Airbnb Prezzi, come funzionano i prezzi sul sito - Guesthero free web hit counter

Airbnb Prezzi, come funzionano i prezzi su Airbnb

Prezzi Airbnb

Sapere come contrattare i prezzi su Airbnb può essere fondamentale per ottenere un buon soggiorno a un costo che sia accettabile.

Airbnb prezzi: come sarà capitato a moltissimi di voi intenti a prenotare una casa per le vostre vacanze, un costo eccessivo potrebbe, infatti, rendere antipatico qualsiasi soggiorno, per quanto sia bello e interessante il posto o curata la casa.
[n1related i=”0″] Quindi, la sensazione di  non pagare troppo per quel che si ottiene, seppure si tratti di una cosa di gran qualità, ha un notevole impatto psicologico da non sottovalutare. D’altro canto, è pur vero che un prezzo troppo basso per un immobile potrebbe segnalare uno scarso valore dello stesso o uno scarso servizio o una casa che non ci farà sentire accolti e comodi, come invece ci aspetteremmo.

Per questo diventa fondamentale, per non dire di assoluta priorità il fatto di arrivare a un buon prezzo, anche contrattandolo sulle piattaforme, siano essere Airbnb o Homeaway o Booking o Wimdu. Per questo, abbiamo creato questa guida che servirà ad illuminare le vostre scelte e a ottenere un buon prezzo per un buon prodotto, rispettando un certo rapporto proporzionale qualità/prezzo ottenuti.

Controllare l’offerta di mercato per la zona

Se vi trovate a cercare una casa per una specifica zona, accertatevi della disponibilità di immobili per quella zona e poi chiedete uno sconto sui Airbnb prezzi. Infatti, tanto più sarà ricca l’offerta abitativa nella zona, tanto più sarà facile per voi contrattare sul prezzo e addivenire a un accordo che possa rendervi quanto più soddisfatti. Se , ad esempio, vi trovaste a cercare una casa in una zona di Roma, potreste ,infatti, imbattervi in numerosi appartamenti e ciò significa che c’è una grande disponibilità di case e quindi una certa concorrenza tra i proprietari. Discorso diverso se la zona dove state vagliando delle opzioni per affittare casa offre poche possibilità: se i proprietari saranno a conoscenza di questo difetto nell’offerta di mercato, potranno cercare di portare in alto i prezzi e farvi spendere di più.

Leggi anche:  Airbnb furto in casa: chi risarcisce il danno

Cose che potreste dire

Tra le frasi che potreste dire a un proprietario per avere buoni Airbnb prezzi per fare colpo e cercare di farvi proporre un prezzo in linea con le vostre aspettative, potrebbe esserci  questa fase di apertura:

“Salve, sono Mario Rossi, vorrei soggiornare a Milano per 10 giorni e spero di poter spendere X euro per notte” (ricordatevi di fare un’offerta che sia ragionevole e non suoni come una presa in giro nei confronti dell’host)

“Io sono un ottimo guest, starò poco a casa, la maggior parte del tempo la userò per girare nelle vie della città” (In questo modo farete capire al proprietario che siete dei buoni inquilini, che non sciuperete la casa e non starete tanto a casa)

“Saresti disponibile a farmi un discorso, cortesemente? Grazie” (In questo modo chiederete uno sconto al vostro proprietario, senza forzarlo troppo e senza farlo sentire a disagio, come una cortesia che voi gentilmente gli state chiedendo sapendo bene di dovergliene essere grati).

Valutazioni altrui

Le valutazioni dei precedenti pernottamenti da parte di altri Host, rappresentano un modo da parte dell’host a cui oggi chiedete uno sconto, per capire se siete veramente un inquilino degno di fiducia e di un aiuto. Aver lasciato altre case in ordine e pulite è un buon bigliettino da visita.

Per altre informazioni riguardo questi problemi sugli affitti brevi, contatta noi di Guesthero

Comments are closed.