Affitto con riscatto come funziona: guida - Guesthero

Affitto con riscatto come funziona: guida

Una delle formule proposte dal mercato immobiliare per contrastare un’offerta di case sempre più alta e una domanda sempre più limitata: l’affitto con riscatto come funziona.

L’affitto con riscatto, come funziona

L’affitto con riscatto come funziona e cos’è?  E’ quello strumento che permette di superare l’iniziale mancanza di liquidità, per l’acquisto di un immobile, rimandando l’acquisto della casa in un momento futuro.
[n1related i=”0″] Un aiuto non indifferente per coloro i quali non hanno possibilità di accedere al mutuo ed un sostegno notevole anche per il mercato immobiliare, duramente colpito dalla crisi economica.

L’affitto con opzione di acquisto o futura vendita, rappresenta dunque un ottima strategia di vendita o acquisto, che lentamente si va allargando in tutta Italia. In quanto consente all’inquilino di trasformare l’intera somma pagata per l’affitto in una quota mensile per l’acquisto della casa.

Già presente e previsto dal nostro ordinamento è stato maggiormente regolamentato dal Decreto Sblocca Italia, con la formula rent to buy immobiliare.  Ha previsto modalità di applicazione, tipologia di immobili e maggiori tutele per i contribuenti e intermediari immobiliari.

Il contratto rent to buy immobiliare offre una certa libertà in termini di durata contrattuale, in quanto determinata dalle parti interessate così come anche l‘importo del canone mensile e la somma finale per l’acquisto dell’immobile.

Dettaglio non indifferente il conduttore è tutelato da eventuali ipoteche o pignoramenti che possono gravare sull’immobile.

Tipologie di immobili

Tutti i tipi di immobili si possono acquistare con un contratto rent to buy. Dalla casa ai negozi, capannoni, terreni fino agli immobili in costruzione. Nessuna restrizione è stata messa in atto dalla norma.

Leggi anche:  Case studenti: dove alloggiare a Milano

Vantaggi

I vantaggi sono notevoli sia per chi vende che per chi acquista. Vediamoli nel dettaglio.

Vantaggi per il venditore

  • Costruttore edile. Con la crisi del mercato immobiliare i costruttori fanno fatica a trovare acquirenti per le loro nuove costruzioni, a causa delle difficoltà di accesso al mutuo. Con l’affitto a riscatto, invece il costruttore ha di fatto un ventaglio di possibili acquirenti molto più ampio, che pur avendo un buon reddito mensile, non hanno un acconto e non possono accendere un mutuo. Grazie a questo tipo di contratto possono rimandare l’accensione del mutuo in un occasione futura, chiedendo in questo modo alla banca un importo decisamente inferiore.
  • Venditore privato. Anche in questo caso, l’affitto a riscatto può rappresentare un buon compromesso, oltre ad aumentare le possibilità di affitto si garantisce anche un impegno concreto all’acquisto. da parte dell’inquilino

Vantaggi per l’acquirente

L’acquirente invece ha la consapevolezza di pagare dei canoni d’affitto che non saranno a fondo perduto, quindi non andranno persi. Il prezzo viene bloccato fino allo scadere del termine del contratto preliminare.

Egli avrà la possibilità di abbassare notevolmente la quota di mutuo da chiedere in banca per acquistare la casa al termine del contratto, con conseguente risparmio sulle spese istruttorie e sugli interessi dovuti e la durata.

Inoltre la legge riconosce all’affittuario che stipula il contratto di locazione con riscatto rent to buy la facoltà di acquistare il bene e non l’obbligo per cui terminato il contratto può non procedere all’acquisto finale.

Il termine, entro il quale il futuro compratore può decidere se acquistare la casa è stabilito dalle parti al momento della stipula, e non deve comunque superare i dieci anni.

Leggi anche:  Affitto breve a Milano: guadagnare senza preoccupazioni

In questo modo acquistare casa può non essere solo un sogno.

Guesthero e’ una sociatà di gestione airbnb e affitti a breve termine. Contattaci per una consulenza professionale.

Comments are closed.