Che cos'è il contratto week-end - Guesthero

Che cos’è il contratto week-end

Che cos’è il contratto week-end.

La formula del contratto week-end molto usato per affittare le seconde case offre notevoli vantaggi.

Sempre più spesso i proprietari di seconde case le affittano con un contratto week-end. Questa nuova formula sta riscuotendo ottimi riscontri sia da parte del locatore che dell’affittuario. Un tipo di contratto che permette al proprietario di affittare l’immobile per tempi brevi. Quando il periodo di locazione non supera i 30 giorni, il contratto non necessita alcuna registrazione, questo sistema consente un rilevante risparmio fiscale. Vige invece l’obbligo di comunicazione all’autorità locale di pubblica sicurezza solo in caso di affittuari extracomunitari. Il contratto week-end offre inoltre altri vantaggi: il canone è a discrezione del proprietario e i costi di luce, acqua e gas, sono inseriti direttamente a forfait nello stesso canone di locazione, questo anche per evitare controlli dei consumi non sempre precisi all’arrivo e alla partenza dell’ospite. La durata dell’accordo con lo stesso inquilino va dal pernottamento di una notte, fino ad un massimo di 30 giorni. Affittare un alloggio con la formula week-end è molto semplice: basta rivolgersi a uno dei portali specializzati in questo tipo di locazione, dove gli host sono gestiti da OLET.[n1related i=”0″]

 

Rossella Biasion

 

Comments are closed.