Affitti casa vacanze: i corridoi turistici nel post-Covid - Guesthero

A causa della chiusura forzata degli ultimi mesi per far fronte all’emergenza sanitaria, la voglia di tornare a viaggiare si fa sentire prepotentemente. Naturalmente, il desiderio principale è quello di spostarsi in tutta sicurezza, limitando il rischio di contagi. Per queste ragioni, alcuni Paesi si stanno attrezzando attraverso la creazione di veri e propri corridoi turistici. Nell’articolo vedremo come questa soluzione potrà aiutare gli affitti casa vacanze anche in Italia.

Affitti casa vacanze: il settore turistico e la pandemia

Il settore turistico rappresenta un vero e proprio traino per l’economia europea. Nel 2016, in Europa, un’impresa su 10 apparteneva a tale settore, con quasi 14 milioni di impiegati. Questi dati sono cresciuti in maniera esponenziale negli ultimi anni. Solo in Italia, l’industria turistica rappresenta quasi il 15 % dell’occupazione totale, con 3,5 milioni di lavoratori, anche grazie alla soluzione degli affitti casa vacanze.

La pandemia ha messo in ginocchio il settore, provocando chiusure spesso irrimediabili. Comunque, la voglia di viaggiare non si è mai spenta. Secondo il monitoraggio dell’European Travel Commission (ETC), il 54% degli intervistati si dice pronto a ripartire. Una speranza viene dalla creazione di corridoi turistici che, però, richiederà un coordinamento tra i vari Paesi.

Mete e umori dei viaggiatori

Tra le mete più desiderate dai turisti restano in vetta Spagna, Italia, Francia, Grecia e Germania. In questi dati conta molto la scelta di restare entro i confini nazionali anche per le vacanze. Anche se molti si dicono preoccupati per i contagi, un grande numero di viaggiatori è fiducioso nei confronti dei protocolli di sicurezza adottati dai vari Paesi. La fiducia si è rafforzata anche grazie alla campagna di vaccinazione partita di recente. Migliora anche l’opinione in merito ai viaggi in aereo, cosa che lascia ben sperare in una crescita del numero di turisti provenienti anche dall’estero.

Leggi anche:  Airbnb vantaggi rispetto hotel

affitti casa vacanzeAffitti casa vacanze: i corridoi turistici

Una ripresa degli affitti casa vacanze in Italia potrà giungere dalla realizzazione dei corridoi turistici. L’iniziativa è partita dalla Spagna, nello specifico dalla regione delle isole Canarie e delle isole Baleari. Le autorità hanno approntato un protocollo che stabilisse dei corridoi turistici con i Paesi europei. Lo scopo è quello di garantire la sicurezza di turisti e residenti. Il protocollo prevede che tutte le strutture ricettive segnalino, al momento della formalizzazione della prenotazione, la necessità dell’esecuzione del tampone prima dell’arrivo. Inoltre, dovrà essere comunicato l’obbligo di scaricare un’app di tracciamento (simile alla nostra IMMUNI), che dovrà essere mantenuta attiva per tutto il soggiorno e nei 15 giorni successivi al rientro.

Il tampone dovrà essere eseguito nelle 72 ore precedenti la partenza verso tali mete e dovrà obbligatoriamente avere esito negativo. Nel caso in cui il turista dovesse contagiarsi durante la vacanza, il protocollo prevede un isolamento in loco, presso alloggi preparati a tale scopo, e assistenza sanitaria con copertura totale delle spese.

Affitti casa vacanze: le prospettive future

Sicuramente questo tipo di protocollo potrà essere migliorato, anche attraverso l’integrazione delle raccomandazioni del Consiglio Europeo. È necessaria una standardizzazione delle regole in merito ai viaggi all’interno della Comunità Europea, come punto di partenza. Tutto sommato, molti ritengono che sia la principale soluzione per il rilancio del settore turistico e degli affitti casa vacanze. Le istituzioni italiane si sono dimostrate restie ad accettare la soluzione dei corridoi turistici, sebbene si speri in un cambio di rotta per agevolare la ripresa. Nel frattempo, diverse agenzie di viaggi si stanno attrezzando in modo da includere i test antigenici nei pacchetti di viaggio (sia quelli prima della partenza che quelli prima del rientro). Infine, molti ritengono che il passaporto sanitario con certificazioni in merito ai vaccini risulterà un passo determinante.

Leggi anche:  Truffe case vacanze: come difendersi

Guesthero

L’emergenza sanitaria ha ingenerato un forte stato di preoccupazione e incertezza in tutti. Se sei proprietario di una seconda casa e desideri metterla in affitto con la formula degli affitti brevi turistici, ma ti preoccupa la situazione attuale, affidati a Guesthero. Guesthero è esperto nella gestione di affitti brevi e sarà pronto a fornirti una consulenza professionale. Potrai scegliere tra i diversi servizi da noi offerti.

A tua disposizione avrai due tipologie di pacchetti: uno di gestione standard e uno all-inclusive. Il pacchetto di gestione standard si riferisce alla gestione online dell’appartamento e comprende la creazione di annunci sui principali portali, la gestione di prenotazioni, pagamenti, customer care e recensioni. Oltre ai servizi del pacchetto standard, nel pacchetto all-inclusive sono compresi uno shooting fotografico professionale, servizio di pulizia, accoglienza ospite, gestione amministrativa e pacchetto assicurativo.

Non esitare a contattare Guesthero per ulteriori informazioni.