Case Airbnb e Coronavirus: cosa fare - Guesthero

Case Airbnb e Coronavirus: cosa fare. Ad oggi in Italia, quanto all’estero l’emergenza Coronavirus non sembra essersi stabilizzata ed è poco chiaro quando finalmente ritornerà la normalità che noi tutti consociamo. Infatti noi tutti, famiglie, imprenditori e studenti non vediamo l’ora di poter uscire nuovamente di casa non solo per la spesa o per emergenze. Uno dei settori che sta più risentendo di questa emergenza è, sicuramente, quello turistico. Molti “host”, ossia proprietari di immobili che mettono a reddito i loro appartamenti, temono che questa situazione possa protrarsi ancora a lungo e quindi danneggiare il loro business. La realtà è che ad oggi non si è ancora certi su quale siano le tempistiche dell’emergenza e quando questa cesserà. Pertanto, solo delle previsioni possono essere fatte e su queste cercare di adattare i propri business per meglio rispondere a questa crisi.

Cosa fare con le proprie case Airbnb

Se sei un proprietario che ha ormai diverse case nel mercato degli affitti brevi e ti chiedi come uscire da questa situazione di crisi con il minore dei danni, allora quest’articolo è quello che fa per te! Già a partire da fine Febbraio sono state numerose le disdette di prenotazioni di soggiorni in tutto il nord Italia, per poi estendersi al resto della penisola. Ma da Febbraio a Marzo la situazione è cambiata in Europa e nel resto del mondo. Infatti l’emergenza si estesa ad altri paesi e adesso viaggiare sembra una realtà ancora molto lontana. Quindi la domanda che molti proprietari o in generale chi è coinvolto nel mercato si fanno è cosa fare con le proprie case Airbnb se il mercato del turismo è fermo non si sa ancora fino a quando.

Leggi anche:  Affittare casa a più persone

Passaggio agli affitti medi: come procedere

Case Airbnb e Coronavirus: cosa fare. Indichiamo di seguito quella che è la miglior strategia per poter uscire dall’emergenza ed essere di nuovo in carreggiata per la ripresa del business in condizioni di normalità. Ciò che ad oggi le previsioni ci dicono è che probabilmente la stagione estiva non potrà portare i guadagni sperati in quanto sarà ancora difficile poter circolare liberamente. Inoltre, a questo, va sommata la componente psicologica del popolo dei viaggiatori che avranno paura a spostarsi a causa di un possibile contagio. Quindi probabilmente l’estate sarà fuori gioco. Ma no panic! Chi come noi di Guesthero, esperti nel settore, abbiamo la soluzione per voi. La chiave sta nel trasformare il business da breve termine a medio termine in modo tale da avere una copertura per questi mesi di emergenza e riconvertirlo successivamente, non appena la situazione sarà ritornata alla normalità.

Vantaggi dell’affitto a medio/lungo termine

Quindi la chiave per i proprietari per uscirne intatti è cercare di riconvertire il business, ossia trasformare le case Airbnb in case volte ad un altro tipo di accoglienza, vale a dire quella di medio/lungo termine. In questo modo i proprietari potranno assicurasi un copertura dell’immobile, occupando per periodi più o meno di tre/ sei mesi con al possibilità di estendere il periodo. Cosi facendo gli appartamenti non resteranno scoperti per questo periodo e saranno pronti per essere riconvertiti ad un business più turistico a partire da Settembre/Ottobre. Settembre infatti rappresenta la svolta in questa emergenza, periodo in cui la normalità si auspica ritornerà.

Affida la gestione del tuo immobile GuestHero

Riconvertire il business da solo, in autonomia non è semplice. Pertanto è consigliabile affidarsi a esperti Property Manager quali noi di Guesthero. Ci occupiamo di tutto ciò che riguarda la gestione del tuo immobile, dalla gestione fiscale, creazione annuncio e gestione dei prezzi. Contattaci per avere maggiori informazioni riguardo la gestione della tua casa per far fronte a questa crisi coronavirs.