Affitto transitorio: guida e adempimenti fiscali - Guesthero

Affitto transitorio: guida e adempimenti fiscali

Affitto transitorio: guida e adempimenti fiscali- Sempre più, negli ultimi anni si stanno diffondendo gli affitti transitori, meglio conosciuti come affitti brevi. Si è registrato un boom di questi affitti, in seguito alla sempre più crescente flessibilità del mercato del lavoro e, di conseguenza, della società. Qui di seguito, esponiamo una breve guida che prende in considerazione il tema degli short term rentals.

affitto transitorio

Gli affitti brevi rappresentano un’ottima soluzione per tutti coloro che sono alla ricerca di un breve soggiorno in una città. Basti pensare agli studenti universitari fuori sede, ai lavoratori alla ricerca di un alloggio per il loro breve soggiorno professionale oppure semplicemente persone alla ricerca della sistemazione più ottimale durante la loro gita “fuori porta”.

Differenze tra contratto transitorio e contratto 4+4

Le differenze tra contratto transitorio e contratto 4+4 sono molteplici. Per prima cosa, la durata: il contratto transitorio è per sua natura breve, infatti, l’accordo tra le parti può durare al massimo 18 mesi e, in aggiunta, non è rinnovabile; per quanto riguarda invece il contratto 4+4, come dice il nome, consta di contratti della durata quadriennale , che possono essere eventualmente prolungati per ulteriori 4 anni (da qui la dicitura +4), per cui la durata di locazione può giungere sino a 8 anni complessivi. Un’ulteriore differenza è rappresentata dal canone, il quale non può essere frutto della contrattazione tra locatore e conduttore, ma è stabilito da accordi territoriali. Rappresentano un’eccezione gli alloggi che sono situati in città con un numero di abitanti inferiore a 10mila e affitti della durata inferiore a 30 giorni.

Leggi anche:  Contratto affitto transitorio: guida facile e completa

Tassa sul contratto transitorio

Il canone è tassato con imposta IRPEF la cui aliquota è del 21%. Tuttavia è possibile optare la cedolare secca e pagare l’aliquota del 10% e risparmiare fino al 25% su IMU e TASI. Tuttavia devono essere rispettate tre condizioni:

  • il contratto deve essere stipulato esclusivamente tra due persone fisiche
  • devi stipulare un contratto di locazione a canone concordato
  • il tuo immobile deve trovarsi un un capoluogo di provincia, o in un’area metropolitana con oltre 10.000 abitanti

La transitorietà dell’accordo, che deve essere inserita in una clausola del contratto e documentata, non pregiudica la fruizione delle agevolazioni fiscali come, per esempio, la cedolare secca o la detraibilità di parte degli affitti per studenti, da parte sia del proprietario e sia dei genitori dello studente se a carico. I proprietari di immobili destinati ad affitti inferiori a 30 giorni sono soggetti al regime di tassazione del 21% per mezzo della cedolare secca, per cui l’importo trattenuto sarà versato all’erario ed, allo stesso tempo, verrà rilasciato al proprietario locatore la certificazione unica.

Affitti transitori: a chi rivolgersi

La normativa fiscale e tutti gli adempimenti necessari per la formula degli affitti brevi, possono essere particolarmente ostiche da conoscere e applicare. Per evitare sanzioni è fondamentale rispettare ogni adempimento fiscale e proprio per questo una scelta ragionevole può essere quella di affidarsi a degli esperti sul tema degli affitti brevi.

affitto transitorio

Ad esempio ci sono delle società di intermediazione mobiliare che, tramite la figura del property manager, si occupano di tutto l’iter burocratico e del versamento della cedolare secca per conto del proprietario dell’immobile.

Guesthero è l’esperto degli affitti brevi e si occupa di tutta la procedura burocratica e fiscale per conto del proprietario.Pensiamo proprio a tutto: dalle foto professionali del tuo appartamento per creare un annuncio su Aribnb, fino alla gestione del rapporto con l’ospite, check-in e check-out.

Leggi anche:  Affitto semestrale Milano

In particolare ci occupiamo della gestione amministrativa, come il versamento della tassa di soggiorno, la registrazione degli ospiti in questura, la registrazione al CAV.

Affidati a chi di affitti brevi se ne intende! pensiamo a tutto noi, tu dovrai solo rilassarti. Inizia subito a sfruttare le possibilità date degli affitti brevi!