CAV Firenze come mettere in regola casa vacanze - Guesthero

CAV Firenze come mettere in regola casa vacanze

Come mettersi in regola a Firenze?

  • Dichiarazione di avvio dell’attività di casa vacanza. La comunicazione delle caratteristiche dell’immobile e la SCIA non devono più essere consegnate alla Città Metropolitana di Firenze ma direttamente al SUAP di Firenze esclusivamente in via telematica, secondo le procedure indicate dal SUAP. Sarà poi il SUAP a procedere all’invio della comunicazione alla Città Metropolitana di Firenze. In caso di variazione delle caratteristiche, devono essere comunicate non dopo il 30 aprile successivo alla variazione.
  • Comunicazione degli ospiti alla Questura di Firenze. Ai sensi del Testo Unico di Pubblica Sicurezza (TULPS), le strutture ricettive extra alberghiere sono incaricate di mandare alla Polizia di Stato, via telematica, tutte le generalità degli ospiti alloggiati. Si ritiene necessario richiedere alla Questura di competenza il rilascio delle credenziali per poter eseguire questa operazione online sul Portale Alloggiati Web, che necessita della compilazione di un modulo di identificazione della struttura tramite PEC.
  • Comunicazione dei flussi turistici alla Regione. Da inoltrare entro il quinto giorno di ogni mese.
  • Raccolta della tassa di soggiorno. La tassa di soggiorno per le CAV varia di città in città (la tassa soggiorno Firenze ammonta a €3 circa a notte).
  • Versamento della tassa di soggiorno al Comune. Da effettuare una volta ogni mese, entro il 15 del mese successivo a quello di interesse.

Vuoi affittare la tua casa a breve a Firenze e non sai come metterla in regola?

Contatta Guesthero, noi sappiamo come mettere casa vacanze in regola a Firenze.

Leave A Comment