Affitti transitori Milano: tutto quello che c'è da sapere - Guesthero

Affitti transitori Milano: tutto quello che c’è da sapere

Affitti transitori Milano

Milano non è solo il capoluogo della regione Lombardia, ma è anche il centro dell’economia e dell’innovazione italiana in tantissimi settori. Uno di questi è il mercato degli affitti: a Milano prima che in tutto il resto dell’Italia passano le novità principali in questo ambito sempre fiorente. Il mercato immobiliare oggi sta affrontando molte sfide: a causa del nuovo coronavirus gli affitti brevi stanno ovviamente perdendo molto vantaggio, mentre sembra avere migliore fortuna quello degli affitti transitori Milano. Ma andiamo a vederli più nel dettaglio.

Affitti transitori

Gli affitti transitori, o affitti a medio termine, sono quelli compresi tra un mese e diciotto mesi. Sono solitamente destinati a chi ha bisogno di un alloggio per un periodo determinato di tempo, come gli studenti fuorisede o i lavoratori precari. Milano è la città con la più alta presenza di studenti universitari,

A differenza degli affitti a breve termine offrono più sicurezza, perché impegnano la casa per un periodo di tempo più lungo. Inoltre si rischia anche di meno in caso di emergenze, come in questo periodo: le vacanze sono ovviamente tutte rimandate, ma non tutti possono permettersi di non studiare e lavorare.

La differenza con gli affitti a lungo termine, invece, è che con la formula dell’affitto transitorio si ha la possibilità di far variare i prezzi con più prontezza, seguendo il mercato immobiliare. L’affitto a lungo termine usa la formula 4+4, e ha quindi un prezzo che resta bloccato per otto anni.

 

Contratto transitorio

Il contratto che viene utilizzato per gli affitti transitori è il contratto transitorio. Questo si realizza seguendo il modello predisposto dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Tra gli elementi obbligatori da inserire ci sono le generalità delle diverse parti, le modalità di pagamento, la descrizione della casa e la durata del contratto. Inoltre, il locatore deve fornire al conduttore un documento chiamato attestazione di prestazione energetica (APE).

Leggi anche:  Calcolatore valore immobile: quanto vale la tua casa

 

Affitto a Milano

Milano è tra la città universitarie più importanti d’Italia: gli affitti a medio termine sono dunque molto richiesti soprattutto per questi motivi. Va da sé che le zone più interessate sono quelle vicino alle maggiori università. Città Studi, Bicocca e Bocconi in primis. In generale è molto richiesta la vicinanza a una stazione della metropolitana, in modo da rendere agili gli spostamenti.

 

Property manager

Uno dei principali punti a sfavore dell’affitto di tipo transitorio è che richiede molte più energie e molto più tempo energie rispetto ad un semplice affitto a lungo termine, del quale non ci si deve più occupare. Per questo motivo spesso i proprietari preferiscono gli affitti a lungo termine, anche se meno vantaggiosi. Tutto questo però si può evitare affidandosi a un property manager, ad esempio Guesthero, che si occuperà di gestire il vostro immobile al meglio.

 

Guesthero

Gestire un affitto di questo genere può risultare più dispendioso a livello di tempo rispetto a un affitto normale. Per non rinunciare a questi guadagni, tuttavia, potete scegliere di affidare la vostra attività ad aziende che si occupano di affitto per conto di terzi: come ad esempio Guesthero.

Siamo specializzati nella gestione di Airbnb, Booking.com e  tutte le principali piattaforme di affitti brevi: pubblichiamo gli annunci, offriamo shooting fotografici e ci assicuriamo che i profili siano sempre il più accattivanti e competitivi possibile, oltre ad ottimizzare i prezzi in base al periodo e agli eventi presenti nella zona di riferimento.

La nostra offerta si divide in gestione online, che comprende tutto quello che si può fare a livello di piattaforme sulla rete, e gestione completa, che in aggiunta offre anche le funzioni di check in e check out, pulizie e cambio biancheria.

Leggi anche:  Ed Sheeran a Milano: dove soggiornare in vista dei concerti a San Siro?