Affitti brevi montagna: guida utile alla prenotazione | Guesthero

Affitti brevi montagna: guida utile alla prenotazione

Con l’avvicinarsi del Capodanno sono sempre di più i gruppi di amici che vogliono passare le loro vacanze in montagna. Ma perché prendere un hotel, quando si può stare tutti insieme in una casa e risparmiare? Le richieste di case vacanza nei mesi freddi sono aumentate del +25% nell’ultimo anno, con una crescita degli arrivi dall’estero. Per gli affitti brevi in montagna durante la stagione invernale, il range di prezzi transita in genere sui 1800-1900 € per le località famose, come Courmayeur e Cortina. Se volete affittare il vostro appartamento in montagna con la formula degli affitti brevi, e non sapete come fare, seguite questa guida insieme a noi di Guesthero!

Affitti brevi capodanno 2018

Essendo il mese di dicembre, e prossimi alla fine dell’anno, le località vacanziere più richieste sono praticamente vicine al tutto esaurito, soprattutto se si parla di montagna, dove soggiornare durante l’ultimo dell’anno richiede un cachet molto elevato. I posti in Italia dove si spende di più per affittare una casa vacanza a Capodanno sono Livigno, con una cifra media richiesta di 83 € a notte a persona, seguita da Selva di Val Gardena e Pré-Saint-Didier, dove si spendono rispettivamente 75 e 70 euro. Ci sono però anche delle mete low-cost per dire addio al vecchio anno, dove gli affitti brevi turistici sono più stabili, complice anche l’offerta più elevata: sono un esempio Palermo (13€ in media), Pisa, Torino, Genova, Rimini, Roma.

Affitti brevi 

Gli affitti brevi rappresentano una delle tendenze più diffuse degli ultimi anni in Italia, perché permette di coprire i costi che un immobile genera anche se inutilizzato, e quindi può diventare un’importante fonte di reddito per i proprietari. Il contratto di affitto breve non è superiore ai 18 mesi ed è quindi ideale per chi si trasferisce in una città solo temporaneamente oppure per chi semplicemente si sposta per le ferie, come per il periodo di Capodanno.

Leggi anche:  Dormire a Milano: consigli per trovare l'appartamento ideale

Ci sono due tipi diversi di contratti di affitto breve:

  • Affitto breve turistico: per soggiorni di massimo 30 giorni, dove il contratto non necessita di nessuna registrazione presso l’Agenzia delle Entrate;
  • Affitto transitorio: quando la locazione di un appartamento dura per più di 30 giorni, ma massimo 18 mesi; qui il sarà necessaria una certificazione con marca da bollo.

Affitti brevi montagna

La classifica delle cinque province più prenotate, per il periodo compreso da ottobre a dicembre, risulta quasi interamente occupata da aree di montagna. Secondo le statistiche, chi sceglie di soggiornare in una casa vacanza d’inverno viaggia in gruppi composti mediamente da circa cinque persone, soggiornando poco più di 4 notti, con una spesa media registrata per ogni prenotazione pari a 676 euro.

Affitti brevi Courmayeur

affitti brevi montagna

Una delle mete più famose per il turismo montano e gli sport invernali, rimane Courmayeur: si trova in provincia di Aosta, ed è un comune di 3.000 abitanti. Situato ai piedi del Monte Bianco, è l’ultimo comune del territorio italiano che si incontra prima di giungere in Francia per mezzo del Traforo del Monte Bianco. Il Capodanno in questo paesino è ormai diventato meta di migliaia di ragazzi e adulti che amano la neve e le settimane bianche. Ovviamente sono tante le proposte di affitto breve, che vengono fatte per questo periodo: tra baite che ricordano i paesaggi alpini, o appartamenti per tutta la famiglia, ce ne sono veramente per tutti! Quindi non resta che affidarsi ad una delle agenzie per conto terzi ed iniziare ad affittare la tua casa vacanze a Courmayeur!

Come affittare casa vacanza

Quindi affittare una casa vacanza in questo periodo dell’anno, è una scelta giusta per massimizzare i guadagni. Chi possiede una seconda abitazione, ecco alcune regole che è giusto seguire:

  • Per ogni ospite, è bene fare fare il check-in e il check out personalmente, rimanere reperibili in caso di imprevisti, occuparsi della pulizia tra un soggiorno e l’altro e gestire la manutenzione dell’immobile.
  • Essere presenti sui principali portali (Airbnb e Booking.com), e aggiornare sempre gli annunci; inoltre è importante anche aggiornare il calendario delle disponibilità, per evitare accavallamenti o incomprensioni con gli ospiti.
  • E’ obbligatorio tenere aggiornato il registro presenze per la Polizia di Stato, registrandosi nell’apposito portale allogiati web e comunicando i nominativi degli ospiti entro 24 ore dal check-in. Per quanto riguarda le tasse, l’introito è sottoposto ad una cedolare secca al 21%, che può essere anche pagata da una società terza, la quale si occupa di tutta la gestione.
  • Se l’immobile è all’interno di un condominio condiviso, è giusto stampare le principali regole condominiali nelle varie lingue per gli ospiti in arrivo, riguardanti gli orari del silenzio, la presenza degli animali, la cura degli spazi comuni e la raccolta differenziata.
  • La disponibilità del proprietario a fornire informazioni e suggerimenti su eventi, luoghi di interesse, ristoranti e locali, è buon per farsi farsi lasciare una buona recensione nel portale.
Leggi anche:  Contratto di locazione ad uso transitorio: guida

Come affittare casa con Guesthero

Dopo aver letto quest’articolo, si può dire che il business degli affitti brevi in montagna sta crescendo sempre più: quindi, non perdere tempo e affida il tuo appartamento o casa vacanza alla nostra agenzia, Guesthero. La nostra azienda è specializzata nella gestione di affitti brevi: pubblicizziamo alloggi sui siti airbnb e booking.com, grazie alla creazione di annunci online in questi portali. Affittare la vostra casa in questo modo è semplice, dato che pensiamo noi a riempire il calendario delle prenotazioni e il proprietario dovrà solo occuparsi della consegna delle chiavi e delle pulizie.

Gestione online

In tutta Italia, e quindi anche nelle città e nei luoghi che si trovano nelle montagne, offriamo un servizio online. Ciò vuol dire che ci occupiamo noi della creazione degli annunci, della gestione del calendario per evitare un overbooking delle prenotazioni, del customer care e della strategia dei prezzi, in base alla stagionalità e agli eventi.

Contattaci subito se vuoi avere più informazioni o vuoi avere una consulenza personalizzata!

Leave A Comment