Aprire una Casa Vacanze in Lombardia - Guesthero

Aprire una Casa Vacanze in Lombardia

Ecco come trasformare la vostra casa in un accogliente luogo ambito dai turisti. In questo articolo vedremo come trasformare la vostra casa per aprire una casa vacanze in Lombardia. Non è necessario un castello, anche un monolocale andrà bene, i turisti amano potersi coccolare in tipici appartamenti di ringhiera.
[n1related i=”0″]

Perchè aprire una casa vacanze

Ci sono innumerevoli modi per fare soldi con una proprietà senza per forza doverla vendere. Sia che tu abbia una sola stanza da affittare oppure l’intera proprietà.  Aprire una casa vacanze è una grande idea per chiunque possieda una casa e per qualche motivo non la abita. Perchè lavora all’estero la maggior parte dell’anno, si trasferisce in altre case e ha altre mille ragioni che fanno sì che la casa sia vuota. E’ un’ottima idea anche per chi volesse guadagnare qualche soldo in più. E’un modo flessibile per farlo perchè potrete bloccare le date sul calendario quando avrete bisogno di avere a disposizione la casa per le vostre esigenze e non prendere prenotazioni.

Cosa dovete sapere per aprire una casa vacanze

La maggior parte delle persone che scelgono di soggiornare in un Bed&Breakfast piuttosto che case o stanze su Airbnb, Booking, Wimdu e Homeaway sono circa persona tra i 35 e i 65 anni. Prima di aprire la vostra casa vacanze è necessario che la casa abbia dei servizi che è necessario mettiate a disposizione prima di ricevere prenotazioni dagli ospiti. Da una ricerca nel 2012 sono emersi quali servizi sono essenziali per gli ospiti la cui assenza determina la loro insoddisfazione.

  • Il 91% degli ospiti vuole un bagno privato e circa il 70% gradisce un parcheggio gratuito nei pressi dell’abitazione.
  • il 60% apprezzano molto la possibilità di avere la colazione inclusa nel costo del soggiorno.
  • l’80% vuole una connessione Wifi illimitata e circa il 60% gradisce poter usufruire della televisione via cavo, al giorno d’oggi per fortuna è facile trovare una soluzione con una spesa relativamente piccola.
  • il 57% vuole un check-in flessibile, è molto probabile che gli ospiti non sappiamo fino all’ultimo l’orario di arrivo alla casa. I turisti amano poter girare piccoli angoli della città appena arrivati per poi arrivare a casa e rilassarsi in serata. Cercate di capire cosa vuole dire un check-in tardivo e quanto caos può portare alla vostra vita e ai vostri impegni.
Leggi anche:  MILANO FOOD CITY: OSPITALITÀ CON GLI AFFITTI BREVI

Dare visibilità alla vostra casa vacanze

Una volta che tutto sarà pronto esteticamente e logisticamente parlando la seconda fase, la più importante e critica, riguarda il marketing della vostra casa. Dare visibilità all’appartamento è fondamentale per ricevere prenotazioni e fare in modo che l’annuncio della vostra casa sia tra i primi quando l’ospite cercherà una proprietà nella zona dei Navigli per esempio. Come potete ottenere questo? Bisogna studiare i portali su cui vorrete pubblicare la vostra casa, capirne le logiche e cercare di seguirle il più attentamente possibile. Se così farete, il portale riconoscerà e apprezzerà il vostro lavoro mettendo il vostro appartamento nelle prime pagine. Aumenterà decisamente la probabilità che l’ospite visualizzi, si innamori e prenoti la vostra casa.

Per aprire una casa vacanze a pieno regime allora quello che dovrete fare è creare un annuncio che sia attraente per quell’ospite che crediate possa adorare la vostra casa. Dovrete creare un’immagine, uno stile, un mood per la vostra casa, potreste ispirarvi a qualche lavoro di un home stager, queste persone di occupano proprio di dare un tocco stile prima di aprire la casa vacanze. Il passo successivo è un servizio fotografico non dico professionale ma con foto di qualità e ottima risoluzione da poter inserire nell’annuncio. L’occhio vuole la sua parte, sopratutto se deve scegliere il luogo delle proprie vacanze.

Consigli su come creare l’annuncio per la vostra casa vacanze

Un titolo accattivante

Il titolo del vostro annuncio è molto importante. Allo stesso modo il nome di un prodotto è il primo a catturare l’attenzione. Il suo unico obiettivo è proprio quello: indurre le persone a cliccare. Un titolo come “Loft con cucina” non è un titolo che funzionerà, non dice nulla all’ospite. Tra il primo e “Loft di charme in centro città” quale scegliereste? Il consiglio, dunque, è quello di inserire qualcosa di accattivante e descrittivo nel titolo, ottimo modo per aprire una casa vacanze.

Leggi anche:  Affitto a riscatto e rent to buy: come funziona

Modificare il titolo

Sopratutto in una città come Milano piena di eventi, concerti, settimane dedicate al design, alla moda il consiglio è quello di aggiornare il titolo. Renderlo rilevante collegandolo all’evento per renderlo più interessante per i potenziali turisti che approderanno in città.

Una descrizione accattivante

Dovrete preferire una lista di punti chiave ad una fitta descrizione. Chi guarda l’annuncio vuole subito farsi un’idea dei servizi che mettete a disposizione. E’ importante sottolineare tutti quei servizi che un turista/ospite potrebbe volere come il parcheggio nelle vicinanze, la presenza di un phon per i capelli ed un check-in flessibile.

Se non sai da dove iniziare o credi che tutto ciò consumi troppe energie, Contatta Noi di Guesthero. Siamo una società specializzata nella gestione degli affitti a breve termine.

Con la nostra esperienza e conoscenza del settore immobiliare siamo riusciti a soddisfare costantemente i nostri clienti. Siamo riusciti a raggiungere un rendimento mediamente superiore del 50% rispetto a quello degli affitti classici.

 

Comments are closed.