Airbnb travel stories: cosa sono?

Airbnb travel stories: cosa sono?

Le storie sono ormai parte della nostra vita quotidiana, tanti social le propongono e anche Airbnb, la famosa piattaforma di affitti brevi, non vuole essere da meno. Di recente Airbnb ha introdotto la sua personalissima versione delle storie, volta ad aumentare la popolarità dell’house sharing.  Le Airbnb Travel Stories: il successo delle “stories” colpisce anche la community Airbnb.

Cosa sono le Airbnb Travel Stories?

airbnb travel stories

Dopo il successo di Snapchat e di Instagram, anche il famosissimo portale di affitti brevi Airbnb lancia le Stories. Tramite questa nuova funzionalità, gli ospiti possono creare dei brevi video dei loro soggiorni Airbnb.

Per il momento sono disponibili solo per iPhone, sono stati inviati gli inviti per un test in beta del servizio ad un team di utenti selezionati.

Come funzionano?

I video hanno una durata massima di 10 secondi ciascuno e sono accompagnati da didascalia, si possono caricare direttamente dal rullino fotografico e possono essere modificati nell’app Airbnb. Gli utenti posso guardare le Travel Stories direttamente sul sito di Airbnb o tramite la sezione Storie di viaggio dell’app.

Le Airbnb Travel Stories diventano così una fonte di ispirazione per i viaggiatori. Diventano quindi un nuovo modo per creare feedback tra i viaggiatori, sicuramente più coinvolgente. Potrebbero pure aumentare le prenotazioni da parte di quegli utenti che inizialmente non erano molto convinti.

Quali sono gli obiettivi?

Le Airbnb Travel Stories sono state introdotte prima di tutto per aumentare il traffico sulla piattaforma, quindi rendere Airbnb non solo un portale dove si incontrano la domanda e l’offerta di affitti brevi, ma una vera e propria community in cui gli utenti hanno la possibilità di condividere i loro viaggi con il mondo.

Leggi anche:  Come guadagnare con airbnb? 5 consigli affitti brevi

Le Travel Stories vogliono far diventare Airbnb una piattaforma di intrattenimento.

Progetti futuri

Airbnb dovrebbe lanciare nei prossimi mesi un programma di fidelizzazione: ancora non si sa bene come funzionerà, ma un’idea potrebbe essere quella di creare una piattaforma in cui il cliente potrà scegliere attività di svago o acquisti di viaggio per accumulare dei punti per sconti su futuri sconti Airbnb.

Guesthero si occupa della gestione affitti brevi Airbnb

Se possiedi una seconda casa, un appartamento sfitto o una stanza libera contatta Guesthero, siamo specializzati nella gestione degli affitti brevi. Il nostro servizio è completo:

 

SalvaSalva