Affitto semestrale Milano - Guesthero

Molte sono le persone che al giorno d’oggi ricercano un affitto semestrale a Milano. Si tratta di una ricerca che accomuna molti: studenti, giovani lavoratori e business man affermati. Infatti,  sei mesi sono un periodo che può corrispondere alla durata di master universitario o può corrispondere con la durata di un exchange. Quest’ultimo è anche noto come programma Erasmus, che accoglie studenti stranieri provenienti da tutto il mondo e Milano rappresenta una delle mete più gettonate in Italia. Infatti, è proprio la dinamicità del capoluogo lombardo a giocare a suo favore. Nella città si concentrano numerosissime attività, tantissime università e si tengono ogni anno moltissimi convegni ed eventi. Tutto ciò, non fa che far fiorire il mercato degli affitti, offrendo tante opportunità a chi è proprietario di immobili da poter mettere a reddito. Scopriremo, quindi, quale tipo di contratto si addice ad un affitto semestrale a Milano e quali sono i principali vantaggi che questo porta con sé.

Contratto di locazione per affitti semestrali

Quando uno studente o un lavoratore si mette alla ricerca di un affitto per un periodo di circa sei mesi, non sa bene cosa cercare, ovvero non conosce il tipo di contratto di locazione corrispondente. Essendo un periodo che va oltre il singolo mese, non si può più parlare di affitti turistici i quali, come si sa, hanno durata limitata. Dall’altro canto, non si può parlare dei tradizionali affitti a lungo termine, come ad esempio il 4+4. Pertanto, di quale tipo di contratto di locazione si parla per un affitto semestrale a Milano? La risposta è semplice: si parla di affitti transitori  o a medio termine. Sono delle formule che, per durata, possiamo definire ibride. Sono degli affitti che hanno una durata flessibile, vale a dire da un periodo di un mese, fino ad uno massimo di diciotto mesi. Pertanto, proprio chi è alla ricerca du un affitto semestrale sa che deve mettersi alla ricerca di immobili che offrono contratto di locazione transitorio. Ecco, quindi, che questa rappresenta la formula perfetta per studenti e lavoratori che hanno bisogno di trasferirsi per qualche mese nella città di Milano.

Leggi anche:  Rischi contratto affitto transitorio: guida

Vantaggi affitti a medio termine

Per i proprietari, affittare a medio termine è molto vantaggioso. Si tratta di un tipo di contratto che garantisce molta flessibilità. Flessibilità che troviamo tanto nella gestione dell’immobile stesso, quanto nella gestione dei prezzi. Con gestione flessibile dell’immobile,  intendiamo, la possibilità di disporre più facilmente della propria casa quando se ne ha bisogno. Essendo il periodo di locazione più limitato, infatti, una volta scaduto il termine vi sarà la possibilità di rientrare in possesso dell’appartamento ove necessario. La caratteristica è che una volta terminato il periodo di locazione, il contratto sarà automaticamente estinto senza nessun obbligo di avvisare le autorità di riferimento. Sono proprio i prezzi a rappresentare l’altro grosso vantaggio: questi possono essere facilmente “aggiustati” a seconda dell’andamento dei prezzi. Se ci sono oscillazioni positive nei prezzi, i canoni saranno facilmente adattati e aggiustati al rialzo, cosi da non dover rinunciare ad alcun ulteriore margine di profitto.

Gestione affitti transitori

Se sei un propietario alla ricerca di un modo per cui valga la pena mettere a reddito la propria casa, la scelta migliore per te è quella di affidarti ad esperti property manager come noi di Guesthero. Siamo esperti property manager, pronti a prenderci cura della tua casa e farti guadagnare nel modo più semplice possibile, offrendoti una formula senza stress. Guesthero si occupa della gestione completa degli affitti a partire dalla selezione degli inquilini, per procedere con la gestione fiscale, la creazione annuncio e infine la gestione dei prezzi. Contattaci per avere maggiori informazioni riguardo la gestione di affitti brevi.