Affittuario per affitto breve termine: come trovarlo free web hit counter

Affittuario per affitto breve termine: come trovarlo

Avere una proprietà inutilizzata e pagare le tasse, coi tempi che corrono equivale a una perdita. Spesso si preferisce tenere un immobile sfitto piuttosto che darlo in locazione a persone poco puntuali coi pagamenti. In molti casi la questione finisce con uno sfratto e a rimetterci è la stessa proprietà. In un mercato immobiliare certamente non florido, una delle soluzioni più percorribili per monetizzare un appartamento inutilizzato è la locazione con affitti a breve termine. Il guadagno è immediato e l’immobile sempre disponibile. Come fare per trovare affittuari interessati a questo tipo di contratto? Con un clic è possibile fare una selezione delle piattaforme più importanti che trattano gli affitti brevi, dove la gestione degli host è affidata direttamente a Guesthero. Su queste vetrine i proprietari degli immobili (host), grazie alla creazione di un profilo molto dettagliato proporranno le loro offerte che saranno visionate da migliaia di potenziali affittuari in rete da tutto il mondo. Ma cerchiamo di capire quali sono i metodi per trovare gli inquilini e per attrarli.

Cosa fare se si vuole dare in locazione un immobile con la modalità dell’affitto breve

Essendo l’affitto breve un affitto a tutti gli effetti, necessita di un contratto e di conseguenza l’esistenza di due soggetti distinti: chi offre il godimento dell’immobile e chi lo sfrutta pagandone il corrispettivo. Per quanto riguarda l’apertura della Partita Iva, non è necessaria se l’attività non viene esercitata in maniera professionale e continuativa. La possibilità di dare alloggio ce l’ha qualsiasi proprietario che ha la legittima disponibilità dell’alloggio. Per ogni ospite che andrà a soggiornare nella casa vacanze in questione, sarà necessario riscuotere una tassa di soggiorno e versarla successivamente al comune della città.
[n1related i=”0″]

Leggi anche:  Monolocali in centro storico a Roma con la formula degli affitti brevi
affittuari

Come trovare affittuari affidabili

Il proprietario di un immobile che decide di affittare la propria casa ha due opzioni per quanto riguarda la gestione: affidarla ad una agenzia che se ne occupi o pensarci personalmente. In entrambi i casi è importante capire come affittare al meglio l’alloggio. Innanzitutto, essendo ormai internet il miglior mezzo per unire domanda e offerta, è necessario posizionare l’annuncio della casa nelle principali piattaforme di casa vacanze, quali Airbnb, Booking.com e Homeaway. Per attirare clienti è importante rendere la casa il più attraente possibile ai fini di avere il maggior numero di soggiorni. Il primo passo è quindi creare un annuncio esaustivo e allettante, tramite fotografie affascinanti ma veritiere e descrizioni dettagliate e invoglianti. Successivamente, è essenziale instaurare un rapporto con gli ospiti, potenziali e non; bisogna quindi essere reperibili il più possibile e avere un profilo costantemente attivo e ben recensito.

Guesthero

La scelta se affidarsi o meno a un’agenzia è del proprietario di casa. La maggior parte degli host si affida alle agenzie in quanto in questo modo non devono occuparsi di una serie di obblighi e oneri molto faticosi in cui è facile sbagliare se non esperti del settore e della parte burocratica.

Guesthero si occupa della gestione affitti brevi di appartamenti e case vacanze, creando annunci efficaci sulle piattaforme Airbnb e  Booking.com, gestendo calendario prenotazioni e pagamenti, registrazione degli ospiti in questura, pulizie e cambio biancheria. Per una valutazione degli immobili da affittare contatta Guesthero!

Comments are closed.