria. In ogni caso è possibile prevedere un compenso per la pulizia.

L’assenza di servizi tipicamente alberghieri consente al proprietario di esercitare l’attività locatizia anche in forma non imprenditoriale.

Intermediazione portali online

Una piattaforma come Airbnb permette di raggiungere una clientela internazionale e di ampliare la domanda potenziale. Il costo del servizio varia a seconda del sito; nel caso di Airbnb in genere è applicata una provvigione del 3% al proprietario e un ricarico tra il 5 e il 15% a seconda della durata del soggiorno e dell’importo all’inquilino.

Leggi anche:  Dove comprare casa a Milano per investimento

I portali e gli agenti che intermediano l’affitto breve si trasformano in sostituti di imposta, trattenendo il 21% del canone come acconto. Si parla in questo caso del regime fiscale sostitutivo della cedolare secca. Se il proprietario, come accadrà nella maggioranza dei casi, ha la convenienza ad applicare la cedolare secca in sede di dichiarazione dei redditi dovrà semplicemente indicare le somme già trattenute e non fare nient’altro. Se invece la cedolare gli risultasse svantaggiosa (ad esempio perché ha reddito imponibile molto basso e detrazioni da far valere) sarà conveniente pagare l’Irpef.

Consigli utili su come affittare casa per brevi periodi

E’ molto importante seguire delle regole prima, durante e dopo la locazione. Ecco alcuni consigli per affittare casa con la formula dell’affitto breve ed incrementare i guadagni.

  1.  Conoscere le regole e normative che regolano questo settore: sia quelle nazionali che le leggi regionali e i regolamenti comunali che regolano il settore. è necessario essere sempre informati poiché normative e regolamenti sono spesso oggetto di modifica.
  2. Ottenere la massima visibilità: per incrementare e ottimizzare il proprio guadagno da un affitto breve è fondamentale essere presenti con il proprio annuncio sui principali portali online del settore (AirBnB, Booking, HomeAway…).
  3. Scattare foto professionali: sono la prima cosa che cattura lo sguardo di chi visita un sito di annunci. In questo ambito fare foto con il proprio smartphone potrebbe non rappresentare la scelta migliore.
  4. Gestione dinamica delle tariffe: è necessario che le tariffe siano competitive ma congrue con il periodo ed il pubblico di riferimento.
  5. Descrivere l’appartamento in modo obiettivo: sarebbe utile mettersi nei panni dell’ospite e descrivere tutte le cosa che si vorrebbero sapere prima di affittare.
  6. Rispondere velocemente: una volta inserito l’annuncio, bisogna gestire le richieste dei potenziali ospiti; rispondere entro 1 ora offre la possibilità di comparire nelle prime posizioni delle ricerche sui portali online di affitti brevi.
  7. Accogliere di persona: è doveroso farsi trovare sul posto.
  8. Pulire con attenzione: una volta che un ospite termina il proprio soggiorno, è necessario pulire l’appartamento con attenzione per il cliente successivo.
  9. Controllare eventuali danni: quando un ospite termina il suo soggiorno, verificare che tutto sia in ordine, in moda tale da potersi preparare per un nuovo ospite.
  10. Ottenere ottime recensioni: svolgere queste attività con professionalità è il modo migliore per ottenere ottime recensioni e diventare quello che Airbnb definisce un “Superhost“.
Leggi anche:  Affitti studenti Milano appartamenti per brevi periodi

Affittare casa con società di gestione: affidati a Guesthero!

Affittare casa per brevi periodi, come abbiamo visto,  può consistere in un vero e proprio lavoro; bisogna infatti occuparsi dell’arrivo, della permanenza e della partenza degli ospiti che molto spesso richiedono un servizio di alto livello e sono generalmente esigenti. Per questo tipo di attività ci vuole tempo ed è richiesta una buona predisposizione ai rapporti interpersonali.

Il problema può essere risolto affidando la casa a società di gestione di affitti a breve termine come Guesthero.

Guesthero è una società specializzata nella gestione di affitti a breve termine. Tra i nostri servizi sono presenti un pacchetto standard e un pacchetto all-inclusive.

Pacchetto standard

I servizi di questo pacchetto sono quelli che comprendono la gestione degli affitti online:

  • creazione dell’annuncio su Airbnb e Booking
  • gestione prenotazioni e pagamenti
  • messaggistica con l’ospite
  • gestione recensioni

Pacchetto all-inclusive

Gestione completa, garantita a tutti gli appartamenti che si trovano a Milano. Oltre ai servizi del pacchetto standard, ci sono:

  • shooting fotografico dell’appartamento
  • servizio di pulizia professionale e cambio biancheria
  • accoglienza ospite: check-in e check-out
  • gestione amministrativa (registrazione ospiti in questura tramite Portale Alloggiati )
  • gestione eventuali emergenze degli ospiti
  • pacchetto assicurativo

Valutazione dell’immobile

Per maggiori informazioni contatta Guesthero e richiedi una consulenza professionale su come arredare casa milano per gli affitti temporanei.

 

Comments are closed.