Appartamenti a Milano per brevi periodi: come funziona - Guesthero free web hit counter

Appartamenti a Milano per brevi periodi: come funziona?

Gli appartamenti a Milano per brevi periodi sono la nuova frontiera del turismo. Sempre più popolari nelle grandi città, permettono di far vivere una grandiosa esperienza al guest, e far guadagnare l’host.
[n1related i=”0″]

Appartamenti brevi periodi: Milano

Il mercato degli appartamenti per brevi periodi sta prendendo sempre più piede non solo a Milano e Roma ma anche a Firenze e Verona. Sempre più persone affittano o subaffittano la loro casa rivolgendosi a siti specializzati nel settore. Airbnb, Wimdu, Booking, Homeaway e Mister B&B offrono servizi diversi ma simili a questo scopo: poter guadagnare ospitando persone in una propria abitazione.

Airbnb è il sito più diffuso. Nato pochi anni fa da due designers, si è distinto per aver portato l’estetica nelle foto degli annunci. Fornisce anche fotografi a questo scopo o corsi di fotografia. Ogni volta che un utente soggiorna lascia una recensione dell’appartamento e soprattutto dell’host. Viceversa, questo commenta il proprio ospite, creando un meccanismo reciproco di reputazione che servirà agli utenti futuri.

Quando un host eccelle nelle recensioni e ospita molte persone, oltre ad avere un ottimo profilo e fornisce rapide risposte può diventare Superhost. Questo gli permette di far risaltare i propri annunci rispetto agli altri e poter essere ricercato tra gli utenti migliori. In questo modo pur non vivendo in una struttura gestita da professionisti del settore, si ha la certezza di poter avere la propria sicurezza garantita. Si valutano le qualità dell’appartamento o la vicinanza rispetto ai centri di interesse.

Regolamentazione appartamenti Milano brevi periodi

Esistono varie definizioni a livello legale per gli appartamenti Milano brevi periodi a seconda della casa e del servizio offerto. Si può diventare affittacamere, bed and breakfast, casa vacanze, ostello e altro. Non esiste in Italia una legge nazionale esatta per le distinzioni tra tutti questi, ci sono regole comuni. Principalmente è necessario informarsi sulle leggi regionali in vigore per capire in quale categoria si rientra. Per alcuni non è necessario aprire la partita IVA, per altri è obbligatorio. Chiama i professionisti di Guesthero e ti spiegheranno le regole principali sul regolamento degli appartamenti brevi periodi nelle maggiori città italiane.

Leggi anche:  Come arredare casa spendendo poco

Se non sai da dove iniziare o credi che tutto ciò consumi troppe energie contatta Guesthero – società specializzata nella gestione degli affitti a breve termine.

Il servizio copre tutte le fasi dell’affitto breve. La creazione dell’annuncio online, l’ottimizzazione del profilo, la gestione delle prenotazioni. E ancora, la selezione dell’ospite, check-in e check-out, fornitura biancheria bagno e camera e della pulizia, manutenzione. Infine comodi pacchetti assicurativi per garantirvi la massima comodità e sicurezza.

Con la nostra esperienza e conoscenza del settore immobiliare siamo riusciti a soddisfare costantemente i nostri clienti. Riusciamo a raggiungere con appartamenti brevi periodi, un rendimento mediamente superiore del 50% rispetto a quello degli affitti classici.

Comments are closed.