Casa vacanza: come aprire forma imprenditoriale - Guesthero

L’apertura della casa vacanza in forma imprenditoriale è un’operazione necessaria per superare il periodo di inattività previsto dal Legislatore per gli immobili registrati presso un Comune dati in locazioni turistiche in forma non imprenditoriale. La procedura per attivare la gestione in forma imprenditoriale può sembrare macchinosa e complessa, ma così non è. Di seguito riportiamo un’utile guida per l’avvio di un’attività di gestione di casa vacanze.

I primi passi per l’attivazione: cosa c’è da sapere

Per coloro che si approcciano per la prima volta alla gestione in forma imprenditoriale di una casa vacanza, l’iter procedurale necessario può sembrare estremamente lungo e laborioso e può costituire un freno alle intenzioni di avvio della suddetta attività economica. In realtà il tutto è facilmente superabile con dei piccoli accorgimenti.

La normativa che regola la materia è regionale, in quanto ogni regione recepisce la normativa nazionale e la confronta con la propria a seconda delle proprie necessità. In un secondo momento le province osservano le direttive e gli atti di programmazione, indirizzo e coordinamento emanati dalle giunte regionali. Sta poi ad i singoli comuni predisporre la modulistica e i nulla osta necessari all’espletamento dell’attività e relativo controllo.

Se la locazione turistica dura meno di 30 giorni, ovvero rientra nella categoria degli affitti brevi, non si ha l’obbligo di registrare il contratto di affitto presso l’Agenzia delle Entrate, evitando in questo modo il pagamento dell’imposta di registro. Nel caso invece di una locazione turistica oltre 30 giorni, il locatore ha l’onere di registrare il contratto presso l’ente competente e pagare le relative imposte.

Leggi anche:  Affitti studenti Milano: zona e prezzi

Caratteristiche necessarie per l’attivazione

La casa vacanza si differenzia dalla locazione turistica in quanto, mentre quest’ultima si classifica tra le attività non ricettive, la casa vacanza rientra tra le attività ricettive. Questa denominazione permette al gestore di fornire servizi aggiuntivi per gli ospiti, tipici di un’attività turistico alberghiera.

La possibilità di offrire ai clienti questi servizi è l’aspetto che rende l’attività di gestione di una casa vacanze un’attività tipicamente imprenditoriale. Per avviare un’attività di casa vacanze, infatti, è necessario rispettare tutte le osservanze previste dalla normativa amministrativa, fiscale e contributiva.

Al di là del requisito di occasionalità o professionalità, per avviare l’attività di casa vacanza, con partita IVA o non, devono essere onorati degli obblighi ben precisi:

  • Accertarsi di aver effettuato l’accredito dell’immobile presso la Questura. E’ necessario contattare la Questura territorialmente competente e chiedere le modalità di accredito. La pubblicità ha carattere legale e permette all’immobile di essere registrato come struttura ricettiva;
  • E’ necessario, ogni qual volta arrivano nella casa dei turisti, chiedergli un documento di identità e compilare la Schedina Alloggiati della Polizia di Stato entro 24 ore dal suo arrivo, in modo da segnalare che quella persona alloggia nella tua struttura. Devi compilare la scheda sempre, sia per i clienti europei, che extra UE (art. 109 del T.U.L.P.S. e Decreto Ministeriale del 07/01/2013). Per accedere al servizio telematico, devi prima chiedere l’abilitazione, sempre alla Questura.

casa vacanza

Troppa burocrazia? Affidati a Guesthero!

Affidandoti a Guesthero, l’esperto degli affitti brevi, non dovrai più preoccuparti di nulla. La parte burocratica e i connessi obblighi legislativi non sono più un problema! Con i nostri pacchetti di gestione completa e di gestione online, proponiamo la registrazione dell’immobile come casa vacanze (CAV con rilascio dei codici identificativi)e registriamo gli ospiti presso il portale alloggiati web della questura. Adempiamo inoltre agli obblighi di riscossione e versamento della tassa di soggiorno.
Con il pacchetto di gestione completa nello specifico, ci occupiamo di tutto. Oltre alla parte burocratica, sono compresi nell’offerta:

  • servizi di pulizia con kit di benvenuto (asciugamani, shampoo ecc).
  • Comunicazione con gli ospiti sui vari portali (AirBnB, Booking).
  • Servizio di check-in e check-out
  • Utilizzo di un channel manager che serve a gestire le prenotazioni per evitare overbooking e dare la possibilità agli host di gestire le disponibilità della propria struttura.
Leggi anche:  Storie di Airbnb: "la prima vacanza non si scorda mai!"

Con Guesthero, non dovrai più preoccuparti di nulla, inizierai a guadagnare subito e senza sforzo! Contattaci subito per ricevere una valutazione sul tuo immobile senza impegno!